Libri di G. Leoni

Architettura e impegno sociale. Emilia-Romagna 2000-2020

Architettura e impegno sociale. Emilia-Romagna 2000-2020

a cura di G. Leoni

editore: LetteraVentidue

pagine: 168

«Il tema più urgente e complesso è ritrovare per l'architettura un ruolo specifico e una specifica efficacia nel campo esteso
22,00 20,90
Nei luoghi perduti della follia

Nei luoghi perduti della follia

Eugenio Borgna

editore: Feltrinelli

pagine: 496

I libri ai quali Eugenio Borgna ha abituato i suoi lettori sono grandi arazzi, ampie sinfonie, in cui temi e motivi si inseguo
14,00 13,30
Fernando Tavora. Diario di bordo

Fernando Tavora. Diario di bordo

a cura di G. Leoni, A. EspositoR. Maddaluno
e altri

editore: LetteraVentidue

pagine: 512

Nel 1960 Fernando Távora parte per un viaggio attorno al mondo che dura quattro mesi
39,00 37,05

Spazio ontologico. Le forme della dialettica interno/esterno

Francesco Leoni

editore: LetteraVentidue

pagine: 155

Prima dell'introduzione del concetto di spazio per l'architetto era impossibile considerare l'architettura e trattare la mater
16,50 15,68
Il complesso delle tramvie elettriche parmensi a barriera Bixio. Storia e progetto

Il complesso delle tramvie elettriche parmensi a barriera Bixio. Storia e progetto

a cura di G. Leoni

editore: Officina

pagine: 153

Il libro coglie l'occasione del progetto di "Piazza delle scuole," realizzato a Parma all'interno del complesso delle Tramvie
30,00
Recinti

Recinti

a cura di G. Spirito, S. Leoni

editore: Quodlibet

pagine: 365

Il recinto è un archetipo: definisce l'atto originario dell'insediarsi in un luogo e dell'edificare un rifugio
26,00 24,70
Neuroscienze e sviluppo (del) personale

Neuroscienze e sviluppo (del) personale

M. E. Salati, A. Leoni

editore: Guerini Next

pagine: 256

I grandi cambiamenti degli ultimi anni impongono alle aziende e ai loro manager di modificare, spesso anche radicalmente, non
29,00 27,55
Nietzsche e la biologia

Nietzsche e la biologia

Barbara Stiegler

editore: Editori Vari

pagine: 136

Nietzsche parte dal corpo e dalla fisiologia per ottenere "la rappresentazione esatta della nostra unità soggettiva". Dobbiamo concluderne che il corpo nietzscheano non è che una nuova maschera della soggettività moderna? Questo libro ricostruisce, anche da un punto di vista storico, il contesto biologico in cui si situa la corporeizzazione del soggetto promossa da Nietzsche (nei suoi rapporti con Darwin, Roux, Haeckel, Virchow), ma tenta di mostrare come in realtà essa inauguri un'epoca del tutto nuova. Il soggetto, divenuto corpo vivente, non si costituirà d'ora in poi se non nella prova, che è sempre anche una ferita, infertagli da un'alterità che gli resiste. Solo a partire da questa dimensione diventa possibile comprendere il progetto nietzscheano di selezione e interrogare i suoi rapporti, veri o presunti, con il biologismo e l'eugenetica. Quale deve essere la politica del vivente di fronte alle proprie ferite? Deve sanarle intervenendo con energiche misure terapeutiche, oppure lasciarle a se stesse sfidando l'infezione? Interrogarsi oggi sul destino della sofferenza, della malattia e della morte, alla luce di tutte le pratiche di manipolazione del vivente sviluppate da quel vivente che è l'uomo, significa ritrovare una domanda che Nietzsche ha saputo porre per primo.
14,00 13,30
Mantova N.I.M.B.Y. Il caso cartiera e le patologie delle istituzioni

Mantova N.I.M.B.Y. Il caso cartiera e le patologie delle istituzioni

Giancarlo Leoni

editore: Sometti

L'acronimo NIMBY (Not In My Back Yard, non nel mio cortile) viene utilizzato ormai da molto tempo per indicare l'atteggiamento
18,00
Paesaggi operativi

Paesaggi operativi

Fabrizio Leoni

editore: List

pagine: 130

20,00 19,00
Leisure/hospitality/exhibition
22,00 20,90
Eduardo Souto de Mura. Ediz. italiana e inglese

Eduardo Souto de Mura. Ediz. italiana e inglese

a cura di P. F. Caliari, F. LeoniB. Bogoni
e altri

editore: in edibus

pagine: 112

«L'esperienza progettuale di Eduardo Souto de Moura è riassumibile nell'idea winckelmanniana di Classico, che è allo stesso te
20,00 19,00
Quatremère de Quincy e l'«Encyclopédie méthodique». La storia dell'architettura tra erudizione e teoria

Quatremère de Quincy e l'«Encyclopédie méthodique». La storia dell'architettura tra erudizione e teoria

Marina Leoni

editore: Franco Angeli

pagine: 298

"Sì, questo nome di 'storia' è stato una grande pensata e ha prodotto il grande effetto di svalutare il metodo ristretto degli
37,00
Peter Eisenman

Peter Eisenman

a cura di P. F. Caliari, F. Leoni

editore: in edibus

pagine: 112

«Peter Eisenman è la figura di architetto e teorico che maggiormente ha elaborato sia in chiave concettuale, sia in chiave pro
20,00 19,00
Marco Ciarlo Associati. Ediz. italiana e inglese

Marco Ciarlo Associati. Ediz. italiana e inglese

a cura di G. Leoni

editore: Libria

pagine: 120

14,00
Arassociati. Tiscali, il campus dell'innovazione

Arassociati. Tiscali, il campus dell'innovazione

a cura di G. Leoni

editore: Mondadori Electa

pagine: 104

Il volume documenta tutte le fasi di progettazione e realizzazione del campus Tiscali a Cagliari. Il complesso è costituito da cinque importanti corpi di fabbrica in forte relazione con l'ambiente naturale nel quale sorgono. I progettisti si sono formati a partire dal 1982 nello studio di architettura di Aldo Rossi, e sono diventati nel corso degli anni i suoi più stretti collaboratori. Costituito nel 1997, lo studio Arassociati ha progettato e realizzato numerosi edifici in Italia e all'estero. Incaricati della progettazione esecutiva e della direzione artistica nella ricostruzione del teatro La Fenice a Venezia, hanno ricevuto il Premio internazionale di architettura teatrale. Tra i progetti più significativi: il nuovo palazzo dello Sport nell'area ex Philips a Louven, Belgio (1998-2005), il progetto per la nuova sede del DAMS a Bologna, la ristrutturazione e l'ampliamento del Teatro Nazionale Popolare di Villeurbanne a Lione.
40,00 38,00
Giovanni Battista Piranesi

Giovanni Battista Piranesi

a cura di F. Leoni

editore: Maggioli Editore

pagine: 214

Una ricerca che vuole tentare la comprensione della costruzione dello spazio piranesiano, al fine di definirne le caratteristi
36,00
Tesi di museografia

Tesi di museografia

a cura di F. Leoni

editore: Maggioli Editore

pagine: 136

Questa pubblicazione presenta tre tesi di laurea discusse nel 2007 fra aprile e dicembre ognuna delle quali si confronta con u
36,00
Nei luoghi perduti della follia

Nei luoghi perduti della follia

Eugenio Borgna

editore: Feltrinelli

pagine: 490

La capacità di Eugenio Borgna di suscitare intricate tessiture di significati intorno al nucleo inafferrabile di un enigma, di
32,00 30,40
Pensare l'uomo e la follia

Pensare l'uomo e la follia

Henri Maldiney

editore: Einaudi

pagine: 232

Henri Maldiney è uno dei maggiori filosofi francesi del Novecento. Ha introdotto in Francia la fenomenologia di Husserl, Heidegger e Binswanger, accanto a precursori come Lévinas, Merleau-Ponty, Sartre. Ha esercitato una durevole influenza su almeno due generazioni di intellettuali, artisti, poeti e psicoanalisti. Questo volume costituisce in Italia il primo documento di qualche ampiezza sulla sua ricerca filosofica, ancora in corso e in larga parte ancora da scoprire. Ricerca al cui centro si staglia un duplice enigma: per un verso l'uomo è l'essere capace di arte; per un altro, di follia. In gioco, nell'arte come nella follia, è il rapporto decisivo tra l'esistenza e l'evento, l'esperienza e il trauma, la strategia della significazione e la resistenza alla significazione, la progettualità della parola e la difformità irriducibile, la macchia cieca, il vuoto. Se l'arte lavora intorno a quella macchia lasciandone riemergere l'efficacia silenziosa, la potenza imprevedibile, la ricchezza polimorfa, la follia ne incontra invece l'enigma come minaccia estranea e familiare, forza muta ed eloquente, destino indecifrabile e inaggirabile. Le forme dell'esistenza e dell'esperienza tempo e spazio, corpo e mondo, gesto e linguaggio - si rivelano così, nelle analisi di Maldiney, nutrite in uguale misura di rigore filosofico e di riferimenti clinici, altrettante costruzioni sospese sul vuoto dell'evento.
19,50 18,53