Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri e librai dal 1946 Scopri cosa dicono di noi

Libri di R. Riccini

Frid 2017. Sul metodo/sui metodi. Esplorazioni per le identità del design

a cura di R. Riccini

editore: Mimesis

pagine: 470

Che senso ha, oggi, proporre una discussione sulle metodologie della ricerca in design, in un mondo di mutamenti rapidi e impr
34,00 28,90

Bauhaus

Tomás Maldonado

editore: Feltrinelli

pagine: 154

La storia e l'eredità della scuola fondata nel 1919 da Walter Gropius sono inseparabili dalla vicenda della Repubblica di Weim
19,00 16,15

Fare ricerca in design. Forum nazionale dei dottorati di ricerca in design

a cura di R. Riccini

editore: Il Poligrafo

Il volume offre un panorama sulla ricerca più avanzata nel design e sulle sue possibili applicazioni nei campi dell'innovazion
35,00 29,75

Angelica e Bradamante le donne del design

a cura di R. Riccini

editore: Il Poligrafo

pagine: 320

"D" come design, ma anche come donna: designer, artiste, artigiane e imprenditrici hanno avuto un ruolo chiave nella ricca e d
30,00

Gli oggetti della letteratura. Il design tra racconto e immagine

Raimonda Riccini

editore: La Scuola

pagine: 192

Gli oggetti di design sono ormai, da molti decenni, i compagni delle nostre azioni quotidiane
18,00 15,30

Design e immaginario. Oggetti, immagini e visioni fra rappresentazione e progetto

a cura di P. Proverbio, R. Riccini

editore: Il Poligrafo

pagine: 320

Gli oggetti sono strutture immaginarie. Lo sono non soltanto perché producono significati simbolici e culturali, aprendo mondi impensati, ma anche perché l'immaginario è insito nella formulazione e nella progettazione di nuovi oggetti. Si potrebbe dire che l'immaginario è un produttore di oggetti, tanto quanto gli oggetti sono produttori di immaginario. E in questa circolarità il design ha fissato un punto storicamente essenziale facendo, di questa circolarità, la sua caratteristica peculiare, il suo connotato saliente: dar forma agli artefatti e, attraverso la forma, dar vita a immaginari. Grazie alle voci di autori di diverse discipline, il volume analizza il ruolo che gli oggetti hanno nella costruzione sociale dell'immaginario, con contributi provenienti da ambiti produttori di potenti immaginari, come il cinema, la letteratura, la fotografia, l'editoria, l'arte. Ma si interroga anche su come si forma l'immaginario nel mondo della progettazione, scandagliando le dinamiche che governano l'iter immaginativo.
26,00 22,10

Nanni Strada. Abitare l'abito

Raimonda Riccini

editore: Abitare Segesta

pagine: 32

2,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.