Libri di G. Savarese | Libreria Cortina dal 1946
Orari e chiusure delle nostre librerie nel mese di Agosto Scopri di più

Libri di G. Savarese

Educare alla diversità. Uno strumento per insegnanti, psicologi ed operatori

a cura di G. Savarese, A. Iannaccone

editore: Franco Angeli

pagine: 128

Spesso valutiamo le persone esclusivamente per le somiglianze che hanno con noi e rifuggiamo le differenze
19,00

IT 2020. Il futuro dell'Information Technology in Italia

a cura di S. Palumbo, A. Savarese

editore: Guerini Next

pagine: 175

Il volume riporta uno studio sul futuro dell'Information Technology nelle aziende italiane. Lo scenario previsionale è stato realizzato avvalendosi di una ricerca Delphi, riferita al periodo tra il 2014 e il 2020 e di un ciclo di tre seminari destinato a 10 manager del settore IT.
17,00 16,15
25,00

Io e il mio amico disabile. Rappresentazioni sull'amicizia tra adolescenti

Giulia Savarese

editore: Franco Angeli

pagine: 112

I pregiudizi e gli stereotipi sulla disabilità generano atteggiamenti di distanza interpersonale e di stigmatizzazione
17,00

Iperattività e gestione delle emozioni. Percorsi educativo-didattici e motorio-sportivi

Giulia Savarese

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Il Disturbo da Deficit di Attenzione/Iperattività (DDAI) è un disturbo evolutivo dell'autocontrollo che include difficoltà di
25,00

Galli sulla monnezza. Silenzi, grida e bugie sui rifiuti in Campania

Rossella Savarese

editore: Franco Angeli

pagine: 240

"Fa 'o gallo 'ncoppa 'a munnezza", si usa dire per descrivere chi esercita posizioni di comando su persone o situazioni di bas
29,00

Psicologia della coppia: attrazione e amore

Giulia Savarese

editore: Carocci

pagine: 94

Quali sono i meccanismi alla base dell'attrazione? Che cosa ci fa innamorare? Il volume affronta tematiche pertinenti alla psicologia dell'amore, partendo dall'analisi delle fonti dell'attrazione interpersonale, soffermandosi sugli aspetti relativi alla nascita della coppia e alla sua evoluzione, trattando della gelosia e dell'eventuale fine del legame amoroso. Un'ultima parte illustra l'influenza del legame di attaccamento filiale sulla scelta del partner, sulla stabilità o instabilità della relazione a due, sull'infedeltà e la gelosia.
12,00 11,40

Semeiotica clinica ortopedica

Alfredo Savarese

editore: Minerva Medica

pagine: 136

Gli autori del presente volume partono dal presupposto che la Semeiologia clinica è da intendersi come uno strumento scientifico in continua evoluzione e aggiornamento, assolutamente indispensabile alla pratica professionale del medico. Negli ultimi 10 anni, la semeiotica clinica ortopedica ha fatto progressi enormi e, quasi per ogni patologia, sono stati introdotti segni e test clinici significativi e talora patognomonici. Per esempio la semeiotica legamentosa del ginocchio; il Jerk test e tutti i test dinamici di analogo significato, hanno rivoluzionato completamente la semeiologia del legamento crociato anteriore, permettendo di diagnosticare la rottura con un semplice gesto clinico, anche in casi di dubbi nella refertazione di sofisticati esami strumentali (TAC e RMN). Lo stesso può dirsi per la positività del test di Jobe, per il tendine soprasponoso, o del test di Gerber per le lesioni del sottoscapolare. Questi test clinici sono molto più precisi e attendibili degli esami ecografici, per la cui esecuzione è spesso necessaria una lunga attesa. Pur riconoscendo l'estrema importanza della semeiotica strumentale, gli Autori intendono evidenziare come la semeiotica clinica sia ancora la base fondamentale e ineliminabile della cultura scientifica e del procedimento diagnostico, non solo in Ortopedia e Traumatologia ma in tutte le discipline del sapere medico.
23,50 22,33

Palazzo Cellamare. La stratificazione di una dimora aristocratica (1540-1733)

Silvana Savarese

editore: Edizioni Scientifiche Italiane

pagine: 180

Nel quarto decennio del Cinquecento, anche il vecchio palazzo dell'Abate Carafa presso la Porta di Chiaia subì sostanziali trasformazioni. Ne fu promotore Luigi Carafa che per ristrutturare la sua dimora chiamò F. Manlio, l'architetto del vicerè che stava legando il suo nome al disegno della città. Più tardi, il palazzo fu acquistato da Antonio Giudice di Cellamare che iniziò importanti lavori di restauro affidati a G. B. Manni prima e, successivamente, a G. B. Nauclerio e a F. Fuga. Un'appendice documentaria consente di ripercorrere le varie fasi dei lavori dal 1540 al 1730.
25,82
20,66

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.