Libri di P. C. Rivoltella | Libreria Cortina dal 1946
Consegna gratis sugli ordini superiori a 29 €

Libri di P. C. Rivoltella

Apprendere a distanza. Teorie e metodi

a cura di P. C. Rivoltella

editore: Cortina Raffaello

pagine: 464

La didattica in remoto d'emergenza dovuta alla pandemia ha rilanciato nel dibattito pubblico e scientifico i temi della formaz
26,00 24,70

3-6-9-12. Diventare grandi all'epoca degli schermi digitali

Serge Tisseron

editore: La Scuola

pagine: 150

A che età e con quali modalità introdurre gli schermi - della televisione, del videogioco, del computer - nella vita dei bambini? La formula 3-6-9-12 indica quattro tappe fondamentali: 3 anni, l'entrata nella scuola dell'infanzia; 6 anni, la primaria; 9 anni, l'incontro con la letto-scrittura; 11-12 anni, il passaggio alla scuola secondaria. Così come esistono regole per introdurre nella dieta del bambino latticini, verdure e carne, allo stesso modo è possibile immaginare una "dietetica" degli schermi, per imparare a usarli correttamente. Rinunciando a due tentazioni: idealizzare queste tecnologie e demonizzarle. Un testo rivolto a genitori e insegnanti, per capire e approfondire un nodo educativo sempre più centrale.
11,00 10,45

Come un videogioco. Insegnare e apprendere nella scuola digitale

James P. Gee

editore: Cortina Raffaello

pagine: 235

Un autorevole studioso mostra gli effetti benefici dei videogiochi sull'apprendimento. "Come un videogioco" è la traduzione italiana di un classico della letteratura educativa, in cui uno dei più insigni linguisti americani propone una provocatoria analisi degli effetti positivi dei videogiochi sull'apprendimento. Gee considera il videogioco il banco di prova delle nuove teorie dello sviluppo cognitivo: studiando come funziona si comprende come gli individui valutino e seguano un comando, assumano ruoli, percepiscano il mondo. Nel dibattito attuale sull'introduzione della tecnologia nella scuola, il volume indica nel videogioco un esempio di come uno strumento didattico debba essere progettato per produrre apprendimenti efficaci. L'approccio di Gee al videogioco è originale nella misura in cui sposta l'attenzione dalla tecnologia al linguaggio, identificando l'aspetto interessante del videogioco non tanto nel dispositivo (lo schermo, la grafica, il joystick o gli altri strumenti di interfaccia), quanto piuttosto nel sistema di comunicazione. Gee lo studia per comprendere quali siano gli elementi grazie ai quali il giocatore apprende in maniera efficace, spontanea, motivata, applicandosi per ore, provando e riprovando fino a quando non trova una soluzione: esattamente quello che si auspica facciano gli studenti a scuola.
19,80 18,81

L'agire organizzativo. Manuali per i professionisti della formazione

a cura di F. Bochicchio, P. C. Rivoltella

editore: La Scuola

pagine: 448

Come i soggetti pensano, si relazionano tra loro, agiscono, compiendo scelte e prendendo decisioni? Come trasformano l'esperienza in conoscenza e come utilizzano quest'ultima per organizzare se stessi e gli altri? Come tutto ciò accade in contesti sociali peculiari (imprese, scuole, associazioni), che si distinguono da altre per i fini e gli interessi che perseguono? Queste domande sono alla base della ricognizione sull'agire organizzativo proposta nel volume, condotta secondo un approccio multidisciplinare del tutto nuovo, che diverge sia dal pensiero organizzativo sia dalla pedagogia della formazione, perché l'accento è posto sui soggetti (agire) anziché - o prima che - sul prodotto della loro attività (azione) o sull'organizzazione (contesto sociale). La riflessione pedagogica, invece di inseguire approcci e visioni di altre scienze (aziendalistica, sociologica, della psicologia del lavoro, dell'ingegneria gestionale), può così confrontarsi dialetticamente con queste in modo maggiormente produttivo. Questo libro, espressione del lavoro di una comunità professionale (Nuova Didattica) di docenti universitari, si colloca nel solco degli altri manuali dedicati, nella stessa collana, ai differenti versanti del sapere pedagogico e didattico ("L'agire didattico", "L'agire valutativo", "Didattica in movimento", "L'agire scolastico"), riproponendone la formula e la struttura. Anche in questo caso il testo cartaceo è integrato dalle schede di approfondimento disponibili online nel sito Nuova Didattica nuovadidattica.lascuolaconvoi.it.
30,00 28,50

E-tutor. Profilo, metodi e strumenti

a cura di P. C. Rivoltella

editore: Carocci

pagine: 205

Il ruolo dell'e-tutor si è imposto nell'ambito dell'e-learning come uno dei fattori decisivi per la buona riuscita dell'attività formativa. A questa figura spetta, infatti, il compito delicato di accompagnare i percorsi di apprendimento dei corsisti, sostenendone l'acquisizione di conoscenza, mediando la loro relazione con la tecnologia, favorendone il lavoro collaborativo, monitorandone in tempo reale atteggiamenti e comportamenti. Il libro intende riflettere attorno a questa figura, collocandola nel contesto attuale della formazione, definendone ruolo e funzioni, presentando le prassi e gli strumenti del suo lavoro.
19,50 18,53

Drammaturgia didattica. Corpo, pedagogia, teatro

Pier Cesare Rivoltella

editore: Scholè

pagine: 288

L'insegnamento ha un'origine comune con il teatro: come questo, è un'arte della vita e ha una natura performativa
20,00 19,00

Il tunnel e il kayak. Teoria e metodo della Peer & Media Education

a cura di G. Ottolini, P. C. Rivoltella

editore: Franco Angeli

pagine: 200

La Peer&Media Education (PME) è un modello di prevenzione e intervento socio-educativo basato su una metodologia attiva che in
25,50

Un'idea di scuola

Pier Cesare Rivoltella

editore: Morcelliana

pagine: 140

Oggi abbiamo bisogno di un'idea di scuola, non di discorsi. Il compito che tradizionalmente è stato svolto dalla pedagogia oggi rischia di essere delegato alla politica e ai tecnici (con scelte spesso ingenue e "ideologiche"). Questo volume propone una riflessione, anche alla luce di una lunga esperienza di formazione con i docenti, costruita su alcune idee fondamentali. La prima è la constatazione che la scuola oggi funziona come un dispositivo, con regole, ruoli, rapporti strutturati in modo rigido. La seconda è la prospettiva dell'insegnante "incompiuto", alla ricerca di nuove strategie per svolgere un ruolo significativo e riconosciuto dagli studenti. La terza è l'importanza del metodo, che anche nella nostra società "orizzontale" non è una gabbia, ma garantisce l'organizzazione e il coordinamento del processo di insegnamento-apprendimento. La quarta è il rapporto con i media, che non significa cedere a una moda, ma rendere contemporanea l'esperienza scolastica.
12,50 11,88

A scuola di media. Educazione, media e democrazia nell'Europa degli anni '90

Len Masterman

editore: La Scuola

pagine: 128

I mass media, la loro cultura, l'ambiente che contribuiscono a formare costituiscono oggi innumerevoli interpellanze di fronte alle quali l'educazione non può non interrogarsi. Lo sviluppo tecnologico e delle tecnologie comunicative modifica la struttura e la cultura sociale degli ambienti (basti pensare ai sistemi di archiviazione elettronica). Di fronte a coordinate così profondamente diverse del nuovo ambiente, le agenzie educative tradizionali, in particolare la scuola, sembrano accusare una preoccupante incapacità di trasformazione. Il testo si sofferma sui problemi che la scuola deve risolvere e propone l'integrazione curricolare dei media nella scuola attraverso un modello politico, oltre che pedagocico, detto "Media Education".
12,00

La previsione. Neuroscienze, apprendimento, didattica

Pier Cesare Rivoltella

editore: La Scuola

pagine: 160

Il libro, basandosi sul dibattito che negli ultimi anni anche in Italia ha posto in relazione le scoperte delle neuroscienze c
11,00 10,45

Neurodidattica. Insegnare al cervello che apprende

P. Cesare Rivoltella

editore: Cortina Raffaello

pagine: 180

Che cosa hanno da suggerire le neuroscienze cognitive a chi si occupa di didattica? Quali indicazioni forniscono allo studioso e all'insegnante per la comprensione dell'apprendimento e del modo per renderlo più efficace? Come evidenziare la loro importanza in modo corretto, evitando il rischio di riduzionismi e sovrainterpretazioni? Il volume risponde a queste domande attraverso un percorso che, muovendo dalla discussione critica di alcune "neuromitologie" (nativi digitali, cervello destro e cervello sinistro), delinea lo statuto epistemologico della neurodidattica e ne individua i principali ambiti di indagine: i processi attraverso cui conosciamo (memoria, emozioni, attenzione, motivazione), il cervello visivo (la funzione dell'immagine per l'apprendimento), i neuroni specchio e le dinamiche dell'azione (modellamento, esperienza), il rapporto tra tecnologie della conoscenza e plasticità cerebrale. In ogni capitolo, i risultati della ricerca neuroscientifica vengono messi in relazione con temi e motivi della ricerca e dell'agire didattico, con l'obiettivo di delineare un quadro operativo in grado di suggerire linee di lavoro e ipotesi di intervento.
16,00 15,20

Fare didattica con gli EAS. Episodi di Apprendimento Situato

Pier Cesare Rivoltella

editore: La Scuola

pagine: 256

Il libro intende fornire agli insegnanti un quadro concettuale e una proposta metodologica per integrare i dispositivi mobili
17,50 16,63
60,00

Didattiche per l'e-learning. Metodi e strumenti per l'innovazione dell'insegnamento universitario

Paolo Ardizzone, P. Cesare Rivoltella

editore: Carocci

pagine: 147

Il sistema di metodi e strumenti didattici che abitualmente si indica quando si parta di e-learning si è affermato negli ultimi anni anche in Italia, interessando sia la realtà del profit e il mercato della formazione, sia il mondo dell'università. Di qui la necessità di definire con precisione i termini in gioco, di aiutare docenti e amministratori a riconfigurare il proprio ruolo, di fornire strumenti per accompagnare la trasformazione tecnologica con la creazione di un'adeguata cultura delle tecnologie. Il volume cerca di rispondere a queste esigenze articolando una riflessione sulle prospettive dell'e-learning nel sistema universitario e centrando la propria attenzione sulle nuove pratiche didattiche e di apprendimento.
19,60 18,62

Le professioni della media education

P. Cesare Rivoltella, Chiara Marazzi

editore: Carocci

pagine: 128

La presenza pervasiva dei media nella vita di tutti i giorni e il trionfo della telematica stanno facendo registrare un incremento sempre più consistente di esperti nell'educazione ai media e alle tecnologie della comunicazione, in una parola dei media educator. Ma chi è il media educator? Qual è il suo campo d'azione? Quale tipo di formazione deve possedere? Il volume intende gettare uno sguardo di carattere generale su questa nuova realtà e fornire indicazioni di studio, di ricerca e di intervento operativo a chi intendesse accostarsi al mondo dei media education.
12,00 11,40
20,50

L'agire didattico

Manuale per l'insegnante

a cura di P. C. Rivoltella, P. G. Rossi

editore: La Scuola

pagine: 320

La didattica sta vivendo una nuova centralità: le trasformazioni del contesto socio-culturale, il protagonismo dei media digitali, i nuovi stili e ritmi di apprendimento dei più giovani, le esigenze di aggiornamento nelle professioni ne spiegano le ragioni. Questa centralità trova conferma nei nuovi paradigmi e linee di ricerca (neurodidattica, enattivismo, semplessità), tutti accomunati dall'importanza dell'insegnante, della sua guidance nel contesto della classe. Il manuale vuole rendere conto dello scenario che ne deriva, segnato dalla consapevolezza del valore della didattica come sapere professionale, dei processi di trasposizione e regolazione, della pratica riflessiva nella formazione e nello sviluppo professionale, del ruolo che le tecnologie giocano al riguardo. Infine, una ricca selezione di contenuti digitali disponiblii online ne costituisce la funzionale estensione.
22,00

A scuola con i media digitali. Problemi, didattiche, strumenti

a cura di Ferrari, Rivoltella

editore: Vita e Pensiero

pagine: 165

I media digitali stanno trasformando le pratiche di consumo dei giovani
18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookies necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookies policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookies.

Acconsento