Nuova legge sul prezzo dei libri - Dal 25 marzo sconti non superiori al 5% Scopri di più

Libri di Paul Ricoeur

Attorno alla psicoanalisi

Paul Ricoeur

editore: Jaca Book

pagine: 336

Questo volume si compone di due parti
28,00 26,60

Percorsi del riconoscimento

Paul Ricoeur

editore: Cortina Raffaello

pagine: 315

Per la prima volta il pensiero filosofico si interroga sul "riconoscimento", un termine mai prima oggetto di una specifica riflessione. Ricoeur ripercorre i principali testi dell'Occidente, da Omero ai nostri giorni, passando per Aristotele, Descartes, Hobbes, Kant, Hegel, alla luce delle svariate accezioni del riconoscimento nel loro scandirsi attraverso la storia delle idee filosofiche. La posta in gioco consiste nello scoprire le varie modulazioni dell'agire che il riconoscimento dischiude, soprattutto sul piano etico e politico. Paul Ricoeur, nato nel 1913, è scomparso nel 2005.
26,00 24,70

La memoria, la storia, l'oblio

Paul Ricoeur

editore: Cortina Raffaello

pagine: 765

L'opera di Paul Ricoeur si divide in tre parti: dedicate rispettivamente a una fenomenologia della memoria, a un'epistemologia della storia e a un'ermeneutica della condizione storica. Lontano da una visione totalizzante delle vicende umane riunite in una filosofia della storia, Ricoeur conduce un'ermeneutica della vita umana che, svolgendosi nel tempo, è storica e come tale intessuta di memoria e oblio.
39,50 37,53

La natura e la regola. Alle radici del pensiero

Jean-Pierre Changeux, Paul Ricoeur

editore: Cortina Raffaello

pagine: 328

Dio e mondo, spirito e materia, mente e corpo, natura e cultura: un grande scienziato, Jean-Pierre Changeux, maestro delle neuroscienze, discute con uno dei massimi filosofi viventi, Paul Ricoeur, sull'ambigua eredità di Cartesio. "Penso, dunque sono". Ma esiste qualcosa come una "mente", distinta dal cervello che ne è supporto? E se tutto il mentale si riduce a processi neurofisiologici, che ne è delle nostre costruzioni culturali, dalla memoria alla poesia, dalla matematica all'etica? Nel dialogo, a un tempo rigoroso e appassionato, si confrontano (e si scontrano) senza reticenze due diverse concezioni di ciò che vi è (la "natura") e di ciò che deve essere (la "regola"): obiettivo un pensiero che getti le basi di un'etica universale.
26,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.