Libri di Isotta Cortesi

Il paesaggio al centro. Realtà e interpretazione

Il paesaggio al centro. Realtà e interpretazione

Isotta Cortesi

editore: LetteraVentidue

pagine: 744

Osservare e studiare il paesaggio ci consente di tenere insieme il tempo, nel suo continuo inesorabile processo di trasformazi
49,00 46,55
Conversazione in Sicilia con Antonio Monestiroli
12,00 11,40
Il paesaggio al centro. Integrazione tra discipline

Il paesaggio al centro. Integrazione tra discipline

Isotta Cortesi, Vito Cappiello

editore: LetteraVentidue

pagine: 624

Una risposta corale di elaborazioni sullo stato dell'arte degli studi di paesaggio, per scavare, nel presente, il nuovo inizio
49,00 46,55
Il vivere periferico

Il vivere periferico

Zaira Dato Toscano, Isotta Cortesi
e altri

editore: Officina

pagine: 228

Il tema della periferia implica una dialettica tra alcuni elementi fissi, sedimentati nel tempo, altri mutevoli e in continua
48,00
Itinerari di progettazione. Un percorso didattico tra Italia e Stati Uniti. Ediz. italiana e inglese

Itinerari di progettazione. Un percorso didattico tra Italia e Stati Uniti. Ediz. italiana e inglese

Isotta Cortesi

editore: LetteraVentidue

pagine: 240

Il testo restituisce un percorso decennale nell'insegnamento della composizione e della progettazione architettonica svolto nelle scuole di architettura italiane. L'itinerario raccontato segue una linea sperimentale che, negli anni, si è articolata attraverso il confronto tra ambiti formativi e differenti scuole con modalità di insegnamento distanti seguendo un continuo intreccio tra Europa, Italia e Stati Uniti. L'illustrazione di un insegnamento fondato sulla formazione e sull'esperienza internazionale in un percorso che sviluppa direttamente l'attualità dell'esperienza acquisita nella didattica e nella ricerca, stabilisce un percorso autonomo che si è concretato in un preciso operare volto ad approfondire temi e problematiche attuali della progettazione. Si fissano le regole per una mediazione tra differenti ambiti culturali con la possibilità di accostare fenomeni urbani diversi tra loro per la dimensione di scala, la complessità e il grado evolutivo. Si è raggiunto, nella disciplina e nella sua trasmissione, una pedagogia eterodossa che ha affrontato una pluralità di temi con originalità di intenti.
20,00 19,00