Libri di P. Inglese | Libreria Cortina dal 1946
In omaggio il libro "L'evoluzione a fumetti" se spendi più di 50 €

Libri di P. Inglese

Commedia. Purgatorio

Dante Alighieri

editore: Carocci

pagine: 429

Novant'anni dopo l'impresa di Giuseppe Vandelli (1931-38), la revisione testuale del poema dantesco e il suo commento interpretativo vengono qui proposti in un insieme organico, sul filo di una lettura fedele ai grandi maestri della critica novecentesca e nondimeno attenta ai contributi più recenti. Una speciale cura per la chiarezza e la leggibilità delle note vuole favorirne l'utilizzazione da parte dei lettori più giovani. Lasciatosi alle spalle i gironi della dannazione, il pellegrino Dante ascende ora dall'una all'altra schiera di penitenti, condividendo le loro preghiere, l'accusa e il ripudio del peccato, un sentimento vivissimo della fraternità umana. Giunto alle delizie dell'Eden, vi ritrova Beatrice, amata in questa vita e oltre di essa. Al centro della Commedia, il Purgatorio è soprattutto il poema dell'uomo in cammino: «libertà va cercando, ch'è sì cara...».
33,00 31,35

Commedia. Inferno

Dante Alighieri

editore: Carocci

pagine: 428

Novant'anni dopo l'impresa di Giuseppe Vandelli (1931 -28), la revisione testuale del poema dantesco e il suo commento interpretativo vengono qui proposti in un insieme organico, sul filo di una lettura fedele ai grandi maestri della critica novecentesca e nondimeno attenta ai contributi più recenti. Una speciale cura per la chiarezza e la leggibilità delle note vuole favorirne l'utilizzazione da parte dei lettori più giovani. Nell'Inferno, Dante e il suo maestro, Virgilio, ci guidano in un viaggio straordinario attraverso le grandi passioni (l'eros, la carità di patria, il desiderio di conoscenza, l'amore per i figli...) di Francesca, Farinata, Ulisse, Ugolino e degli altri personaggi che, pur impressi nella memoria di tutti, sanno offrire sempre, di lettura in lettura, nuove scoperte ed emozioni.
33,00 31,35

Commedia. Paradiso

Dante Alighieri

editore: Carocci

pagine: 431

Novant'anni dopo l'impresa di Giuseppe Vandelli (1921-38), la revisione testuale del poema dantesco e il suo commento interpretativo vengono qui proposti in un insieme organico, sul filo di una lettura fedele ai grandi maestri della critica novecentesca e nondimeno attenta ai contributi più recenti. Una speciale cura per la chiarezza e la leggibilità delle note vuole favorirne l'utilizzazione da parte dei lettori più giovani.
33,00 31,35

I tracciati di cantiere. Disegni esecutivi per la trasmissione e diffusione delle conoscenze tecniche

a cura di C. Inglese, A. Pizzo

editore: Gangemi

pagine: 175

Lo studio dei tracciati di cantiere e i segni incisi sulla pietra come meccanismi di trasmissione delle regole teoriche dell'architettura storica alle pratiche dei cantieri edilizi ha offerto ultimamente nuovi spunti di riflessione sull'organizzazione e la gestione del lavoro legato alla costruzione antica. Sulla base delle riflessioni metodologiche e le prime classificazioni proposte dagli editori in un precedente volume pubblicato in questa stessa collana, questo lavoro cerca di arricchire il panorama degli studi su un tema generalmente poco trattato. Questo secondo volume sui tracciati di cantiere nasce, infatti, dall'esigenza di riunire in un contributo unico le ricerche internazionali realizzate, negli ultimi anni, da diversi gruppi di studiosi. L'obiettivo principale è quello di offrire un panorama diacronico sull'impiego di queste pratiche e un'analisi dei diversi punti di vista nella lettura dei procedimenti di pianificazione e produzione dell'architettura.
24,00 22,80
120,00 114,00

Gestione della qualità e conservazione dei prodotti ortofrutticoli

G. Colelli, P. Inglese

editore: Edagricole-New Business Media

pagine: 470

La percezione della qualità del prodotto ortofrutticolo in tutti gli stadi della catena distributiva è oggi divenuta centrale
46,00 43,70

Dante: guida alla Divina Commedia

Giorgio Inglese

editore: Carocci

pagine: 128

Nella storia della nostra letteratura, la "Commedia" di Dante chiude il vivacissimo secolo delle "origini" con una costruzione poetica di grandiosità mai più eguagliata. Pur costituendo l'autentico fondamento dell'unità linguistica della cultura italiana, il poema ha conosciuto una fortuna intensamente contrastata, lunghe fasi di incomprensione, profondi fraintendimenti ideologici, fino ad assurgere, con il Risorgimento, a simbolo della nostra identità nazionale. La guida, giunta alla seconda edizione dopo numerose ristampe, disegna una cartina filologicamente aggiornata della struttura e della cultura della "Divina Commedia" e indica i maggiori motivi di vitalità poetica che rendono la lettura di questo grande classico un'esperienza entusiasmante.
12,00 11,40

Manipolare la memoria. Scienza ed etica della rimozione dei ricordi

Andrea Lavazza, Silvia Inglese

editore: Mondadori Università

pagine: 336

Procurare a piacimento l'oblio, tanto dolce quanto pericoloso, è uno scenario descritto fin nell'Odissea. I ricordi spiacevoli sono quelli che vorrebbe fare scomparire Macbeth dalla mente delle moglie tormentata dal rimorso. Ma la finzione letteraria sa anche che troppa memoria impedisce letteralmente di vivere. Grazie all'elettronica, oggi siamo in grado di conservare, e di avere a portata di clic, quasi tutte le nostre esperienze. E lo spettro che inquieta la terza età è l'Alzheimer, che letteralmente ci ruba il passato. Eppure, per molti un ricordo doloroso è ciò che avvelena la vita, procura disturbi fisici e psicologici così gravi da impedire le normali attività. Per questo la ricerca scientifica si è impegnata nel tentativo di cancellare realmente alcune tracce dalla nostra mente e dal nostro cervello. Un obiettivo che oggi è più vicino e solleva questioni non solo tecniche. I primi risultati cominciano ad arrivare; negli animali è possibile rimuovere la paura appresa e nuovi scenari si affacciano anche per gli esseri umani. Nell'era in cui tutto può essere memorizzato su supporti digitali, per paradosso diviene concreto l'antico sogno di manipolare quel poco che è scritto nella nostra mente. In questo libro si fa il punto sullo stato delle conoscenze circa la manipolazione dei ricordi; si ricostruisce un dibattito che è già acceso; e si mostra come la nostra cultura sia divisa tra l'aspirazione al nuovo e la volontà di conservare tutto quello che è accaduto.
23,50 22,33
26,00 24,70

Chi comanda? Scienza, mente e libero arbitrio

Michael S. Gazzaniga

editore: Codice

pagine: 286

Secondo un trend oggi dominante nelle neuroscienze gli esseri umani sarebbero macchine biologiche, soggette alle stesse leggi fisiche che governano il mondo. Questo approccio determinista ha implicazioni filosofiche e sociali importantissime: i neuroscienziati ci stanno forse dicendo che il libero arbitrio e la responsabilità personale sono solo illusioni? La questione non è così semplice, sostiene Gazzaniga: il cervello è sì una macchina di cui si conosce in buona parte il funzionamento, ma ciò non toglie che la persona sia libera, e soprattutto responsabile delle proprie azioni. La scienza, insomma, non distrugge concetti che la filosofia ha impiegato secoli a studiare e definire; la scienza dialoga con la filosofia e l'etica, per donare a quei concetti nuovi significati, nel coraggioso tentativo di dare un senso a ciò che siamo.
15,90 15,11

Chi comanda? Scienza, mente e libero arbitrio

Michael S. Gazzaniga

editore: Codice

pagine: 272

Secondo un trend oggi dominante nelle neuroscienze gli esseri umani sarebbero macchine biologiche, soggette alle stesse leggi
15,90 15,11

Principi di etnopsicoanalisi

Tobie Nathan

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 120

L'etnopsicoanalisi consiste in una teoria e in un metodo alla cui costruzione Tobie Nathan è stato mosso dalla sua pratica di psicoanalista in una situazione urbana con una forte presenza di gruppi etnici non europei. Il libro, arricchito da numerosissimi esempi clinici, presenta i fondamenti teorici e le tecniche di un modello di intervento psicoterapeutico in una società multiculturale e nello stesso tempo propone una visione più ampia e integrata della psichiatria, sottolineando il ruolo dei fattori contestuali e culturali nel determinare le patologie.
20,00 19,00

Medici e stregoni

Tobie Nathan, Isabelle Stengers

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 152

Uno psicologo e una filosofa riflettono sulla medicina occidentale, sulle sue pretese scientifiche e soprattutto sull'anonimato che essa stabilisce nel rapporto tra medico e paziente, mettendola a confronto con le varie "arti della guarigione", generalmente ridotte alla stregua di materiale etnografico o di sopravvivenze di un passato prescientifico. Completa il volume un saggio di Isabelle Stengers (Il medico e il ciarlatano) che a partire dall'episodio settecentesco della commissione d'inchiesta sul mesmerismo, tratta dei procedimenti di squalificazione sperimentale dell'opera dei "ciarlatani" che si rivelano speculari ai medici nella tradizione occidentale.
16,00 15,20

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento