Libri di V. Santangelo | Libreria Cortina dal 1946
In omaggio il libro "L'evoluzione a fumetti" se spendi più di 50 €

Libri di V. Santangelo

Progettare il carcere. Esperienze didattiche

Marella Santangelo

editore: CLEAN

pagine: 171

II progetto di architettura del carcere può divenire uno strumento politico straordinario se lo si vuole "usare" per cambiare
15,00 14,25

Bed & breakfast e affittacamere

Nicola Santangelo

editore: Maggioli Editore

pagine: 518

Il volume è una guida completa e affidabile sugli aspetti normativi, amministrativi, contabili e fiscali che è indispensabile
52,00 49,40

I test dei concorsi per per collaboratore sanitario. Ostetrica/o

Sonia Santangelo

editore: Alpha Test

Il volume rappresenta uno strumento completo, aggiornato e specifico per affrontare con successo i concorsi per collaboratore
35,90 34,11

Bed & breakfast e affittacamere

Nicola Santangelo

editore: Maggioli Editore

pagine: 484

Il volume è una guida sugli aspetti normativi, amministrativi, contabili e fiscali che è indispensabile padroneggiare per avvi
52,00

Bed & breakfast e affittacamere

Nicola Santangelo

editore: Maggioli Editore

pagine: 462

Il testo è una guida completa sugli aspetti normativi, amministrativi, contabili e fiscali, che è indispensabile padroneggiare
48,00

Bed & breakfast e affittacamere

Nicola Santangelo

editore: Maggioli Editore

pagine: 422

Aggiornata con le novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2017 su nuova imposta sul reddito delle imprese - IRI, nuovo regim
44,00 41,80

Architetture di ri-connessione. Progetti per il recupero del complesso di S. Efremo Nuovo ex-OPG di Napoli

Marella Santangelo

editore: LetteraVentidue

pagine: 216

Questo libro racconta un'occasione di approfondimento e un'esperienza didattica portata avanti in diversi ambiti della progett
22,00 20,90

Alvaro Siza e Napoli

a cura di M. Santangelo

editore: Electa Napoli

pagine: 96

18,00 17,10
24,00

Edilizia sociale e urbanistica. La difficile transizione dalla casa all'abitare

Saverio Santangelo

editore: Carocci

pagine: 188

A chi spetta oggi farsi carico della ormai grave questione abitativa in Italia? In che termini è possibile ed utile occuparsen
19,50 18,53

Lo spazio del corpo. I templi di Frida Kahlo

Marella Santangelo

editore: LetteraVentidue

pagine: 92

La figura di Frida Kahlo raccontata a partire da un'idea di luogo, gli "spazi sacri" dell'artista messicana, i suoi templi, primo fra tutti il suo corpo, divenuto icona durante la sua vita e dopo la sua morte; il corpo nella sua dimensione intima viene reso visibile a tutti dalla stessa Frida, attraverso i suoi quadri e il suo modo di raccontare se stessa e i suoi patimenti. Altro tempio è il letto di Frida, abitacolo, piccolo spazio nel quale trascorre un tempo enorme della sua breve vita, che riesce a rendere luogo nel quale dipingere, dal quale ricevere le persone, un piccolo spazio che rispecchia se stessa e la sua reale condizione di salute. Ci sono poi le case: Casa Azul la casa in cui Frida Kahlo è nata ed in cui è morta, teatro della sua storia e rifugio nel quale sempre l'artista si è riparata, oggi Museo a lei dedicato. E ancora la Casa studio a San Angel, costruita perché fosse tempio del suo amore per Diego Rivera, divenuta palcoscenico dei loro contrasti più duri.
9,90 9,41

Gli uffici tecnici delle grandi aziende italiane. Progetti di esportazione di un fare collettivo

a cura di S. Marini, V. Santangelo

editore: Il Poligrafo

pagine: 176

Durante il XX secolo all'interno degli uffici tecnici delle grandi aziende italiane disegnatori, capi progetto, direttori dei dipartimenti, tecnici, architetti, ingegneri, geometri hanno esplorato contesti e situazioni molteplici, ibridando i saperi, contribuendo alla trasformazione del territorio, disegnando luci e ombre di un'idea di mondo-azienda. Da allora si è assistito a una generale e progressiva dismissione immateriale di competenze specifiche e, insieme all'attività progettuale di questi laboratori, si è andato perdendo il loro impegno nella diffusione di progetti e idee sul territorio. La vicenda degli uffici tecnici delle aziende italiane è qui ripercorsa con un'attenzione particolare al periodo che va dal 1950 al 1970, quando più intensa è stata l'attività di esportazione di progetti e idee. Attraverso la ricostruzione della vicenda storica, il confronto con i testimoni diretti, la collezione di materiali d'archivio, ma soprattutto grazie a una lettura critica interdisciplinare, vengono restituiti in queste pagine la complessità del fenomeno e gli intrecci, insiti in queste strutture. Il recupero di esperienze provenienti da un passato ciclo produttivo è quindi funzionale al ripensamento di possibili laboratori progettuali contemporanei, al rilancio di un impegno fattivo delle aziende nel territorio e alla riflessione sul ruolo dell'architetto.
22,00 20,90

EMBT 1997/2007. 10 anni di architetture Miralles Tagliabue. Catalogo della mostra (Napoli, 14 dicembre 2007-15 gennaio 2008)

a cura di M. Santangelo, P. Giardiello

editore: CLEAN

pagine: 107

Nel 1990 ha inizio il sodalizio tra Eric Miralles e Benedetta Tagliabue. Nel 1997 fondano lo studio Miralles Tagliabue EMBT a Barcellona, e ha inizio una stagione di progetti importanti e di grandi riconoscimenti nazionali e internazionali. L'improvvisa scomparsa di Miralles nel 2000 rappresenta un momento terribile per lo studio, ma grazie alla collaborazione di tutti e sotto la guida forte e decisa di Benedetta Tagliabue ha proseguito con successo la propria attività. È questo il racconto dell'attività di un gruppo di architetti e del loro lavoro incessante, dove la volontà forte di riaffermare un'identità, la contaminazione culturale, il rafforzamento di una visibilità internazionale e l'affermazione della capacità di realizzare quanto "in cantiere", ha restituito linfa ed entusiasmo.
15,00 14,25

Lectures. Design, pianificazione, tecnologia dell'architettura

a cura di V. Cristallo, S. Baiani

editore: Roma Design Più

pagine: 300

L'iniziativa '55 lectures' è promossa dal Dipartimento PDTA della Sapienza di Roma e prevede, con cadenza settimanale distribuita su 18 mesi, una lecture aperta al pubblico di tutti i suoi docenti e ricercatori. Il filo conduttore dei diversi contributi è dato dall'attenzione verso le teorie e le pratiche che fanno delle discipline del progetto strumenti d'innovazione per la costruzione del futuro dell'architettura, della città, del territorio e degli artefatti materiali e immateriali che li attraversano. Pertanto, oltre che offrire la concreta possibilità di esercitare un sapere aperto e privo di autoreferenzialità perché offerto a tutti, questa iniziativa vuole essere un esempio concreto per sostenere dentro e fuori l'università il ruolo retorico e attivo che deve possedere una comunità scientifica.
25,00
10,00 9,50

Costruire la sicurezza della città. società, istituzioni, competenze

a cura di S. Santangelo, B. Frattasi

editore: Carocci

pagine: 244

Il problema della sicurezza delle città in Italia è tanto enfatizzato quanto affrontato in modo incerto e occasionale, quasi sempre sull'onda di accadimenti "forti" e di come l'opinione pubblica è informata e reagisce. All'interno della sequenza accadimenti-informazione-formazione dell'opinione pubblica-decisioni-interventi, decisori politici e altri attori rilevanti valutano se e in che forma utilizzare le competenze necessarie per fronteggiarne le problematiche. Di fatto, mentre la conoscenza reale dei fenomeni resta sullo sfondo e troppo debole nell'orientare tali valutazioni, ciò nondimeno da esse sono determinate qualità ed efficacia delle azioni. Il volume affronta queste e le altre questioni alla base del problema sicurezza secondo punti di vista che originano nella società e fanno capo a diverse forme organizzative, soggetti, apparati normativi, competenze, strumenti d'intervento. Tra essi, quelli urbanistici - che concorrono a determinare il grado di sicurezza e di qualità urbana - hanno motivato l'avvio del confronto interdisciplinare di cui nel volume si dà conto, anche con riferimenti ad alcuni paesi europei. Il quadro che ne risulta è appunto l'esito di contributi di più discipline e competenze -urbanistica, sociologia, statistica, scienze giuridiche, ruoli e capacità tecnico-istituzionali centrali e locali - che si vuole siano concorrenti e integrabili nell'affrontare le molteplici e crescenti problematiche dei rischi e della sicurezza delle città.
25,00 23,75

Lectures. Design, pianificazione, tecnologia dell'architettura

a cura di V. Cristallo, S. Baiani

editore: Roma Design Più

pagine: 272

L'iniziativa '55 lectures' è promossa dal Dipartimento PDTA della Sapienza di Roma e prevede, con cadenza settimanale distribuita su 18 mesi, una lecture aperta al pubblico di tutti i suoi docenti e ricercatori. Il filo conduttore dei diversi contributi è dato dall'attenzione verso le teorie e le pratiche che fanno delle discipline del progetto strumenti d'innovazione per la costruzione del futuro dell'architettura, della città, del territorio e degli artefatti materiali e immateriali che li attraversano. Pertanto, oltre che offrire la concreta possibilità di esercitare un sapere aperto e privo di autoreferenzialità perché offerto a tutti, questa iniziativa vuole essere un esempio concreto per sostenere dentro e fuori l'università il ruolo retorico e attivo che deve possedere una comunità scientifica.
20,00

Lectures. Design, pianificazione, tecnologia dell'architettura

a cura di V. Cristallo, S. Baiani

editore: Roma Design Più

pagine: 263

L'iniziativa '55 lectures' è promossa dal Dipartimento PDTA della Sapienza di Roma e prevede, con cadenza settimanale distribuita su 18 mesi, una lecture aperta al pubblico di tutti i suoi docenti e ricercatori. Il filo conduttore dei diversi contributi è dato dall'attenzione verso le teorie e le pratiche che fanno delle discipline del progetto strumenti d'innovazione per la costruzione del futuro dell'architettura, della città, del territorio e degli artefatti materiali e immateriali che li attraversano. Pertanto, oltre che offrire la concreta possibilità di esercitare un sapere aperto e privo di autoreferenzialità perché offerto a tutti, questa iniziativa vuole essere un esempio concreto per sostenere dentro e fuori l'università il ruolo retorico e attivo che deve possedere una comunità scientifica.
25,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.