Libri di Ernest Jones | Libreria Cortina dal 1946
Dal 1946 a fianco di professionisti e studenti Scopri cosa dicono di noi

Libri di Ernest Jones

Saggi di psicoanalisi applicata

Ernest Jones

editore: Jouvence

pagine: 270

I "Saggi di psicoanalisi applicata" testimoniano l'affascinante vastità di interessi e di cultura di Ernest Jones
22,00 20,90

Saggi di psicoanalisi applicata

Ernest Jones

editore: Jouvence

pagine: 367

I "Saggi di psicoanalisi" applicata testimoniano l'affascinante vastità di interessi e di cultura di Ernest Jones
22,00 20,90

Vita e opere di Sigmund Freud

Ernest Jones

editore: Il Saggiatore Tascabili

pagine: 690

Inizialmente accolta con derisione o aperta ostilità, la psicoanalisi di Sigmund Freud si è in seguito affermata come una delle scoperte più importanti nella storia della medicina. Da teoria che si occupava di stati psichici patologici, essa ha finito per trasformarsi in una visione del mondo radicalmente nuova, dagli effetti incalcolabili, che ha influenzato la società, la cultura e la creazione artistica della nostra epoca. La biografia di Ernest Jones segue la nascita e l'evoluzione della psicoanalisi, a cui la vita di Freud è indissolubilmente legata: dalle prime elaborazioni alla crisi sfociata nell'"Interpretazione dei sogni", dall'opposizione dell'ambiente medico del tempo ai riconoscimenti internazionali. Prefazione di Silvia Vegetti Finzi.
18,00 17,10

Che cos'è la psicoanalisi?

Ernest Jones

editore: Giunti Editore

pagine: 128

La breve trattazione di Jones (1879-1958), uno dei primi seguaci di Freud, presenta con efficace sintesi espositiva la storia, la struttura teorica e i campi applicativi della dottrina psicoanalitica. Jones concepisce la psicoanalisi non solo come una teoria e una terapia della psiche, ma anche come una visione generale sull'uomo e sulle sue attività. Titolo originale dell'opera: What is Psychoanalysis?.
8,50 8,08

Che cos'è la psicoanalisi?

Ernest Jones

editore: Giunti Editore

pagine: 118

12,50 11,88

Corrispondenza 1908-1939

Sigmund Freud, Ernest Jones

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 932

Dopo il loro primo incontro, avvenuto a Vienna nel 1908, Freud e l'inglese Ernest Jones, che sarebbe diventato il suo più noto biografo, avviarono un intenso scambio di lettere, cartoline e telegrammi che si sarebbe prolungato fino alla morte di Freud nel 1939. Questa corrispondenza permette di seguire i rapporti di Freud con il mondo anglosassone nel suo aprirsi alle nuove dottrine grazie soprattutto all'attività di Jones, e offre una documentazione vivace e immediata su trent'anni di storia scientifica e istituzionale della psicoanalisi.
77,47 73,60

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.