Il tuo browser non supporta JavaScript!
Nelle nostre librerie trovi anche letteratura, libri per l’infanzia, filosofia, diritto e molto altro! Scopri dove siamo

Libri di Stefano Boeri

La città scritta. Carlo Aymonino, Vittorio Gregotti, Aldo Rossi, Bernardo Secchi, Giancarlo De Carlo

Stefano Boeri

editore: Quodlibet

pagine: 211

Nata come tesi di dottorato, "La città scritta" è stata in seguito rielaborata e ampliata in un saggio che affronta il pensiero e l'opera di tre fra i più importanti architetti del secondo Novecento italiano ed europeo: Carlo Aymonino, Vittorio Gregotti e Aldo Rossi. I loro libri e i loro edifici più celebri sono il materiale di studio alla base del "racconto urbanistico" di Stefano Boeri che, scritto trent'anni or sono, ha poi subito un lungo e intermittente processo di riscrittura, costantemente caratterizzato, però, da una decisa opposizione all'"ossessione normativa". L'ultima parte del volume è dedicata ai ritratti inediti di altre due figure cruciali dell'urbanistica italiana, quelle di Bernardo Secchi e Giancarlo De Carlo, in un accostamento originale e affatto personale che costituisce soprattutto un omaggio a due modi differenti di leggere e scrivere la città.
16,00 13,60

Un bosco verticale. Libretto di istruzioni per il prototipo di una città foresta. Ediz. italiana e inglese

Stefano Boeri

editore: Corraini

pagine: 160

"Un bosco verticale" è il libro in cui Stefano Boeri racconta il progetto di quello che è diventato, persino prima di essere t
25,00 21,25

Biomilano. Sei idee per una metropoli della biodiversità. Ediz. italiana e inglese

Stefano Boeri

editore: Corraini

pagine: 20

Milano, come ogni grande città del mondo, è oggi davanti ad un bivio. Può continuare a crescere divorando suolo agricolo, boschi e porzioni di natura, riducendo di continuo la biodiversità vegetale e i territori a disposizione di altre specie animali. Oppure può scegliere di diventare una metropoli della biodiversità, a partire da un nuovo patto tra natura, città e agricoltura. "Biomilano" è la visione di una città che smette di estendersi nel territorio rurale e sceglie di crescere rigenerandosi e aumentando la presenza di superfici vegetali e biologiche. "Biomilano" illustra sei idee per una metropoli della biodiversità, sei stati di transizione tra città, natura e agricoltura per un nuovo modello di economia urbana: sei progetti nati in diversi ambiti e contesti, dallo studio di progettazione, al laboratorio di ricerca multiplicity.lab, da incarichi privati a ricerche e tesi universitarie.
3,00 2,55

Biomilano. Glossario di idee per una metropoli della biodiversità. Ediz. italiana e inglese

Stefano Boeri

editore: Corraini

pagine: 160

Milano è oggi davanti ad un bivio. Può continuare a crescere divorando suolo agricolo, boschi e porzioni di natura, riducendo di continuo la biodiversità vegetale e i territori a disposizione di altre specie animali. Oppure può scegliere di diventare una Metropoli della biodiversità, a partire da un nuovo patto tra natura, città e agricoltura. Biomilano è un glossario, un mosaico di tasselli che provengono da discipline e modi di indagare e praticare la città eterogenei tra loro: il mondo dei biologi, degli architetti, degli agronomi, dei politici e dei cittadini. Spunti, riflessioni e pratiche di vita della città sono dapprima elencati in un ordinato repertorio verbale e visivo, per poi venire ricomposti e prendere la forma di sei affreschi metropolitani, in ognuno dei quali i frammenti sono raggruppati a formare una concreta visione del presente e del futuro della città. Solo allontanandosi, alzando il proprio punto di vista e proseguendo nella lettura, l'immagine complessiva diventa più nitida e riconoscibile: il progetto di una città che, potenzialmente, già esiste. Questo volume illustra nel dettaglio i sei progetti di Biomilano l'Orto Botanico Planetario per Expo 2015, Metrobosco, Bosco Verticale, Casa Bosco, Cascine, Ruralità Urbane - descrivendo in forma di glossario le energie economiche e territoriali necessarie per raggiungere un nuovo equilibrio tra la sfera urbana, la sfera rurale (la natura coltivata) e la sfera naturale.
26,00 22,10

Il progetto dell'involucro in legno. Qualità costruttiva ed efficienza energetica

Andrea Boeri, Danila Longo
e altri

editore: Flaccovio Dario

pagine: 276

Il testo approfondisce le tecnologie concernenti la progettazione e la realizzazione di involucri lignei negli edifici illustrandone caratteristiche tecnico-morfologiche, prestazionali, di efficienza energetica e durabilità. Il volume intende presentare criticamente una tecnologia largamente diffusa in diverse nazioni europee che sconta in italia diffusi pregiudizi, analizzando le problematiche legate alla realizzazione di involucri edilizi di elevato livello prestazionale. Alcune considerazioni sono riconducibili alle caratteristiche tecniche dei sistemi costruttivi, altre ad una cultura architettonica storicamente legata ai materiali pesanti e al perdurare di un radicato timore relativo alla durabilità del materiale ligneo in applicazioni esterne. Vengono analizzate pertanto le tecniche e i sistemi atti a favorire la durabilità del materiale a contatto con gli agenti atmosferici e sono trattate le problematiche relative a criteri di sostenibilità, fattori d'innovazione, specie lignee naturali e materiali ricomposti, tecniche applicative, comportamenti energetici. Una serie di best-practice internazionali presentate nel testo costituiscono un riferimento interessante per i progettisti e consentono di verificare l'applicazione di tecnologie lignee in differenti contesti.
55,00
 
Momentaneamente non disponibile

L'anticittà

Stefano Boeri

editore: Laterza

pagine: 171

Nelle città europee sta crescendo una vera e propria "anti-città": migliaia di persone, giovani, coppie, anziani, tagliati fuori dalla vita culturale, dagli scambi economici, dalle relazioni istituzionali. Le caratteristiche principali dell'anti-città sono la frustrazione e l'omologazione: la frustrazione di una anti-società illegale e senza sbocchi che scopre che la mobilità sociale è un miraggio e l'omologazione di migliaia di concittadini resi simili nelle credenze, nelle aspettative e negli stili di vita. Sono loro gli abitanti dell'anticittà: sono, ad esempio, le diciassette mila famiglie che a Napoli dichiarano reddito zero o i dieci mila senza fissa dimora delle fabbriche dismesse di Milano, parenti stretti dei bambini che abitano i sotterranei di Bucarest, delle famiglie che vivono nel cimitero del Cairo o delle migliaia di immigrati di Dubai. Gli anticorpi contro tutto questo stanno in una architettura che cambi gli spazi abitati per cambiare le relazioni e con esse la qualità della vita. Questo libro parla di come lo spazio sia un protagonista determinante della politica, perché lo spazio fa, disfa, condiziona, promuove, distrugge. È necessario riscoprire il significato civile dell'architettura, la sua dimensione politica, perché è grazie ai progetti architettonici, ai piani urbanistici, alle proposte di design che lo spazio divide e connette pezzi di società, toglie e attribuisce loro risorse, nega o consente relazioni culturali ed economiche.
12,00

Effetto Maddalena

Stefano Boeri

editore: Rizzoli

50,00
30,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.