Libri di Gian Piero Quaglino | Libreria Cortina dal 1946
Dal 1946 a fianco di professionisti e studenti Scopri cosa dicono di noi

Libri di Gian Piero Quaglino

A spasso con Jung

Augusto Romano, Gian Piero Quaglino

editore: Cortina Raffaello

pagine: 224

Carl Gustav Jung ha messo in luce, con grande anticipo, intoppi e derive dell'uomo alle prese con l'arte del prendere la vita
14,00 13,30

La scuola della vita. Manifesto della terza formazione

Gian Piero Quaglino

editore: Cortina Raffaello

pagine: 170

Gian Piero Quaglino sostiene l'idea di una nuova formazione, non più orientata esclusivamente alle mutevoli esigenze organizzative e al "mondo esteriore" ma capace anche di parlare di ciò che più ci sta a cuore: il corso della nostra stessa vita. Questo manifesto della terza formazione è dunque la proposta di un cammino di apprendimento per coltivare noi stessi attraverso un esercizio di riflessione e interpretazione, verso un traguardo sempre nuovo di formazione e trasformazione personale.
14,00 13,30

Scritti di formazione (1989-2009)

Gian Piero Quaglino

editore: Franco Angeli

pagine: 200

Questo quinto volume di "Scritti di formazione" raccoglie contributi che trattano argomenti più propriamente organizzativi. Si è dunque voluto ancora una volta ricondurre entro i confini del mondo della formazione, materiali che sono stati pensati e costruiti in altri contesti di ricerca e intervento, perché rivolti non solo al traguardo dello sviluppo, bensì anche dell'apprendimento delle e nelle organizzazioni. Del resto, in alcuni casi, questi materiali sono stati originati proprio da esperienze di formazione e in altri le hanno determinate. In particolare i contributi affrontano questioni che da molti anni sono al centro dell'attenzione, e che oggi convergono sotto l'espressione benessere organizzativo. Si pensi in primo luogo alle questioni del clima come elemento decisivo della qualità della vita di lavoro e di ogni aspetto di relazione e collaborazione in gruppi di piccole e grandi dimensioni. Si pensi in secondo luogo, alla questione della motivazione come importante indicatore per comprendere l'agire individuale orientato non solo al raggiungimento di obiettivi e risultati, ma anche alla promozione dell'appartenenza, del riconoscimento e della partecipazione. In terzo luogo si pensi alla questione dello stress e del carico psicologico, che tanta parte gioca nei processi organizzativi in termini di soddisfazione e insoddisfazione, equilibro o tensione, salute o disagio.
25,00

Scritti di formazione (1976-2006)

Gian Piero Quaglino

editore: Franco Angeli

pagine: 224

Da quarant'anni ormai, nel nostro paese, le vicende della formazione si intrecciano con le sfide dello sviluppo organizzativo. La formazione ha promosso e diffuso nuovi pensieri e nuovi modelli, ha orientato positivamente comportamenti e valori, ha influito su alcune decisioni strategiche orientate in particolare alla gestione delle risorse umane, alla promozione di nuove competenze, al sostegno dei percorsi di carriera. Questo quarto volume di Scritti di formazione raccoglie alcuni contributi che, pure in tempi diversi, condividono questa prospettiva di fondo: leggere, riflettere, interpretare le vicende organizzative guardando a ciò che esse possono rappresentare come nuove possibilità e opportunità di miglioramento e di crescita delle persone, come nuove occasioni non solo di apprendimento ma anche di crescita. In particolare, i contributi si focalizzano sulle tematiche della leadership e del cambiamento. Le questioni del cambiamento sono infatti centrali per ogni soluzione formativa che sappia realizzare il proposito di una formazione-intervento, ovvero di un'azione capace non solo di trasferire contenuti ma anche di operare una più profonda trasformazione nei modi di pensare e di fare, degli individui e delle organizzazioni sinergicamente.
24,00

Nel giardino di Jung

Gian Piero Quaglino, Augusto Romano

editore: Cortina Raffaello

pagine: 177

È proprio vero che "l'amore è sempre un problema, in qualsiasi età della vita di un uomo"? Perché "si fa di tutto, anche le cose più strane, pur di sfuggire alla propria anima"? E siamo certi che "chiunque prende la strada sicura è come se fosse morto"? Dopo i precedenti, e fortunati, "A spasso con Jung" (2005) e "A colazione da Jung" (2006), sono raccolte in questo libro nuove divagazioni, serie e semiserie, intorno a fulminanti citazioni junghiane, che catturano e danno da pensare, mettendo a fuoco desideri e paure dell'uomo contemporaneo. I commenti proposti dagli autori, di tono filosofico, letterario, psicologico, a seconda dei casi, invitano comunque il lettore a interrogarsi e a cercare altre possibili risposte.
12,00 11,40

Scritti di formazione (1991-2002)

Gian Piero Quaglino

editore: Franco Angeli

pagine: 224

Dieci contributi che trattano le principali questioni di teoria e di metodo con le quali la formazione si è trovata a confrontarsi nell'ultimo decennio. Tra i temi: le trasformazioni a cui è andata incontro la figura del formatore; l'apprendimento individuale e il sostegno ai percorsi di sviluppo personale attraverso il mentoring e il counselling; la complessità che il campo della formazione ha maturato nel corso degli anni '90, sia di scenari sia di problematiche, confrontandosi in particolare con la necessità di superare il confine tradizionale dell'aula e di ripensare le modalità di apprendimento individuale; l'autoformazione come percorso formativo rivolto alla crescita di sé.
27,50

Scritti di formazione (1978-1998)

Gian Piero Quaglino

editore: Franco Angeli

pagine: 288

Il libro si rivolge a tutti coloro che sono interessati alle tematiche della formazione professionale e della formazione degli adulti, e raccoglie dieci contruibuti, la maggior parte pubblicata in varie occasioni tra il 1978 e il 1993, più due inediti recenti. Questo volume è dunque un'antologia di scritti che, ordinati cronologicamente, vogliono offrire una lettura longitudinale di un percorso di riflessione, ricerca e applicazione dedicato alla "formazione", testimoniando il continuo impegno a sviluppare circolarità tra teoria e pratica.
34,50

Il processo di formazione. Scritti di formazione 1981-2005

Gian Piero Quaglino

editore: Franco Angeli

pagine: 272

Un contributo classico del "fare formazione" in una prospettiva e secondo un approccio di processo coerente e integrato tra fasi e momenti differenti, dall'esplorazione delle attese, alla progettazione e realizzazione degli interventi, sino alla verifica dell'efficacia e della qualità dei risultati dell'azione formativa. Il volume costituisce così una versione ridisegnata rispetto alla sua prima edizione, mantenendo inalterato l'ampio repertorio di esempi, di tecniche e strumenti di ricerca, arricchendolo al tempo stesso con più recenti aggiornamenti per entrambe le procedure, di analisi dei bisogni e valutazione dei risultati.
26,50

Fare formazione. I fondamenti della formazione e i nuovi traguardi

Gian Piero Quaglino

editore: Cortina Raffaello

pagine: 259

"Fare formazione" è da anni uno dei testi di riferimento per tutti coloro che si sono avvicinati al campo delle attività formative, in un'ottica sia di studio sia di sviluppo professionale. Questa nuova edizione contiene una postfazione in forma di "manifesto per una nuova formazione" capace di reinterpretare bisogni e traguardi, in una prospettiva non solo di qualificazione professionale ma anche di sviluppo personale. Gian Piero Quaglino insegna Psicologia della formazione all'Università di Torino.
21,00 19,95

La vita organizzativa. Difese, collusioni e ostilità nelle relazioni di lavoro

Gian Piero Quaglino

editore: Cortina Raffaello

pagine: 486

In ogni contesto organizzativo, la vita di lavoro espone a crescenti fatiche soggettive. La collaborazione incontra difficoltà, gratificazione e motivazione sono messe alla corda, incerte diventano le ragioni per impegnarsi e sempre minore appare la possibilità di condividere temi come l'orgoglio e la fiducia. Il volume va oltre lo sguardo di superficie sull'organizzazione che parla di efficienza, positività e successo nella competizione, approfondendo le ragioni di ciascuno per tentare percorsi di sopravvivenza nei contesti di lavoro e analizzando i più evidenti "nodi" relazionali a cui essi espongono e che alimentano.
32,00 30,40

A colazione da Jung

Gian Piero Quaglino, Augusto Romano

editore: Cortina Raffaello

pagine: 172

Com'è che "ognuno può essere felice solo a modo suo"? Perché "non tutto si può né si deve guarire"? E davvero "chi fa sempre tutto bene finisce con l'annoiarsi"? Da questi e altri interrogativi, suscitati da esemplari citazioni junghiane, gli autori, come già nel precedente "A spasso con Jung", prendono spunto per divagazioni non accademiche suggerite non solo dalla psicologia ma anche da filosofia, letteratura, poesia, nonché dalla quotidianità. Qua e là si incontreranno lettere apocrife, interviste impossibili, personaggi inesistenti e vite immaginarie (così immaginarie, forse, da essere fin troppo reali). I brevi commenti che gli autori offrono alle citazioni scelte vogliono essere niente più che un esempio e un suggerimento per invogliare il lettore a procedere per proprio conto, sulla falsariga di un esercizio di meditazione volto a contrastare la banalità e il chiacchiericcio del nostro tempo.
11,50 10,93

Avere leadership

Gian Piero Quaglino, Chiara Ghislieri

editore: Cortina Raffaello

pagine: 137

Come gestire il cambiamento, sostenere le sfide, confrontarsi con i concorrenti? E come garantire un buon clima di lavoro, costruire relazioni positive e produttive, motivare e motivarsi? Le numerose domande, che si pongono con sempre maggiore insistenza nelle organizzazioni, sembrano condurre a un'unica risposta: avere leadership. La leadership è una risorsa decisiva per affrontare le crescenti difficoltà dello scenario attuale, e ci dice quanto importante sia la relazione tra il leader e i suoi collaboratori. Questo libro offre una sintesi delle principali teorie e dei modelli più affermati di leadership, e rappresenta una guida per tutti coloro che vogliono migliorare le loro relazioni di lavoro.
11,00 10,45

Gioco di squadra. Come un gruppo di lavoro può diventare una squadra eccellente

Gian Piero Quaglino, Claudio G. Cortese

editore: Cortina Raffaello

pagine: 146

Quando un gruppo di lavoro riesce a esprimere accordo e collaborazione, avendo successo nei risultati che si prefigge, mostra di possedere la competenza del gioco di squadra. Ma benché i gruppi di lavoro nei diversi ambiti siano una realtà diffusa, non si può dire che tale competenza sia radicata e consolidata. Il volume si propone di offrire una riflessione su questo tema che da un lato focalizzi gli elementi in causa nelle situazioni in cui si tratta di costruire condivisione e consenso e dall'altro suggerisca regole e principi che rappresentino un riferimento di metodo nell'analisi dei problemi così come nella ricerca di soluzioni e nella presa di decisioni.
14,80 14,06

A spasso con Jung

Augusto Romano, Gian Piero Quaglino

editore: Cortina Raffaello

pagine: 161

Carl Gustav Jung ha messo in luce, spesso con grande anticipo, idoli, falsi miti, tic, derive dell'uomo alle prese con la mode
11,50 10,93
25,50 24,23

Modello del sogno

Gian Piero Quaglino, Silvio Stella

editore: Cortina Libreria Milano

pagine: 206

15,50 14,73

Gruppo di lavoro, lavoro di gruppo

Gian Piero Quaglino, Sandra Casagrande
e altri

editore: Cortina Raffaello

pagine: 206

18,30 17,39

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento