Libri di V. Terraroli | Libreria Cortina dal 1946
Consegna gratis sugli ordini superiori a 29 €

Libri di V. Terraroli

Raffaello. Lettera a papa Leone X

V. Terraroli

editore: Skira

pagine: 48

La celebre lettera di Raffaello a papa Leone X sulla protezione e conservazione degli edifici antichi
9,00 8,55

Santa Marta. Dalla Provianda al Campus universitario

a cura di V. Terraroli

editore: Cierre Edizioni

pagine: 192

L'apertura del Campus universitario in quel complesso architettonico di metà Ottocento conosciuto come Provianda di Santa Marta, dal titolo dell'antico convento femminile di Santa Maria Maddalena, trova ragione anche in questo volume, nel quale una serie di studiosi racconta e dipana le vicende storiche, economiche, architettoniche e artistiche dell'area urbana di Veronetta: dagli insediamenti religiosi di età medievale ai palazzi rinascimentali alle trasformazioni in età sette-ottocentesca. Il focus è ovviamente sugli stabilimenti militari di Santa Marta, i silos per le granaglie e la provianda, in un affascinante revival goticheggiante che i restauri promossi dall'Ateneo veronese, hanno pienamente rispettato pur applicandovi innovative tecnologie, specie in ambito energetico ed ecocompatibile, adattando i diversi spazi alla multiforme attività del nuovo Campus universitario.
25,00

Banco di Brescia. Il palazzo e la quadreria

a cura di V. Terraroli

editore: Skira

pagine: 160

Il volume illustra la sede dell'Istituto e le opere d'arte che la Banca San Paolo prima e il Banco di Brescia poi hanno costituito all'interno degli ambienti di uno dei più monumentali palazzi della città, quello dei conti Martinengo di Villachiara e Villagana. L'avvio della fabbrica di Palazzo Martinengo a Brescia si fa risalire all'inizio del 1600 a opera del conte Francesco. Nel tempo, la residenza fu dotata di una facciata monumentale, lungo il corso principale, per la quale risulta evidente il rimando agli esempi veneziani di Longhena, come Ca' Rezzonico, e di uno scalone, rivisitazione dello schema importato da Versailles e dalle corti austro-tedesche. Negli inizi del Novecento, il palazzo viene acquistato dalla Banca San Paolo per trasferirvi la propria sede dall'originaria in via Gabriele Rosa e quindi adattato all'utilizzo dell'attività creditizia per opera dell'architetto Egidio Dabbeni. I tragici bombardamenti che colpiranno Brescia nel corso del secondo conflitto mondiale causeranno gravi danni al palazzo, rendendo necessario un importante restauro. La ricostruzione si accompagnerà nei decenni successivi alla costituzione di una raccolta di dipinti adatta non solo a decorare nobilmente gli ambienti, ma con l'obiettivo di documentare e testimoniare la qualità e la ricchezza della pittura specialmente bresciana attraverso il tempo.
50,00 47,50
49,06
49,06

Il Vittoriale. Percorsi simbolici e collezioni d'arte di Gabriele D'annunzio

Valerio Terraroli

editore: Skira

pagine: 252

Considerato nel mondo uno degli esempi più affascinanti e preziosi di case d'artista, il Vittoriale, ideato da Gabriele d'Annunzio sulle sponde del lago di Garda tra il 1921 e il 1938, si configura come una delle espressioni emblematiche del gusto e del concetto dell'arte del primo Novecento. Questo volume ne ricostruisce la complessa storia progettuale e costruttiva, ne indaga gli ambienti e le collezioni d'arte, ma soprattutto propone inedite interpretazioni, letture e itinerari simbolici attraverso la Cittadella e i giardini, e all'interno delle segrete stanze dell'ultima dimora dannunziana, offrendo al lettore chiavi di lettura delle combinazioni allegoriche e delle stratificazioni semantiche di oggetti e opere d'arte che costellano i diversi ambienti e suggerendo percorsi suggestivi, anche per chi non abbia una conoscenza diretta del complesso monumentale, alla scoperta di un sito nel quale poesia, arte, architettura, storia e natura si fondono e si stratificano sotto l'egida inimitabile di uno dei grandi poeti del secolo appena trascorso.
38,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.