Le spese di spedizione sono gratis per ordini superiori a 39 €

Libri di L. Galleni

Le singolarità della specie umana

Pierre Teilhard de Chardin

editore: Jaca Book

pagine: 137

"Le singolarità della specie umana" è uno degli ultimi testi di Teilhard de Chardin; si tratta di un testo "laico" perché è una riflessione sul passato e il presente dell'umanità che vuole aprirsi a una prospettiva per il futuro. Potremmo dire che si tratta di un testo "apocalittico" nel senso originale della parola come rivelazione aperta al futuro compiuta da uno scienziato, uno dei maggiori evoluzionisti del XX secolo. Teilhard è stato un importante geologo e paleontologo, uno dei precursori della moderna teoria della biosfera come strumento per comprendere le leggi generali dell'evoluzione. Lo strumento filosofico da lui sviluppato come chiave di lettura dell'evoluzione è il concetto di muovere verso: la materia muove verso la complessità e la vita, e la vita verso la complessità e la coscienza fino a giungere alla nascita del pensiero e quindi dell'essere pensante. Ma oggi l'uomo si trova solo nell'universo e isolato su un piccolo pianeta a risorse limitate e con equilibri fragili. Come sfuggire a un senso di frustrazione e alla sensazione di essere giunti al capolinea dell'avventura umana? Ecco che l'idea di Teilhard si rivolge al passato, a quelle leggi generali dell'evoluzione che in vario modo sono riconducibili al muovere verso, ma egli vede nella riflessione del passato la prospettiva che apre al futuro.
15,00 14,25

Verso la Noosfera. Dall'universo ordinato alla Terra da costruire

Ludovico Galleni

editore: San Paolo Edizioni

Se gettassimo uno sguardo panoramico su tutta la storia del pensiero sull'evoluzione, noteremmo come l'universo ordinato dei teologi naturali sia stato a poco a poco mutato dalla visione evolutiva della vita. Volti, nomi, eventi ci accompagnerebbero in questo cammino: sono quelli che l'autore di quest'opera si impegna a presentarci. Da loro - da Stenone a Teilhard de Chardin, passando per Lamarck, Darwin, Wallace, Mivart - impariamo una verità essenziale: come la vita ha potuto evolversi solo quando si è organizzata la Biosfera come entità con un fine proprio, così i vari individui che compongono la specie umana possono procedere nell'evoluzione solo se realizzano una nuova entità: la Noosfera, un'umanità nuova che muove verso un fine comune, convergente con quanto fissato nella Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo. Questa evoluzione diviene per la teologia non un'antagonista, ma una risorsa, un monito, un progetto di tutti e per tutti.
24,00 22,80

Teilhard de Chardin pensatore universale. Un bilancio del cinquantenario (1955-2005)

a cura di V. Cresti, L. Galleni

editore: Felici

Il volume riporta gli atti del convegno svoltosi a Pisa in occasione dei 50 anni dalla morte di Pierre Teilhard de Chardin (1881-1955). Gesuita e scienziato, egli presentò un'importante sintesi tra evoluzionismo e teologia cattolica che ispirò, tra l'altro, il Concilio Ecumenico Vaticano II. Il suo pensiero ha aperto linee di dialogo con diverse culture e ha fornito spunti di indagine per nuovi progetti di ricerca che hanno portato a innovative definizioni dell'agire umano, sempre però in una prospettiva che muove innanzitutto dalla conservazione della natura. Un pensiero globale che, ancora oggi, è vivo e necessario.
13,50 12,83

L'atomo sperduto. Il posto dell'uomo nell'universo

Francesco Brancato, Ludovico Galleni

editore: San Paolo Edizioni

pagine: 224

Qual è il senso dell'evoluzione dal punto di vista dell'uomo? Quale significato riveste la sua apparizione nella storia del mondo, a un certo punto del cammino evolutivo degli esseri viventi? Quale significato egli continua ad avere in vista del futuro del mondo? Queste le domande a cui il libro cerca di dare risposta. Il volume ospita l'amichevole discussione tra un teologo e un biologo evoluzionista o, se vogliamo, tra la teologia della creazione nella prospettiva cristiana e la concezione evolutiva della vita e degli organismi biologici.
20,00 19,00

Darwin, Teilhard de Chardin e gli altri. Le tre teorie dell'evoluzione

Ludovico Galleni

editore: Felici

pagine: 100

L'evoluzione come risultato di una ricerca di tipo storico è ormai altrettanto provata quanto lo è l'esistenza dell'impero romano. Altra cosa sono le teorie che ne spiegano i meccanismi. Le tre teorie usate oggi per chiarire vari aspetti dei meccanismi evolutivi vengono qui confrontate. La proposta finale è quella di una teoria della Biosfera, quale possibile strumento unificante, che si deve al genio scientifico del paleontologo e geologo francese Pierre Teilhard de Chardin, il gesuita proibito, fino ad oggi noto per la sua affascinante sintesi tra scienza e fede. I suoi lavori sulla complessità in biologia e sulla teoria della Biosfera furono pubblicati in Cina nella prima metà del ventesimo secolo e sono quindi poco note, ma ne fanno il precursore delle teorie evolutive del terzo millennio.
13,50 12,83

Biologia

Ludovico Galleni

editore: La Scuola

pagine: 192

18,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.