Libri di G. Scalora | Libreria Cortina dal 1946
Novità Libri adottati nelle Università di Milano Tutti i libri corso per corso, esame per esame

Libri di G. Scalora

25,00 23,75

Apertura fori in solai di latero-cemento

Vincenzo Calvo, Elisabetta Scalora

editore: Grafill

pagine: 176

Manuale teorico-pratico sulla progettazione strutturale di costruzioni in cemento armato - secondo la nuova normativa nazional
40,00 38,00

Solai e coperture in acciaio. Calcolo e verifica agli stati limite con il software «CoAcc»

Vincenzo Calvo, Elisabetta Scalora

editore: Grafill

pagine: 142

Seconda edizione aggiornata alle NTC 2018 di cui al D
42,00 39,90

Calcoli rapidi per il progettista

Vincenzo Calvo, Elisabetta Scalora

editore: Grafill

pagine: 262

Il volume si configura come un manuale tecnico per i professionisti che si occupano di progettazione strutturale relativa a op
38,00 36,10

PiMUS per tipologie di ponteggio

Vincenzo Calvo, Elisabetta Scalora

editore: Grafill

pagine: 126

Guida operativa alla redazione Pi
40,00 38,00
40,00 38,00

Apertura fori in solai di latero-cemento

Vincenzo Calvo, Elisabetta Scalora

editore: Grafill

pagine: 136

Il volume tratta il tema della progettazione strutturale nelle costruzioni in cemento armato secondo la nuova normativa nazion
38,00

Itinerari per la conoscenza del paesaggio urbano. Percezione e narrazione degli spazi

Giuseppe Scalora

editore: LetteraVentidue

pagine: 128

Carattere basilare della res publica è denotare la qualità specifica della specie umana, ossia il suo "essere sociale", quale forza motrice del suo sviluppo storico e presupposto essenziale di una coscienza civile capace di favorire il pieno dispiegamento della qualità suddetta. In questo quadro, il fine ultimo delle azioni di chi attende alla città, siano esse finalizzate alla sua fruizione, al suo governo oppure alla sua progettazione, è la bellezza dei suoi spazi vitali. Ed è proprio questa bellezza che deve essere sentita dal progettista contemporaneo come una forte esigenza interiore da infondere nel proprio lavoro, un principio guida da ricercare attraverso un cosciente percorso filosofico-scientifico che porta all'esternazione non solo delle necessità fisiche, bensì anche delle esigenze della mente e dell'intelletto. Egli, prima di mettere in moto la creatività per far nascere la sua opera, ha bisogno di meditare, di passeggiare tra le immagini, le strutture, le configurazioni del paesaggio in cui è immerso e su cui dovrà agire.
18,00 17,10

Città storiche e rischio sismico. Il caso studio di Crotone

a cura di G. Monti, G. Scalora

editore: LetteraVentidue

pagine: 336

La coerenza e la qualità degli interventi di conservazione, restauro e miglioramento antisismico dei nostri centri storici der
22,00 20,90

Calcoli rapidi per il progettista

Vincenzo Calvo, Elisabetta Scalora

editore: Grafill

pagine: 260

Il volume si configura come un manuale tecnico per i professionisti che si occupano di progettazione strutturale. Il tema della progettazione strutturale nelle costruzioni è stato svolto secondo la normativa nazionale, D.M. 14 gennaio 2008 "Norme Tecniche per le Costruzioni" (NTC 2008) e la Circolare esplicativa 2 febbraio 2009, n. 617 "Istruzioni per l'applicazione delle Nuove norme tecniche per le costruzioni". Per le strutture in cemento armato, in special modo per la verifica a punzonamento, le norme italiane sono state integrate con l'Eurocodice 2, considerato nelle NTC come normativa di comprovata validità; lo stesso è stato fatto per le strutture in legno, in cui la normativa italiana è stata integrata con l'Eurocodice 5 (UNI-EN 1995-1-2). Il testo è strutturato in quattro parti: la prima parte riporta delle nozioni sulle azioni e carichi sulle costruzioni, la seconda parte si occupa della progettazione geotecnica, la terza parte tratta le verifiche agli stati limite ultimi (SLU) e agli stati limite di esercizio (SLE) per le costruzioni in cemento armato, acciaio e legno. La quarta parte, che conferisce al volume un aspetto più pratico che teorico, riporta diversi esempi di calcolo.
38,00

Il degrado dei materiali da costruzione

Vincenzo Calvo, Elisabetta Scalora

editore: Grafill

pagine: 124

Questo manuale affronta il tema del degrado dei materiali da costruzione: materiali lapidei naturali ed artificiali, calcestruzzo, acciaio e legno. Spesso i fenomeni di degrado sono causati dall'attività dell'uomo sia nei processi di lavorazione dei materiali sia durante le operazioni di restauro. I fenomeni naturali, sollecitazioni meccaniche o alterazioni chimiche, possono provocare danni significativi alla struttura soprattutto se si protraggono per un lungo periodo di tempo. L'analisi e lo studio del degrado costituiscono le fasi fondamentali per l'elaborazione di un buon progetto di restauro, in cui è necessario effettuare, oltre ad un rilievo metrico, un rilievo più approfondito, ovvero: un rilievo materico, per identificare i materiali e le tecniche costruttive; un rilievo stratigrafico, per individuare le fasi costruttive e di trasformazione; il rilievo del degrado, che miri a definire le alterazioni nei vari materiali ed un quadro fessurativo che individui le lesioni e i vari tipi di degrado, mediante prove invasive, prove non invasive e monitoraggi.
30,00

Solai e coperture in legno

Vincenzo Calvo, Elisabetta Scalora

editore: Grafill

pagine: 173

Le strutture in legno offrono una buona resistenza meccanica, un forte potere termocoibente e una buona resistenza al fuoco, se la sezione trasversale degli elementi strutturali non è di dimensioni ridotte. Sotto l'azione del fuoco e raggiunta la temperatura di carbonizzazione, la resistenza e la rigidezza del legno diventano nulle, determinando così la riduzione della sezione resistente degli elementi strutturali. Generalmente si considera che le caratteristiche meccaniche della sezione lignea residua, ovvero quella sezione che non comprende la zona carbonizzata, ad una certa distanza dallo strato carbonizzato non risultano ridotte rispetto alle condizioni standard. Il volume tratta la progettazione strutturale delle costruzioni in legno alla luce del quadro normativo di riferimento, rappresentato in Europa dall'Eurocodice 5 e in Italia dal D.M. 14 gennaio 2008 - Norme Tecniche per le Costruzioni (NTC 2008). Nelle NTC 2008 sono stati introdotti tre capitoli sulle costruzioni in legno, ma questi non risultano sufficienti per la progettazione, e pertanto fanno spesso riferimento a normative di comprovata validità per quanto non espressamente specificato in detta norma.
42,00 39,90

Piano di manutenzione delle strutture

Vincenzo Calvo, Elisabetta Scalora

editore: Grafill

pagine: 98

Il testo tratta il tema della manutenzione delle strutture alla luce della nuova normativa nazionale D.M. 14 gennaio 2008 (Norme Tecniche per le Costruzioni) e Circolare esplicativa 2 febbraio 2009, n. 617/2009, che hanno introdotto l'obbligatorietà di allegare al progetto esecutivo il Piano di manutenzione delle strutture. Partendo dall'esame degli aspetti generali della manutenzione nonché degli aspetti legislativi e normativi ad essa legati, il testo approfondisce la redazione dei tre documenti operativi che compongono il Piano di manutenzione delle strutture: manuale d'uso, che contiene le informazioni necessarie a conoscere le modalità di fruizione del bene edilizio, manuale di manutenzione, che si riferisce alla manutenzione delle parti più importanti dell'opera da realizzare come gli impianti tecnologici e le opere che possono avere conseguenze sulla sicurezza, sulla salute e sull'ambiente. Programma di manutenzione, che prevede per ogni unità tecnologica i controlli da effettuare, la periodicità e le risorse necessarie. Il testo è arricchito da un esempio di Piano di Manutenzione delle Strutture (nuova costruzione in muratura e cemento armato con tettoia in legno), interamente compilato con l'ausilio del software PreManStru, parte integrante della pubblicazione. L'acquisto del volume consente, attraverso il servizio G-cloud di Grafill, il download di PreManStru, software per la redazione del Piano di manutenzione delle strutture.
30,00

Apertura fori in solai di latero-cemento

Vincenzo Calvo, Elisabetta Scalora

editore: Grafill

pagine: 120

Il volume tratta il tema della progettazione strutturale nelle costruzioni in cemento armato secondo la nuova normativa nazionale (D.M. 14 gennaio 2008 "Norme Tecniche per le Costruzioni") e si sofferma sul tema dei fori sui solai in latero-cemento. Le NTC 2008 non dedicano molto spazio alla progettazione dei solai, pertanto si farà riferimento alla Circolare del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti 2 febbraio 2009, n. 617 (Istruzioni per l'applicazione delle "Nuove norme tecniche per le costruzioni" di cui al decreto ministeriale 14 gennaio 2008) ed al Decreto del Ministero dei Lavori Pubblici 9 gennaio 1996 (Norme tecniche per il calcolo, l'esecuzione ed il collaudo delle strutture in cemento armato, normale e precompresso e per le strutture metalliche). Tra gli argomenti trattati: il cemento armato; inquadramento normativo; metodi di calcolo; azioni e carichi sulle costruzioni; azione della neve; azione del vento; analisi strutturale; verifiche agli stati limite; solai in cemento armato.
35,00

Calcoli rapidi per il progettista

Vincenzo Calvo, Elisabetta Scalora

editore: Grafill

pagine: 240

Vademecum di calcoli rapidi per elementi strutturali in cemento armato, acciaio e legno. Il testo si configura come un manuale tecnico per i professionisti che si occupano di progettazione strutturale di opere in cemento armato, acciaio e legno alla luce della normativa nazionale, D.M. 14 gennaio 2008 (Approvazione delle nuove Norme Tecniche per le Costruzioni) e Circolare esplicativa 2 febbraio 2009, n. 617, ed integrata con l'Eurocodice 5 (UNI-EN 1995-1-2) per le strutture in legno. Il volume ha taglio più pratico che teorico. In apertura sono riportati dei capitoli che contengono nozioni sui materiali da costruzione che sono seguiti da capitoli che trattano le verifiche agli stati limite ultimi (SLU) e agli stati limite di esercizio (SLE) per le costruzioni in cemento armato, acciaio e legno, con l'inserimento di esempi di calcolo.
35,00

La relazione energetica

Vincenzo Calvo, Elisabetta Scalora

editore: Grafill

pagine: 128

L'energia che si consuma per riscaldare gli edifici e per la produzione di acqua calda sanitaria, rappresenta circa il 40% del consumo globale nell'Unione Europea. Buona parte dell'energia necessaria per ottenere i livelli di comfort termico viene dispersa in parte dagli impianti ed in parte dalle strutture. A livello nazionale sono state emanate diverse leggi che indicano i criteri per la progettazione delle nuove costruzioni e per gli interventi di riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente. Con la Legge 9 gennaio 1991, n. 10 (Norme per l'attuazione del Piano energetico nazionale in materia di uso razionale dell'energia, di risparmio energetico e di sviluppo delle fonti rinnovabili di energia) si introduce l'obbligo di depositare, presso gli uffici tecnici comunali, la relazione tecnica energetica, si catalogano gli edifici in funzione della destinazione d'uso e si classifica il territorio italiano in sei zone climatiche. Il testo tratta la normativa sul risparmio energetico, le metodologie di calcolo per la determinazione del fabbisogno energetico degli edifici, le verifiche termo-igrometriche, il rendimento globale medio stagionale e la stesura della relazione tecnica energetica.
35,00 33,25

PiMUS per tipologie di ponteggio

Vincenzo Calvo, Elisabetta Scalora

editore: Grafill

pagine: 110

Il volume si configura come una guida per la redazione del Piano di Montaggio, Uso e Smontaggio dei Ponteggi (Pi.M.U.S.), introdotto dal D.Lgs. n. 626/1994, recante i requisiti minimi di sicurezza e di salute per l'uso delle attrezzature di lavoro da parte dei lavoratori per l'esecuzione di lavori temporanei in quota, integrato e modificato dal D.Lgs. n. 235/2003, dal D.Lgs. n. 81/2008 ed infine dal D.Lgs. n. 106/2009. Il Pi.M.U.S. deve essere redatto dall'impresa che monta, smonta e utilizza il ponteggio e deve essere predisposto prima dell'inizio dei lavori. Il Pi.M.U.S. si può assimilare ad un vero e proprio manuale d'uso, in quanto riporta informazioni generiche, specifiche, schemi ed elaborati grafici per le procedure di montaggio, smontaggio e trasformazione del ponteggio. La finalità del piano è quella di garantire la sicurezza del personale addetto al montaggio e smontaggio e degli utilizzatori del ponteggio, ma deve anche garantire la sicurezza di terze persone che potrebbero interferire con le fasi di montaggio e smontaggio.
36,30 34,49

Calcolo e verifica di solai e coperture in acciaio

Vincenzo Calvo, Elisabetta Scalora

editore: Grafill

pagine: 137

Il volume esamina l'argomento delle costruzioni in acciaio, con riferimento al Decreto Ministeriale 14 gennaio 2008 "Norme Tec
42,00 39,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento