Libri di A. Lorenzi | Libreria Cortina dal 1946
Dal 1946 a fianco di professionisti e studenti Scopri cosa dicono di noi

Libri di A. Lorenzi

Ignazio Gardella. Altre architetture. Ediz. italiana e inglese

a cura di C. Quintelli, A. Lorenzi

editore: Il Poligrafo

pagine: 240

La figura di Ignazio Gardella (1905-1999) è stata, a partire dagli anni Trenta del secolo scorso, al centro di una ricca lette
25,00 23,75

Delirio. Esperienza umana e sintomo medico

Primo Lorenzi

editore: Alpes Italia

pagine: 192

Il concetto di delirio ha qualcosa di paradossale: manca di una valida definizione, ma ne abbiamo molte descrizioni pragmatiche che sono ampiamente accettate. Per il pensiero psichiatrico è il pilastro di molte costruzioni nosografiche; nell'immaginario collettivo è spesso un vero e proprio scrimine fra salute mentale e malattia. E dunque "sintomo" cardine su cui impostare ogni discorso sulla follia, ma anche paradigma che sfugge ad una presa concreta. Si vorrebbe definito ed invece si dissolve in mille rivoli e, come un proteo, ad ogni messa a fuoco diversa, cambia forma riproponendosi in aspetti nuovi. Parlare di delirio è dunque prepararsi ad un viaggio non solo sulla fragilità delle basi rappresentative di noi stessi e del mondo esterno, ma anche sulla aleatorietà di quelle che comunemente consideriamo acquisizioni sicure. E anche prepararci ad un discorso aperto alla complessità, con la consapevolezza che, in più di un caso, dovremo accontentarci di verità negative, considerando un obbiettivo non di poco conto riuscire a definire i confini della nostra ignoranza, più che le frontiere della nostra sapienza.
14,00 13,30

Manuale di alimentazione naturale per il tuo cane.

Per conoscerlo e farlo stare bene attraverso il cibo

Giovanni Lorenzi, Katya Cervio

editore: Gribaudo

pagine: 100

Il cibo riporta il cane all'essenza primitiva e permette alla vera natura del quadrupede di mostrarsi, dandovi la possibilità di "leggerlo" in modo essenziale. Questo manuale propone un viaggio attraverso l'alimentazione casalinga del cane, tra filosofie nutrizionali diverse e tanti modi di vedere gli alimenti, grazie anche alle indicazioni di molti esperti del settore. Osservate il vostro quadrupede e con tutte le informazioni che avete raccolto, e che raccoglierete, cercate di vedere cosa dovrebbe "indossare" dal punto di vista nutrizionale il fido amico a quattro zampe, insieme all'aiuto di un esperto, potrete essere veramente protagonisti attivi della creazione del piano dietetico più adeguato per il vostro cane.
14,90 14,16

L'ombra dell'autismo. Declinazioni cliniche e psicopatologiche dello spettro autistico sottosoglia

Primo Lorenzi, Liliana Dell'Osso

editore: Franco Angeli

pagine: 130

Cosa c'è sotto la punta dell'iceberg delle sindromi autistiche infantili? Quali aspetti fenotipici può assumere l'autismo sott
17,00

Matti e mattoidi. Psicopatologia e clinica del «silenzio» psicotico

Primo Lorenzi

editore: Seid Editori

pagine: 232

L'autore riprende il tema delle psicosi bianche, già argomento di un'altra monografia scritta con Adolfo Pazzagli nel 2006. Altrimenti dette "Schizofrenie Sottosoglia o Paucisintomatiche" ovvero "Psicosi Subapofaniche", le Psicosi Bianche non sono facilmente riconoscibili ed inquadrabili in quanto il sovvertimento della soggettività, tipica di ogni psicosi, vi si esprime in modo non gridato, ma non per questo meno dirompente. L'indagine è volta ad evidenziare come il c.d. "silenzio psicotico", tipico di queste condizioni, in realtà ammetta una espressività molteplice. Che è insieme infida ed intrigante perché si embrica con tanti vissuti comuni. I casi clinici proposti servono ad illustrare come le esperienze che ne costituiscono il nucleo possano essere il prologo di devastanti ricadute comportamentali, ma anche di esiti capaci di mantenere, comunque, un contatto col mondo, sia pur per vie distorte.
13,50
45,00 42,75

Criminologia sociologica e psicopatologia forense

a cura di L. Lorenzi, S. Traverso

editore: Franco Angeli

pagine: 256

Il volume raccoglie ancorchè in maniera necessariamente esemplificativa, studi e ricerche addebitabili a due distinti campi di applicazione della ricerca criminologia riconducibili l'uno a una metodologia che ritrova le premesse teoriche negli studi sociologici, l'altro all'analisi degli autori di reato malati di mente non tralasciando di porre attenzione alla valutazione dal punto di vista giudiziario della malattia psicopatologica. La prima parte, considera le problematiche legate al fenomeno migratorio, alle tematiche della sicurezza urbana, alla pedofilia. La seconda parte affronta secondo la prospettiva psichiatrica, le tematiche più ortodosse della psicopatologia forense.
24,50
26,00 24,70
79,00 75,05

Margini. Tra esperienze comuni e percorsi psicopatologici

Primo Lorenzi

editore: Franco Angeli

pagine: 224

Questo libro vuole essere prima di tutto un viaggio. O meglio una serie di viaggi dentro esperienze comuni, spesso così comuni da potersi definire "banali". Con l'aspirazione però a definirsi come antidoto alla "banalità" del quotidiano e offrire al lettore stimoli per leggere le cose in un modo diverso dal consueto: per poter avere orecchi per ascoltare la complessità dell'essere e abituarsi ad un ascolto polifonico. In ultimo anche saper individuare le vie che possono portare, sempre partendo dall'esperienza comune, a molti lidi; alcuni di questi anche riconducibili a configurazioni antropologiche che la tradizione medica ha definito "patologiche". L'ambizione è dunque quella di partire dalla "banalità" del quotidiano per addentrarsi in vie che arrivino anche agli abissi della patologia cercando di far intravedere come un cammino, non poi tanto difforme, possa condurre anche ai vertici dello spirito. Il fuoco dell'attenzione viene posto su quei punti (i "margini", appunto) perché è qui che il percorso consueto e "banale" può prendere altre vie, spesso molto divergenti negli esiti quanto simili nelle partenze. E insieme vuol porre rilievo su un luogo (il margine ancora) che sembra essere la sede più appropriata per una comprensione ed un ascolto dell'altro che non voglia perdere una aspirazione olistica. Su questo margine l'autore situa il lavoro di psichiatra, convinto che il "luogo" della psichiatria dovesse essere proprio lì.
28,50

Infanzia mal-trattata

a cura di A. Coluccia, L. Lorenzi

editore: Franco Angeli

pagine: 192

21,50

Calcolo differenziale ed integrale per funzioni di più variabili. TesT di autovalutazione

Marino Belloni, Luca Lorenzi
e altri

editore: Pitagora

pagine: 200

In questo volume sono raccolti i test di autovalutazione a risposta multipla assegnati negli esami di Analisi Matematica C presso la Facoltà di Ingegneria dell'Università degli Studi di Parma. Oltre ai testi ed alle risposte, viene proposta la soluzione completa di esempi e controesempi e corredata da oltre 50 figure. Il testo, per come è strutturato, risulta un utile strumento di riflessione ed approfondimento degli argomenti usualmente trattati nei corsi di calcolo differenziale ed integrale per funzioni di più variabili.
16,00 15,20

Calcolo differenziale ed integrale per funzioni di più variabili. Complementi ed esercizi

Marino Belloni, Luca Lorenzi

editore: Pitagora

pagine: 424

Questo libro copre il programma dei corsi di Analisi Matematica C impartiti nei Corsi di Laurea della Facoltà di Ingegneria dell'Università di Parma. I primi 4 capitoli si riferiscono ai concetti teorici necessari per la comprensione del corso e per lo svolgimento degli esercizi. In essi si è cercato di evitare per quanto possibile le dimostrazioni dei teoremi prediligendo esempi chiarificatori. A volte sono state spostate le dimostrazioni all'interno di esercizi, oppure sono state riportate le dimostrazioni in un'appendice; ad esempio le dimostrazioni dei Teoremi di Weierstrass, dei Moltiplicatori di Lagrange, del Teorema di Cauchy-Lipschitz, della formula di Green, per citarne alcune, sono state inserite in appendice.
35,00 33,25
25,00 23,75

Metodologia per la ricerca psicosociale

Fabio Lorenzi Cioldi

editore: Il Mulino

pagine: 260

Il volume offre un quadro complessico dei concetti e delle tecniche di analisi dei dati in uso in ricerca psicosociale. La presentazione è accompagnata da una serie di esempi tratti dai vari ambiti della psicologia sociale: semplici nella loro struttura numerica, consentono di chiarire sul piano empirico alcuni problemi metodologici di fondo. Il testo è diviso in due parti. La prima concerne la situazione di inchiesta e le sue caratteristiche specifiche rispetto alle situazioni quotidiane. Vengono qui esaminati i modi in cui i soggetti attribuiscono, significato alle domande ed elaborano le risposte. Nella seconda parte sono esposte le principali tecniche di analisi dei dati.
12,39

Dal testo alla pagina grafica

Giancarlo Iliprandi, Jacopo Pavesi
e altri

editore: Lupetti

pagine: 175

Dagli esercizi di composizione tipografica e di avvicinamento alla comprensione del valore, segnico e comunicativo, delle lettere del nostro alfabeto alla realizzazione di artefatti più complessi, il passo lessicale pare essere breve. Gli esempi riportati si riferiscono a marchi di fabbrica, annunci pubblicitari, copertine e pagine interne di riviste, pieghevoli e persino manifesti dovuti ai protagonisti di una certa stagione del graphic design italiano. Quella che partendo dagli anni Sessanta apriva la strada al dibattito sugli strumenti del comunicare, sugli oggetti della conversazione, sulla necessità di esperienze collettive da portare avanti nelle scuole, nelle associazioni, nelle redazioni di riviste specializzate.
15,00 14,25

Dal marchio alla brand image

Giancarlo Iliprandi, Jacopo Pavesi
e altri

editore: Lupetti

pagine: 160

Il marchio è il prodotto più semplice ed allo stesso tempo più complesso della progettazione visuale, uno dei primi temi che viene assegnato agli allievi delle scuole di grafica (questo del far disegnare il monogramma è un rito dal quale pare non ci si possa salvare). È un segno facilissimo e difficilissimo, per un ragazzo che sa già tenere la matita in mano, ma non conosce ancora cosa viene dopo il segno, ne tantomeno quello che viene prima.
15,00 14,25

Dalla scrittura alla identità aziendale

Giancarlo Iliprandi, Jacopo Pavesi
e altri

editore: Lupetti

pagine: 160

Un marchio, simbolo, o simile non nasce cioè senza uno scopo, una funzione, una motivazione; non è un segno artistico da mettere in cornice, né il risultato di esperimenti di pura ricerca definalizzata. Sia marchio, sia simbolo di identificazione o segnale operativo, nasce per essere applicato, riprodotta, diffuso, reso noto. Da questo deriva la necessità di studiare, assieme al segno, le modalità di applicazione del segno stesso, di progettare contemporaneamente addirittura l'immagine coordinata, di tenere comunque presente il progetto nella sua complessità totale, sin dall'inizio, dal momento che riguarda la documentazione e l'assunzione dei dati, via via sino agli inizi dell'iter creativo, alle fasi di preprogetto.
15,00 14,25

Rappresentazioni sociali e analisi dei dati

Willem Doise, Alain Clemence
e altri

editore: Il Mulino

pagine: 216

Uno dei capitoli più importanti della ricerca psicologica riguarda le rappresentazioni sociali, ovvero lo studio di come grupp
17,56 16,68

Catechismo per la tutela dei monumenti

Max Dvorák

editore: EDIFIR

pagine: 219

In edizione italiana con l'intero apparato illustrativo il testo che è stato definito la "Marsigliese della tutela"
18,00 17,10

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.