Libri di Renato Rota | Libreria Cortina dal 1946
Novità Libri adottati nelle Università di Milano Tutti i libri corso per corso, esame per esame

Libri di Renato Rota

Eserciziario di termodinamica dell'ingegneria chimica

Renato Rota

editore: Pitagora

pagine: 278

Questo libro nasce come complemento al testo R
25,00 23,75

Fondamenti di termodinamica dell'ingegneria chimica

Renato Rota

editore: Pitagora

pagine: 608

Questo testo è la seconda edizione, riveduta ed ampliata, del volume pubblicato nel 2004 con lo stesso titolo per gli studenti del corso di studio in ingegneria chimica del Politecnico di Milano. Il primo capitolo di questo libro riporta alcuni brevi richiami sui sistemi termodinamici, le trasformazioni spontanee e le condizioni di equilibrio. Questo rende il testo fruibile anche da studenti di corsi di studio che non prevedono la frequenza propedeutica degli insegnamenti di fisica generale e fisica tecnica. I principali strumenti matematici necessari alla comprensione del materiale esposto nel testo sono invece riassunti in Appendice A. Questo volume premette la trattazione della termodinamica dei composti puri alla trattazione della termodinamica delle miscele in quanto lo studio delle miscele poggia su metodologie sviluppate per fluidi puri. L'obiettivo di questo testo è quello di insegnare allo studente come utilizzare gli strumenti della termodinamica dell'ingegneria chimica per risolvere problemi concreti che l'ingegnere deve affrontare nella sua vita professionale. Si è quindi cercato di presentare la materia secondo un approccio sperimentale (piuttosto che assiomatico) e si è corredato il testo di numerose applicazioni completamente risolte e di alcuni esercizi in cui invece si fornisce solo il risultato. Il testo riporta anche i listati di programmi in un linguaggio di programmazione evoluto (Matlab) per la risoluzione delle applicazioni proposte.
55,00 52,25

Fondamenti di termodinamica dell'ingegneria chimica

Renato Rota

editore: Pitagora

pagine: 368

Questo testo è stato scritto per gli studenti del corso di Laurea in Ingegneria Chimica del Politecnico di Milano e si rivolge principalmente agli studenti del secondo anno del corso di Laurea. È stato scritto cercando di soddisfare due esigenze contrastanti: da un lato esporre i fondamenti della Termodinamica dell'Ingegneria Chimica con un taglio semplice ed applicativo (compatibile quindi con gli obiettivi formativi di un corso di laurea triennale), dall'altro fornire agli studenti più motivati materiale sufficiente per approfondire lo studio. Per rendere il testo semplice ed applicativo si è cercato di presentare la materia secondo un approccio sperimentale (piuttosto che assiomatico) e si è corredato il testo di numerose applicazioni numeriche completamente risolte. Al termine di ciascun capitolo sono inoltre proposti degli esercizi di cui si fornisce solo il risultato numerico, al fine di consentire allo studente una verifica autonoma della comprensione del materiale esposto nel capitolo. Questi i capitoli: Definizioni e concetti propedeutici. Bilanci in sistemi monocomponente. Comportamenti volumetrici dei fluidi puri. Proprietà termodinamiche dei fluidi puri. Proprietà delle miscele. Equilibrio tra fasi. Sistemi reagenti. Appendice A: richiami di matematica. Appendice B: tabelle termodinamiche dell'acqua. Appendice C: tabelle di Lee-Kesler.
30,00 28,50

Introduzione alla affidabilità e sicurezza nell'industria di processo

Renato Rota, Giuseppe Nano

editore: Pitagora

pagine: 348

Questo testo è stato scritto per gli studenti che, all'interno del percorso formativo di diversi Corsi di Laurea e Laurea Specialistica, fruiscono di un insegnamento introduttivo alla affidabilità e alla sicurezza nell'industria di processo, anche se il testo è stato strutturato in modo da poter essere utilizzato proficuamente anche da coloro che, per ragioni professionali, si avvicinano alle problematiche dell'analisi di rischio e della sicurezza in ambito industriale. Le problematiche legate all'affidabilità e alla sicurezza nell'industria di processo possono essere classificate in molti modi. Uno di questi distingue le problematiche legate all'esposizione a una situazione pericolosa con conseguenze a lungo termine (effetti cronici, le cui problematiche sono connesse all'igiene industriale) da quelle derivanti dall'esposizione a una situazione pericolosa con conseguenze a breve termine (effetti acuti, le cui problematiche sono connesse alla sicurezza del lavoro e ai grandi rischi). Nel primo capitolo del testo viene presentata l'analisi di rischio come strumento per la valutazione del livello di affidabilità e sicurezza di un insediamento industriale, correlandola logicamente a una prima fase di identificazione dei pericoli (trattata nel capitolo 2), seguita da una quantificazione della magnitudo di ciascun evento indesiderato (capitolo 3) e della relativa probabilità di accadimento (capitolo 4); nel capitolo 5 viene infine affrontata la problematica della stima del rischio...
31,00 29,45

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento