Libri di L. Zampieri | Libreria Cortina dal 1946
Nuovo metodo di consegna! Ritira il tuo ordine quando e dove vuoi Scopri di più

Libri di L. Zampieri

CZstudio associati. Scritti e progetti

a cura di P. Ceccon, L. Zampieri

editore: Libria

pagine: 224

CZstudio associati, si è posto sin dall'inizio l'obiettivo di sviluppare e realizzare, congiuntamente, ricerche e progetti che
14,00 13,30

La chiesa di Sant'Andrea in Padova. Archeologia, storia, arte

a cura di G. Zampieri

editore: Editoriale Programma

L'imperatore Costanzo aveva fatto costruire questo tempio in onore degli apostoli e lo aveva dedicato al loro nome, dando disposizioni affinché ospitasse il sepolcro suo e quello dei suoi successori, sia gli imperatori che le loro mogli, usanza questa che, fino ad oggi, è sempre stata rispettata. L'imperatore vi fece collocare anche il corpo di suo padre, Costantino. Nulla lasciava presagire che lì si trovassero i corpi i corpi degli apostoli, né vi era un luogo che apparisse consacrato ai corpi di santi. Ma durante la ricostruzione di quel tempio ordinata da Giustiniano, gli operai scavarono tutto il pavimento, per eliminare tutto ciò che vi era di poco consono, e si accorsero di tre bare di legno, di cui si era persa memoria, con delle scritte che rivelavano trattarsi dei corpi dei santi. Sant'Andrea cui è dedicata la chiesa padovana, sarebbe stato trovato in una di quelle casse di legno. Lo assicura Procopio di Cesarea, storiografo greco che nel 527 era già a Costantinopoli come consigliere e segretario di Belisario. Fonte d'interessantissime notizie geografiche, storiche e finanziarie, rivelatesi di grande importanza per l'archeologia.
30,00

Una valle nell'Antropocene. L'uomo come agente geologico nella Val d'Astico

Dario Zampieri

editore: Cierre Edizioni

pagine: 158

Negli anni Cinquanta del secolo scorso, all'inizio della "grande accelerazione" (nell'uso dei combustibili fossili e nella cre
14,00

Esplorazioni urbane. Urban art, patrimoni culturali e beni comuni. Rimozioni, implicazioni e prospettive della prima ricostruzione italiana (Messina 1908-2018)

Pier Paolo Zampieri

editore: Il Mulino

pagine: 206

Quali sono gli effetti sul tessuto sociale di una ricostruzione urbana post catastrofe? Per rispondere a questa domanda il vol
19,00 18,05

Per un progetto nel paesaggio

Laura Zampieri

editore: Quodlibet

pagine: 122

La conoscenza dei luoghi, intesa come capacità di decodificarne i segni, e far sì che essi diventino materia attiva della trasformazione, presupporrebbe la comprensione della sequenza delle azioni che li hanno prodotti, risultato tanto di idee e immaginazione, quanto di realtà materiale. Assumendo la dimensione antropogeografica del paesaggio quale termine della relazione tra azione e segno, e rivolgendo alla natura l'attenzione rispettosa dell'"altro" affinché essa continui a esistere di per sé, il libro vuole collocarsi nella relazione spazio-temporale del paesaggio, dove ogni azione si deposita in una forma, qualsiasi essa sia. Tali considerazioni conducono a riflettere attorno al valore della misura del segno, quale unità capace di definire l'efficacia o la dimensione dell'azione rispetto al suo risultato di trasformazione dello spazio, avendo presente che non di traduzioni dirette si tratta, poiché interagisce con variabili e sistemi complessi. Entro tale contesto di riferimento, e attraverso il lavoro dell'architettura del paesaggio, vengono qui indagate le azioni progettuali nel tempo e nello spazio del paesaggio, la loro capacità di essere risorsa, le prestazioni che oggi ad esse sono richieste e a cui devono dare risposta.
16,00 15,20

Rifiuti sporchi. Il fallimento della gestione del servizio rifiuti nella Bassa padovana

Alessandro Naccarato, Davide Gianella
e altri

editore: CLEUP

pagine: 180

Nella Bassa padovana il servizio rifiuti è stato gestito in modo fallimentare per anni
15,00 14,25

Paesaggi in produzione

a cura di P. Ceccon, L. Zampieri

editore: Quodlibet

pagine: 136

Il volume, articolato in due sezioni, scritti e ricerche, raccoglie i contributi di Renato Bocchi, Paola Cavallini, Paolo Ceccon, Michela De Poli e Laura Zampieri, come sintesi di due ricerche svolte nella provincia di Reggio Emilia in collaborazione con la Biennale del Paesaggio che lì si svolge da alcuni anni. Riflessioni e "linee guida" pensate specificamente per i luoghi della produzione e della logistica, recentemente minacciati dagli eventi sismici, così come i criteri di intervento per mediare efficienza tecnica, redditività economica, elevata performatività ambientale. Tuttavia il cuore del lavoro consta soprattutto nelle riflessioni sul ruolo attuale delle infrastrutture (dai caselli autostradali all'alta velocità) inquadrate secondo una dimensione sovracomunale e sulle possibili valenze "risarcitorie" dei modelli insediativi; perché, per usare le parole di Ceccon, "Lo spazio è saturo. Oggi non è più attuale occupare spazio, occorre liberarlo".
17,00
7,75 7,36

Analisi 1

Giuseppe Zampieri, Luca Baracco

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 161

In questo testo sono presentati gli argomenti classici dei programmi di Analisi Matematica 1 comuni a tutte le facoltà scientifiche. E' esplicita l'intenzione di dare risalto alla sintesi e alla generalità dei principi piuttosto che all'insistita cura dei dettagli. Così che lo studente sia condotto all'apprendimento di un metodo e non ad una rassegna di formule.
22,00 20,90
13,00

La rivoluzione protestante. L'altro Cristianesimo

William G. Naphy

editore: Cortina Raffaello

pagine: 388

Un Cristianesimo diverso è possibile. Il 31 ottobre 1517 un monaco agostiniano attaccò 95 tesi "da dibattere" al portone della Chiesa di Wittenberg. Il gesto di Martin Lutero doveva cambiare non solo la storia della Chiesa ma quella dell'intera Europa. E le conseguenze della "rivoluzione luterana" si sono estese al mondo, come mostra il caso di un altro Lutero - il reverendo Martin Luther King jr - che nel Novecento ha guidato negli USA la lotta contro la discriminazione razziale. A quasi cinque secoli dai Padri della Riforma (Lutero, ma anche Zwingli, Calvino, Enrico VIII e molti altri con loro), il Protestantesimo continua a modellare le istituzioni delle società aperte dell'Occidente, in quel groviglio di contraddizioni che è stato suscitato dalla sua idea più affascinante, quella del sacerdozio universale, per cui la coscienza di ogni credente diventa la pietra di paragone della realizzazione della Buona Novella. In un'epoca in cui le pretese egemoniche del Papa sono sempre più messe in discussione, ripercorrere i momenti salienti delle vicende del Protestantesimo, come fa con un taglio vivace e accessibile William Naphy,è un'occasione non solo per fare i conti col passato ma anche per prospettare nel futuro i rapporti tra fede e ragione, religione e scienza, Chiesa e società.
27,00 25,65

Le mura di Pisa. Percorsi

a cura di A. Zampieri

editore: Pacini Editore

pagine: 203

Spesso, parlando delle mura di Pisa, non se ne valuta appieno l'importanza dal punto di vista storico-artistico ed architettonico, forse perché viste in passato come un ostacolo allo sviluppo urbanistico della città o considerate, nell'immaginario collettivo, diverse di quelle di città vicine, Lucca in primis, che invece ne hanno fatto il loro biglietto da visita. In realtà le mura di Pisa, per lunghi tratti in eccellente stato di conservazione, rappresentano un raro esempio di architettura civile e difensiva medievale. Il loro senso storico ed artistico è stato compiutamente ed organicamente colto dalle recenti Amministrazioni che - all'interno di un più vasto complesso di interventi di riqualificazione urbana - hanno proposto un intervento di valorizzazione di questo patrimonio unico e dall'indiscusso valore. Scopo di questa pubblicazione è dunque quello di introdurre ed evidenziare questa lunga e paziente opera di restauro, prendendo in esame vari ambiti, dalla complessità insita nella storia stessa delle mura pisane nel corso dei secoli, ai diversi periodi e materiali impiegati per la costruzione, il tutto corredato da un selezionato ed ampio apparato iconografico che evidenzia i passaggi storici ed architettonici salienti e, allo stesso tempo, esalta la bellezza del monumento in un contesto di per sé già fortemente simbolico ed evocativo.
35,00

Storia e orgini della medicina darwiniana

Fabio Zampieri

editore: Mattioli 1885

pagine: 287

Frutto di tre anni di ricerca, questo saggio storico-teorico vuole analizzare il fenomeno contemporaneo della medicina darwiniana e ricostruire le sue radici storiche, analizzando anche un periodo storico precedente, definito del "darwinismo medico" e caratterizzato da un utilizzo più marcatamente ideologico delle tematiche darwiniane in medicina. Darwinismo medico e medicina darwiniana si occuparono in genere delle stesse tematiche, che si riducono essenzialmente a tre: studio della predisposizione genetica alle malattia, concetto di malattie della civiltà, evoluzione delle malattie infettive. Pur essendo un testo di storia, assume un valore particolarmente attuale: attraverso la teoria darwiniana si può recuperare un'idea dell'individualità come frutto della storia evolutiva, riscoprendo l'importanza della reazione dell'individuo rispetto alle malattie e ai prodotti chimici.
12,00

Analisi 2

Francesco Bottacin, Giuseppe Zampieri

editore: Bollati Boringhieri

pagine: 172

23,00

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento