Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri e librai dal 1946 Scopri cosa dicono di noi

Libri di M. Gambaro

Il mestiere di architetto

Vittorio Gregotti

editore: Interlinea

pagine: 104

«Capacità di modificazione creativa e critica dello stato delle cose» sono alla base della lezione e dei ricordi di un grande
10,00 9,00

I materiali metallici. Come sceglierli, lavorarli e controllarli

Carla Gambaro, Pietro M. Lonardo
e altri

editore: Tecniche Nuove

pagine: 396

Molti degli oggetti che ci circondano sono realizzati in materiali metallici, in special modo acciai e leghe di alluminio. Per poter sfruttare al meglio le loro potenzialità e ottenere prodotti affidabili nel tempo, è di fondamentale importanza conoscere come il comportamento di tali materiali sia correlato con le loro caratteristiche microstrutturali e come queste possano essere modificate mediante opportuni processi tecnologici. Scopo del libro è accompagnare il lettore lungo il percorso che parte dalla scelta del materiale, prosegue nella definizione dei trattamenti e delle tecniche di lavorazione da utilizzare e si conclude con la verifica dell'integrità dei pezzi realizzati. Dopo una prima parte in cui vengono introdotti i concetti di tensione e di deformazione e le relazioni che legano tra loro queste due grandezze, in campo elastico e plastico, la trattazione prosegue analizzando i seguenti aspetti: le condizioni d'esercizio che influenzano il comportamento delle leghe metalliche di maggiore utilizzo industriale; la descrizione delle diverse tipologie di prove meccaniche e tecnologiche unificate; gli aspetti fondamentali delle principali lavorazioni per deformazione plastica; i processi di fonderia, in forme sia transitorie sia permanenti. Il volume si conclude con una parte dedicata alle tecniche di controllo non distruttivo, che permettono di individuare alterazioni presenti sia sulla superficie sia all'interno dei pezzi prodotti.
49,90 42,42

Novara the easy way

Matteo Gambaro, Antonio G. Mazzeri

editore: Maggioli Editore

pagine: 120

Il presente volume riassume i risultati dell'attività svolta dal Comune di Novara nell'ambito del progetto della Comunità Europea URBACT II - Active Travel Network nel periodo 2010-2012. Il progetto ha lo scopo di promuovere la mobilità attiva urbana e di migliorare la cooperazione internazionale e lo scambio di esperienze di sviluppo sostenibile tra le città. Promuovere la mobilità urbana attiva significa ricercare benefici non solo per la qualità della città e dell'ambiente ma anche per il benessere e la salute delle persone, sempre più dipendenti dalle automobili anche per spostamenti brevi. Il Local Action Plan dal titolo "Novara - The Easy Way ", presentato in queste pagine, si propone sia come un'agenda delle attività sviluppate nel periodo di progetto sia come una roadmap per l'implementazione della mobilità attiva all'interno degli strumenti di pianificazione, trasferibile e replicabile nei programmi di riqualificazione urbana con analoghe caratteristiche. Le linee guida e la metodologia proposta nell'ambito di Novara - The Easy Way possono infatti essere replicate in ogni futuro strumento di pianificazione urbana concorrendo a rafforzare gli standard qualitativi e gli obiettivi di sostenibilità negli interventi di trasformazione della città.
48,50 43,65

Manuale di nefrologia clinica

David Windus

editore: EMSI

pagine: 309

37,00 31,45

Architettura al calcolatore

Cristina Gambaro

editore: CittàStudi

pagine: 304

25,00 22,50
99,00 89,10
9,50 9,03

Rendering e animazione

Cristina Gambaro

editore: ECIG

pagine: 188

10,00 9,50
15,00 14,25
15,49 14,72

Tecnologia e progetto urbano

Elena Mussinelli, Andrea Tartaglia
e altri

editore: Maggioli Editore

pagine: 241

16,00 14,40

Lo spazio ritrovato

Matteo Gambaro, Marta Ferretti
e altri

editore: Maggioli Editore

pagine: 90

Nell'ultimo decennio il tema del dismesso urbano ha assunto una significativa importanza nell'abito delle politiche sociali ed economiche delle amministrazioni pubbliche, anche a seguito dell'emanazione di provvedimenti legislativi e normativi mirati, orientati alla promozione di iniziative di riqualificazione e trasformazione della città consolidata, attraverso il riutilizzo di immobili dismessi, sia pubblici sia privati. Tale fenomeno, in particolare in una realtà come quella novarese, caratterizzata dalla presenza di importanti manufatti edilizi inutilizzati (sistema delle caserme, aree mercatali, aree demaniali, nonché immobili dimessi dall'attività produttiva), in ambiti urbani strategici, può rappresentare una concreta opportunità per l'avvio di progetti di recupero e per il ridisegno di interi isolati cittadini. Il presente testo documenta gli esiti della sperimentazione progettuale sviluppata nell'ambito del Laboratorio di Progetto e Costruzione dell'Architettura, al secondo anno della Laurea Magistrale in Architettura, attivato presso la Scuola di Architettura e Società del Politecnico di Milano. In particolare, nell'anno accademico 2012-13, inc ollaborazione con il Dipartimento di Studi per l'Economia e l'Impresa dell'Università degli Studi del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro", è stata posta l'attenzione sulla riqualificazione dell'ingresso e del sistema degli spazi aperti del Dipartimento e sulla rifunzionalizzazione di largo Alpini d'Italia.
25,00

Design and technologies for cultural heritage

Andrea Tartaglia, Matteo Gambaro
e altri

editore: Maggioli Editore

pagine: 159

13,00

Il polo scolastico e ludico sportivo di Galliate. Sperimentazioni didattiche del Laboratorio di Costruzioni

Matteo Gambaro, Marta Ferretti
e altri

editore: Maggioli Editore

pagine: 71

Il presente testo documenta gli esiti dell'attività progettuale sviluppata nel Laboratorio di Costruzioni, attivato al secondo anno della Laurea Magistrale in Architettura presso la Scuola di Architettura e Società del Politecnico di Milano. Per l'Anno Accademico 2010-11 è stato assunto come tema di riferimento per la sperimentazione didattica il contesto della città di Galliate e in particolare l'area di trasformazione urbanistica, destinata a funzioni scolastiche e ludico-sportive, ubicata nella zona sud-est del territorio comunale. L'iniziativa, nata nell'ambito della Convenzione quadro stipulata tra il Comune di Galliate e il Dipartimento di Scienza e Tecnologie dell'Ambiente Costruito BEST, costituisce un primo momento di riflessione su un tema di grande importanza per lo sviluppo della città. Al termine del corso un'apposita commissione ha valutato gli esiti dell'attività progettuale, premiando e segnalando i progetti più interessanti.
20,00

I dilemmi di Max Planck

John L. Heilbron

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 222

20,66

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.