Le spese di spedizione sono gratis per ordini superiori a 39 €

Libri di A. Ferrante

I biostimolanti in agricoltura. Presupposti scientifici

a cura di A. Ferrante

editore: Edagricole-New Business Media

pagine: 154

I biostimolanti sono mezzi tecnici innovativi che, opportunamente impiegati, permettono di aumentare la crescita, la resa e la
25,00 23,75

Il padre e i suoi nomi. Da Freud a Lacan

Pierre Bruno

editore: Mimesis

pagine: 151

A partire da una recensione degli scritti di Freud e Lacan, l'opera propone un excursus storico problematizzato e una riflessione sullo stato attuale a proposito della questione del padre, senza eliminare le interpretazioni contraddittorie e senza indietreggiare davanti a eventuali prese di posizione. Tra le questioni chiave, vengono affrontate la relazione tra il mito di Edipo, quello di Totem e Tabù e la tesi di Freud su Mosè. Segue l'interpretazione di Lacan dell'uccisione del padre come effetto originario dell'entrata nel campo del linguaggio, la sua distinzione tra il padre simbolico e il padre reale in quanto agente della castrazione, il rapporto tra il sinthomo e il Nome-del-Padre, i problemi legati alla nominazione del padre, la pluralità dei suoi nomi. Così, dal padre edipico al padre reale, dal Nome-del-Padre al sintomo e al sinthomo, si tratta di seguire la dialettica di un sapere sul padre rimesso instancabilmente in cantiere, e di coglierne le discontinuità e la posta in gioco al di là della psicanalisi.
15,00 14,25

L'educazione e i margini. Temi, esperienze e prospettive per una pedagogia dell'inclusione sociale

a cura di A. Ferrante, M. B. Gambacorti Passerini

editore: Guerini Scientifica

pagine: 332

In che modo l'inclusione e la marginalità riguardano il mondo dell'educazione? Come si impara a includere o a escludere, a int
23,50 22,33

Efficienza nei lavori pubblici

Andrea Ferrante

editore: DEI

pagine: 346

"Efficienza", concetto chiave che permea questo testo, si fonda sui principi di efficacia, economicità e tempestività, in coer
58,00

Dialoghi sul postumano. Pedagogia, filosofia e scienza

a cura di J. Orsenigo, A. Ferrante

editore: Mimesis

pagine: 206

Il volume promuove il dialogo fra settori di studio eterogenei (in particolare pedagogia, filosofia, letteratura, sociologia,
20,00 19,00

Vivere senza mal di schiena

Lorenzo Ferrante

editore: Tecniche Nuove

pagine: 240

21,90 20,81

Materialità e azione educativa

Alessandro Ferrante

editore: Franco Angeli

pagine: 220

Che rapporto c'è tra materialità e azione educativa? Chi o che cosa agisce nelle pratiche che quotidianamente danno forma ai mondi sociali e materiali dell'educazione professionale? Il volume si confronta con quest'ordine di problemi facendo riferimento a tre linee di ricerca che portano in primo piano la trama materiale dell'educazione: la clinica della formazione, l'actor-network theory e il post-umanesimo. Grazie a questi approcci diviene possibile guardare alla materialità dei processi formativi come a un campo relazionale ibrido, dinamico e complesso, caratterizzato da un intreccio di elementi eterogenei, umani e non-umani. Il testo si rivolge agli studiosi di scienze sociali e a tutte le figure professionali che ogni giorno si immergono nel groviglio materiale di discorsi, documenti, corpi, spazi, oggetti, forze, affetti che rende ogni evento educativo unico e irripetibile.
27,00

Elaborazione dei segnali per la fisica

Isidoro Ferrante

editore: Pisa University Press

pagine: 220

La formazione di base del fisico non può più prescindere dalla conoscenza delle tecniche base di analisi del segnale a tempo discreto, sempre più necessaria per il trattamento di moli di dati continuamente crescenti, ma spesso esclusa dal curriculum formativo dei primi anni. Lo studioso interessato deve spesso rivolgersi a testi finalizzati alla programmazione o di forte impianto matematico: questo libro è pensato invece come testo introduttivo, destinato a chi vuole imparare le tecniche più comuni o a chi desidera avere una maggiore consapevolezza delle operazioni eseguite da programmi acquistati a scatola chiusa. L'approccio è pertanto pragmatico, senza rinunciare al rigore matematico: le dimostrazioni, ad esempio, sono riportate solamente nei casi più facili. Questo volume risulta pertanto adatto agli studenti di fisica o geofisica del triennio o della laurea specialistica, interessati nell'analisi dei segnali acustici, biomedici, sismici, o anche più specifici come i segnali prodotti dalle antenne gravitazionali. L'attenzione è rivolta principalmente a segnali e sistemi a tempo discreto, ma sono trattati in parallelo anche segnali e sistemi a tempo continuo, con una analisi comparativa che ne mette in mostra similitudini e differenze. Gli argomenti che vengono coperti sono i processi aleatori, l'analisi di Fourier, l'analisi dei sistemi dinamici, la trasformata z, le tecniche di stima spettrale, il disegno di filtri FIR ed IIR, la misura delle caratteristiche di un sistema...
16,00 15,20

La pianificazione strutturata per gli sport di squadra

Christian Ferrante, Domenico Mattiaccia
e altri

editore: Calzetti Mariucci

pagine: 215

La metodologia d'allenamento nella pianificazione strutturata per gli sport di squadra, ha assunto grande importanza all'interno delle organizzazioni sportive da quando si è presa coscienza che le componenti tecnico-tattiche, psichiche, fisiche e sociali devono essere inserite nelle varie esercitazioni, mettendo l'allenatore nella condizione di privilegiare l'integrazione degli stimoli e non il loro semplice assemblaggio. Il tempo dedicato all'allenamento generale è diventato molto esiguo con conseguente implementazione del valore primario dell'allenamento speciale, dando una rilevante importanza ai fenomeni che mobilitano funzioni cerebrali, come la presa di informazione, attenzione, concentrazione, analisi e decisione: di fatto tutti gli elementi alla base della performance nei giochi sportivi di squadra. Vale quindi il principio dell'atleta inteso come "unità", sottolineando che lavorare isolatamente sulla forza o sulla resistenza, al di fuori di un ambito che preveda una gestualità tecnico-tattica mirata, è improduttivo e poco efficace.
26,00 24,70

Vivere senza dolori con l'educazione posturale

Lorenzo Ferrante

editore: Tecniche Nuove

pagine: 379

Questo libro stimola il lettore a porsi in maniera attiva verso la ricerca di una soluzione che risolva i propri dolori. Stimola a cercare dentro di sé con la propria attenzione le strade che portano a ritrovare il benessere, "semplicemente" conoscendosi meglio per non ripetere gli errori che hanno portato all'insorgere di quel dolore. Alla fine, quando si sarà compresa la sua vera natura, non si potrà che arrivare alla conclusione che "il dolore è una difesa". È un amico che ci dice che stiamo perdendo il nostro benessere e la gioia di vivere, che ci indica dove dobbiamo intervenire. Per questo, il dolore non va accettato, ma ascoltato! Comprenderemo che le cause del nostro dolore spesso si devono ricercare lontano da dove si manifestano per non cadere nell'inutile, quanto dannoso, atteggiamento di inseguire solo gli effetti. È un libro che spinge a conoscersi, a prendersi cura di sé e a volersi bene. È un libro rivolto alla ricerca dell'individuo, tenendo conto che, fuori e dentro, siamo tutti diversi. Prefazione di Franco Berrino.
26,90 25,56

Formazione e post-umanesimo. Sentieri pedagogici nell'età della tecnica

a cura di P. Barone, A. Ferrante

editore: Cortina Libreria Milano

pagine: 214

Sviluppatosi nell’ultimo ventennio del Novecento e diffusosi ormai largamente in molti settori disciplinari, il post-umanesimo ha posto una serrata critica all’antropocentrismo, eleggendo quale suo specifico oggetto d’analisi il rapporto tra umano e non umano nelle sue diverse declinazioni. La rottura epistemologica di cui è promotore il post-umanesimo permette di gettare una nuova luce su alcuni dei temi più rilevanti del dibattito pedagogico contemporaneo, di cui sia gli studiosi sia i professionisti dell’educazione devono tenere conto. Uno su tutti: l’impatto formativo delle nuove tecnologie. Ospitando anche il contributo di studiosi di fama internazionale, il volume intende introdurre il lettore al post-umanesimo, chiarendone i tratti essenziali e mostrandone criticamente i più recenti sviluppi in campo pedagogico e non solo. Educatori, insegnanti e teorici potranno così guardare all’educazione attraverso categorie inedite, contribuendo a dare piena cittadinanza al post-umanesimo nel dibattito pedagogico italiano.
18,00 17,10

Valutare la qualità percepita. Uno studio pilota per gli hospice-Evaluation of perceived quality. Hospice: a pilot study

Tiziana Ferrante

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Nell'ambito del processo edilizio la fase della gestione è particolarmente significativa in funzione del ciclo di vita utile di un edificio: in questa fase infatti si valuta quanto il prodotto riesca a fornire nel tempo, in termini di "efficacia" ed "efficienza", le prestazioni richieste dagli utenti. Tra le metodologie di valutazione (diverse a seconda della destinazione d'uso dell'edificio, delle qualità oggetto di indagine e degli utenti di riferimento), le Post Occupancy Evaluation (P.O.E.) sono tra le più accreditate. Nel caso degli hospice, consentono di verificare direttamente, attraverso quanto percepito da un'utenza oggettivamente "fragile", le qualità fisico-spaziali più adeguate alla fruizione delle strutture e più rispondenti alle specifiche esigenze psicologiche; elementi importanti per garantire una migliore qualità architettonica nelle nuove realizzazioni e negli interventi di riqualificazione. Su questi temi, il volume fornisce suggerimenti e strumenti operativi.
25,00

AAA Adeguamento, adattabilità, architettura. Teorie e metodi per la riqualificazione architettonica, energetica ed ambientale del patrimonio edilizio esistente

Annarita Ferrante

editore: Mondadori Bruno

pagine: 246

Una riflessione sulle possibilità di recupero architettonico ed energetico del patrimonio edilizio, di sicura utilità per gli
23,00 21,85
35,00 33,25
24,50

Teoria tecnica e pratica del core training per l'allenamento funzionale nello sport. Con DVD

Christian Ferrante, Alberto Bollini

editore: Calzetti Mariucci

pagine: 200

L'organismo umano è chiamato a rispondere con grande prontezza alle sollecitazioni dello sport situazionale, fatto di movimenti rapidi ed esplosivi e di cambi di direzioni e posture altrettanto immediati, per ognuno degli stimoli estremamente variegati che riceve nel corso della prestazione. Ogni muscolo coinvolto deve diventare unità omogenea di quella unica grande entità che è l'atleta sportivo per il fatto che il cervello umano riconosce il movimento nel suo insieme e non per l'azione isolata del singolo elemento contrattile. Da ciò l'esigenza alla quale vuole rispondere il functional training o allenamento funzionale che, per ogni sport praticato, intende creare effetti positivi per la prestazione velocemente utilizzabili quando le circostanze di gara lo richiedano. Il core training costituisce l'unità-nucleo principale. Sulla base del fatto che il core include "tutti i muscoli compresi fra le spalle e le pelvi che agiscono per il trasferimento di forza dalla colonna alle estremità", l'allenamento del core deve essere basato su una combinazione di forza, flessibilità e controllo con obiettivi il miglioramento e implementazione dell'elasticità muscolare, della mobilità articolare, della forza, della resistenza, dell'equilibrio e, non ultimi per importanza, dell'adattamento neurale e delle capacità di concentrazione e autovalutazione.
30,00 28,50

Il core training per l'allenamento funzionale nel calcio. 91 esercizi statici, dinamici e operativi sul campo per il core training. Con DVD

Christian Ferrante, Alberto Bollini

editore: Calzetti Mariucci

pagine: 197

Essendo il calcio uno sport situazionale nel quale si ritrovano movimenti rapidi, esplosivi, cambi di direzione repentini, accelerazioni fulminee e decelerazioni altrettanto rapide, il calciatore deve essere allenato come una unica grande entità. È il Core training, inteso come complesso delle attività allenanti il Core, la base fondante di un nuovo modo di organizzare l'allenamento che ha acquisito recentemente una grande importanza nei piani di condizionamento fisico-tecnico nelle più importanti realtà calcistiche in tutto il mondo. Il Core include "tutti i muscoli compresi fra spalle e pelvi e che agiscono per il trasferimento di forza dalla colonna alle estremità ovvero consentono il collegamento reciproco fra tratto assile e tratti appendicolari". La programmazione dell'allenamento basata sul Core training deve quindi contenere una combinazione di forza, flessibilità e controllo i cui obiettivi sono il miglioramento dell'elasticità muscolare e della mobilità articolare, lo sviluppo della forza, l'incremento della resistenza, il miglioramento dell'equilibrio e delle abilità motorie, l'adattamento neurale, il miglioramento della capacità di concentrazione e autovalutazione.
30,00 28,50
49,00
19,50 18,53

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.