Il tuo browser non supporta JavaScript!
Nelle nostre librerie trovi anche letteratura, libri per l’infanzia, filosofia, diritto e molto altro! Scopri dove siamo

Libri di Paolo Portoghesi

Roma/amoR. Memoria, racconto, speranza

Paolo Portoghesi

editore: Marsilio

pagine: 398

«Sembro provare odio», ha scritto Pasolini parlando di Roma, «e invece scrivo dei versi pieni di puntuale amore»
22,00 18,70

I grandi architetti del Novecento

Paolo Portoghesi

editore: Newton Compton

pagine: 906

Una storia dell'architettura vista attraverso i suoi protagonisti: questo vuole essere l'originale opera di Portoghesi
14,90 12,67

Tecnica curiosa. Dall'infanzia delle macchine alle macchine inutili

Paolo Portoghesi

editore: Medusa Edizioni

pagine: 207

Questo libro raccoglie una serie di riflessioni sulle macchine e la loro storia. La civiltà macchinista, ispiratrice delle avanguardie storiche dell'inizio del XX secolo, è ormai un'etichetta obsoleta, ma i problemi dell'intelligenza meccanica, dell'automazione, della crisi ambientale connessa agli sviluppi della meccanizzazione sono all'ordine del giorno e pongono interrogativi drammatici sul futuro del nostro pianeta. Il libro invita a riflettere sul modo discreto e fantasioso in cui la macchina è entrata in scena nel mondo antico, come ampliamento e raffinamento degli arnesi del vivere quotidiano, e sulla sua graduale trasformazione da oggetto funzionale al servizio dell'uomo in forza inesauribile di trasformazione e di cambiamento, fino ad acquistare la fisionomia di essere vivente capace di riprodursi e dotato, se non di una sua volontà, di un potere sorprendente di imporre all'umanità i suoi ritmi e le sue regole. Una ciclica alternanza di illusioni e delusioni caratterizza un decennio dopo l'altro la seconda metà del secolo XX e il primo decennio del XXI. Quando l'abbandono delle campagne e la rapida crescita urbana avevano accreditato l'ipotesi di un nuovo equilibrio sociale creato dalla piena occupazione, emerge la tecnica dell'automazione che sottrae spazio al lavoro industriale e innesca un processo di crescita smisurata del terziario e la conseguente elefantiasi della burocrazia.
22,00 18,70

Il gioco dell'architettura. Dialoghi su ieri oggi domani

Paolo Portoghesi, Leone Spita

editore: Medusa Edizioni

pagine: 219

Il libro è frutto di un dialogo tra i due autori protrattosi per più di un decennio. Si incontravano due, tre volte l'anno e discutevano su alcuni temi che di volta in volta venivano suggeriti dall'uno o dall'altro. Le differenze - senz'altro di carattere culturale e anagrafico - hanno tenuto vivo l'interesse per la discussione. Talvolta l'intesa si è formata naturalmente, in altri casi è stato difficile trovare delle convergenze. Consapevoli che lo sfondo sul quale proiettare il dialogo era quello del confronto generazionale i due architetti decisero di condividere uno spazio di intese-scambi-contrasti che non annullasse le differenze in una sintesi ideale. Il lungo arco di tempo ha fornito l'antidoto per evitare che i colloqui, fuggevoli per la loro velocità, non lasciassero lo spazio per maturare una riflessione. Il dialogo è servito a costruire una relazione tra elementi spesso opposti e contraddittori che nasce dal confronto e dalla tensione e si basa sulla necessità delle parti di comprendersi, pur restando spesso discordi. In questa "regione condivisa" hanno affrontato alcune coppie tematiche: educazione e professione dell'architetto, passato e futuro, teoria e progetto, simmetria e asimmetria, minimalismo e massimalismo, andando a tratteggiare un pensiero e un mondo di relazioni che abbiano un'immediata ricaduta sul modo di leggere e intendere il progetto nel panorama attuale. Nelle parole di Portoghesi si ripercorre quella storia dell'architettura italiana (e internazionale) del XX secolo che egli ha attraversato nella sua lunga carriera. In quelle di Spita ritornano spesso riferimenti al panorama attuale dell'architettura giapponese e al suo rapporto con quella occidentale. I protagonisti del dialogo hanno inoltre cercato di individuare alcuni sviluppi possibili dello scenario imminente e alcune "alternative aperte" che individuino i temi sui quali lavorare per migliorare le prospettive di un futuro che all'orizzonte si profila incerto e spesso insensato. Il confronto termina con un "gioco delle parole" che individua temi e termini da usare per richiamare il coinvolgimento e l'attrazione di giovani architetti verso la costruzione responsabile del futuro. Con la coscienza che, in fondo, la crisi dell'architettura altro non è che la sua astensione dalla vita.
21,00 17,85

I luoghi della memoria. Il cimitero monumentale di Cesena

Paolo Portoghesi, Lorenzo Cappellini

editore: Minerva Edizioni (Bologna)

pagine: 96

I cimiteri che hanno nutrito la mia immaginazione nel progettare quello di Cesena sono in terra scandinava, a Lund e a Stoccolma e si tratta questa volta di cimiteri urbani, legati a grandi città e non riducibili a una immagine semplice e unitaria. Dal 1916 al 1969 l'architetto Sigurd Lewerenz si occupò del cimitero di Malmo, una piccola città della Svezia meridionale mentre un anno prima, insieme a Gunnar Asplund, aveva vinto il concorso per il celeberrimo "Cimitero nel Bosco" di Stoccolma, dichiarato dall'Unesco "patrimonio dell'Umanità". In entrambi i casi si avverte l'influenza di un momento particolarmente felice della cultura architettonica scandinava in cui si identificava la modernità con una rilettura della tradizione classica in una direzione già prefigurata in Germania da Karl Fredrich Schinkel; tornare alla millimetrica esattezza del modo greco di modellare le forme architettoniche e interpretare la natura come l'indispensabile sfondo e il segreto nutrimento della immagine architettonica.
20,00 18,00

Antonio Cipolla architetto del Risorgimento

Paolo Portoghesi

editore: Gangemi

pagine: 199

Di formazione napoletana, attivo in molte regioni italiane, dalla Lombardia all'Emilia, alla Toscana, al Lazio, combattente nella seconda guerra d'Indipendenza, Antonio Cipolla, nato nel 1823 e morto nel 1875, quattro anni dopo la conquista di Roma, si può a buon diritto considerare un tipico frutto della cultura risorgimentale. Le opere più significative sono: il palazzo della Cassa di Risparmio di Roma, le sedi della Banca d'Italia di Firenze e di Bologna, l'ospedale psichiatrico di Imola e la chiesa di S. Spirito dei Napoletani a Roma. A Firenze aveva realizzato un effimero ponte sull'Arno per celebrare le nozze di Umberto I con Margherita di Savoia.
32,00 27,20

Dizionario enciclopedico di architettura e urbanistica

Paolo Portoghesi

editore: Gangemi

pagine: 541

Si può affermare che una generazione di progettisti si è formata su quelle pagine redatte da studiosi di fama internazionale come Arnaldo Bruschi, Enrico Costa, Antonio Quistelli, Christian Norberg-Schulz, Enrico Guidoni, Franco Borsi, Giulio Carlo Argan, Gaetano Miarelli Mariani, Italo Insolera, Ludovico Quaroni, Renato Nicolini, Manfredo Tafuri, Sandro Benedetti, Rosario Assunto, Umberco Eco. Come scriveva Portoghesi in occasione della pubblicazione dell'importante opera "A una rifondazione teorica della disciplina architettonica che, dopo aver preso coscienza dell'ampliamento dei suoi domini e del suo impegno civile, richiede ora un riconoscimento della sua specificità, ci sembra possa dare un significativo contributo un catalogo ragionato dei concetti e delle cose con cui l'architetto si trova a dover fare i conti con la sua attività". Quelle considerazioni ci sembrano ancor più valide nei giorni in cui viviamo caratterizzati da dubbi ed incertezze ed è per questo che da più parti - dall'università al mondo della professione - si è avvertita la necessità di ristampare uno strumento di sicuro valore culturale e scientifico.
50,00 42,50

Dizionario enciclopedico di architettura e urbanistica

Paolo Portoghesi

editore: Gangemi

pagine: 542

Il Dizionario Enciclopedico di Architettura e Urbanistica è stato pensato non solo per un pubblico di specialisti ma per rendere accessibile la cultura architettonica a tutti i tecnici che operano nel settore edilizio e a quanti si interessano di architettura.
50,00 42,50

Abitare la terra

Paolo Portoghesi

editore: Gangemi

pagine: 48

7,00
 
Momentaneamente non disponibile

Abitare la terra

Paolo Portoghesi

editore: Gangemi

pagine: 48

7,00
 
Momentaneamente non disponibile

Leggere e capire l'architettura

Paolo Portoghesi

editore: Newton Compton

pagine: 446

I saggi che costituiscono questo libro sono stati scritti dal 1953 al 2002 e presentano diversi soggetti
9,90 8,42

Abitare la terra

Paolo Portoghesi

editore: Gangemi

pagine: 48

7,00
 
Momentaneamente non disponibile

Dizionario enciclopedico di architettura e urbanistica

Paolo Portoghesi

editore: Gangemi

pagine: 559

"Si può affermare che una generazione di progettisti si è fermata su quelle pagine redatte da studiosi di fama internazionale come Arnaldo Bruschi, Enrico Costa, Antonio Quistelli, Christian Norberg-Schulz, Enrico Guidoni, Franco Borsi, Giulio Carlo Argan, Gaetano Miarelli Mariani, Italo Insolera, Ludovico Quaroni, Renato Nicolini, Manfredo Tafuri, Sandro Benedetti, Rosario Assunto, Umberco Eco. Come scriveva Portoghesi in occasione della pubblicazione dell'importante opera "A una rifondazione teorica della disciplina architettonica che, dopo aver preso coscienza dell'ampliamento dei suoi domini e del suo impegno civile, richiede ora un riconoscimento della sua specificità, ci sembra possa dare un significativo contributo un catalogo ragionato dei concetti e delle cose con cui l'architetto si trova a dover fare i conti con la sua attività". Quelle considerazioni ci sembrano ancor più valide nei giorni in cui viviamo caratterizzati da dubbi ed incertezze ed è per questo che da più parti - dall'università al mondo della professione - si è avvertita la necessità di ristampare uno strumento di sicuro valore culturale e scientifico."
50,00 42,50

Dizionario enciclopedico di architettura e urbanistica

Paolo Portoghesi

editore: Gangemi

pagine: 537

Si può affermare che una generazione di progettisti si è formata su queste pagine redatte da studiosi di fama internazionale come Arnaldo Bruschi, Enrico Costa, Antonio Quistelli, Christian Norberg-Schulz, Enrico Guidoni, Franco Borsi, Giulio Carlo Argan, Gaetano Miarelli Mariani, Italo Insolera, Ludovico Quaroni, Renato Nicolini, Manfredo Tafuri, Sandro Benedetti, Rosario Assunto, Umberco Eco. Come scriveva Portoghesi in occasione della pubblicazione dell'importante opera "a una rifondazione teorica della disciplina architettonica che, dopo aver preso coscienza dell'ampliamento dei suoi domini e del suo impegno civile, richiede ora un riconoscimento della sua specificità, ci sembra possa dare un significativo contributo un catalogo ragionato dei concetti e delle cose con cui l'architetto si trova a dover fare i conti con la sua attività". Quelle considerazioni sono ancor più valide nei giorni in cui viviamo caratterizzati da dubbi e incertezze ed è per questo che da più parti - dall'università al mondo della professione - si è avvertita la necessità di ristampare uno strumento di sicuro valore culturale e scientifico.
50,00 42,50

Geoarchitettura. Verso un'architettura della responsabilità

Paolo Portoghesi

editore: Skira

pagine: 216

Il futuro dell'architettura e i complessi rapporti tra natura e architettura nel nuovo libro di Portoghesi
13,00 11,05

Storia di San Carlino alle Quattro Fontane

Paolo Portoghesi

editore: Newton Compton

pagine: 224

30,99 26,34
40,00 34,00

I grandi architetti del Novecento

Paolo Portoghesi

editore: Newton Compton

pagine: 704

18,50 15,73

La piazza come «Luogo degli sguardi». Tutti i progetti di Paolo Portoghesi

Paolo Portoghesi

editore: Gangemi

pagine: 280

Appunti per un possibile viaggio attraverso le piazze d'Italia progettate da Paolo Portoghesi.
24,79 21,07

Francesco Borromini

Paolo Portoghesi

editore: Mondadori Electa

pagine: 492

35,12 29,85

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.