Libri di G. Biagi | Libreria Cortina dal 1946
Novità Libri adottati nelle Università di Milano Tutti i libri corso per corso, esame per esame

Libri di G. Biagi

Nutrizione e alimentazione del cane e del gatto

G. Biagi

editore: Edagricole-New Business Media

pagine: 336

In Italia si trovano oggi circa sette milioni di cani e altrettanti gatti che hanno oramai acquisito a tutti gli effetti lo st
36,00 34,20

Pierre-Louis Faloci. Architettura, educazione allo sguaro

a cura di M. Biagi

editore: Mondadori Electa

pagine: 223

Il volume, edito per la collana Documenti di architettura, illustra il lavoro e la poetica dell'architetto francese Pierre-Lou
50,00 47,50

Katsufumi Kubota. Ediz. italiana e inglese

a cura di M. Biagi

editore: Mondadori Electa

pagine: 176

Questo volume raccoglie la sintesi monografica completa dedicata al profilo e all'opera di una figura appartata ma d'indubbio interesse nel panorama dell'architettura nipponica contemporanea, ancora poco conosciuta al di fuori dei confini nazionali: Katsufumi Kubota. Katsufumi Kubota, classe 1957, è un architetto nato e residente a Yamaguchi, cittadina di 200.000 abitanti nel sud del Giappone, che in venticinque anni di attività professionale ha realizzato un numero relativamente modesto di progetti, tutti però contraddistinti da un'indubbia qualità estetica e spaziale. Si tratta quasi esclusivamente di abitazioni private, dispositivi domestici di modesta entità che sono serviti al loro autore per sviluppare e affinare nel tempo una poetica minimalista di apprezzabile eleganza e intensità espressiva, ormai pronta a misurarsi con prove di maggiore scala e complessità. La sequenza delle case, ordinata cronologicamente, include edifici tuttora inediti in Occidente e mostra la coerente maturazione di una sintassi personale basata su astrazione geometrica e sublimazione materica. Dall'elementarità scatolare del primi prismi riflettenti si passa nell'ultima fase al modellato flessibile e al confinamento vago di architetture che stupiscono per la loro fisicità esile e rarefatta: costruzioni immacolate, fragili e leggere, fatte per rivelare o evocare la natura, che sembrano generate, come origami, dalla semplice piegatura di un foglio di carta.
45,00 42,75

Una nuova abitabilità per Monfalcone e il suo territorio. Esperienze progettuali per la città contemporanea

a cura di P. Di Biagi, S. Basso

editore: EUT

pagine: 193

Esempio di città contemporanea, Monfalcone, con il suo territorio, ha offerto agli studenti del Laboratorio di Progettazione urbanistica del Corso di studi in Architettura dell'Università di Trieste l'opportunità di confrontarsi con questioni di rilevante interesse urbanistico, legate alle dinamiche insediative, ai cambiamenti delle popolazioni, alla coabitazione negli spazi pubblici, alle modificazioni del sistema produttivo, al ruolo delle infrastrutture, alla prossimità tra spazi urbanizzati e risorse ambientali e agricole. Il libro restituisce immagini, riflessioni e proposte progettuali emerse da un'esperienza didattica e di ricerca orientata a prefigurare scenari di trasformazione e sviluppo futuro per il Monfalconese.
25,00
3,62 3,44
4,39 4,17
3,62 3,44
3,87 3,68
20,00 19,00

La grande ricostruzione. Il piano Ina-Casa e l'Italia degli anni Cinquanta

a cura di P. Di Biagi

editore: Donzelli

pagine: 521

Il 24 febbraio del 1949 il Parlamento italiano approvò un progetto di legge, proposto dal ministro del Lavoro Amintore Fanfani, con l'intento di incrementare l'occupazione operaia; si diede così avvio all'attuazione del piano Ina-Casa. A pochi anni dalla fine del secondo conflitto mondiale, con quel piano si intendeva soprattutto affrontare il problema della disoccupazione. I quattordici anni di attività del piano non hanno rappresentato solo una fase significativa della politica economica del paese; essi hanno prodotto anche una delle più consistenti e diffuse esperienze italiane di realizzazione di nuova edilizia sociale. Gli alloggi costruiti diedero a migliaia di famiglie la possibilità di migliorare le proprie condizioni abitative. A urbanisti e architetti i nuovi insediamenti apparvero finalmente come una grande opportunità per dare forma alla ricostruzione delle città italiane. Quell'esperienza rappresenta uno dei momenti cruciali della storia dell'urbanistica e dell'architettura del Novecento italiano. Il volume propone per la prima volta una riflessione d'insieme sui complessi problemi architettonici e urbanistici, ma anche su quelli economici, politici e sociali che il piano dovette affrontare, rileggendone le genealogie, i contesti, gli obiettivi, i metodi, il ruolo dei protagonisti.
22,50 21,38

Diario verso il Polo Nord. Diario inedito tenuto durante la spedizione del gen. Umberto Nobile col dirigibile «Italia» del 1928

Giuseppe Gianfranceschi

editore: Sandit Libri

pagine: 232

Diario inedito quanto puntuale e preciso dei quattro mesi trascorsi da padre Giuseppe Gianfranceschi SI a bordo della nave app
14,90

I classici dell'urbanistica moderna

a cura di P. Di Biagi

editore: Donzelli

pagine: 315

Se osservando la superficie del territorio contemporaneo come un palinsesto possiamo descrivere le tracce delle modificazioni che generazioni e generazioni vi hanno apportato, leggendo i libri che compongono la biblioteca degli urbanisti è possibile ricostruire il depositarsi di diversi saperi che incontrandosi hanno dato origine all'urbanistica moderna. Leggere, o rileggere, i libri degli urbanisti, quelli scritti da urbanisti e che appartengono alle loro metaforiche biblioteche, aiuta a riconoscere e rinnovare le tradizioni che hanno contribuito alla formazione della disciplina. Questo è il senso che il volume vuole suggerire. Ma non solo. Esso, proponendo differenti esercizi di lettura di testi appartenenti a diverse tradizioni urbanistiche del Novecento, indica una delle possibili strade per una più profonda comprensione della città moderna e contemporanea, evitando al tempo stesso la "tirannia del momento". Le riletture non vanno interpretate come sostitutive di prime e dirette letture, esse non intendono ostacolare l'incontro con il libro, dando l'illusione di poterlo conoscere senza averlo letto. In fondo nessun libro che parla d'un libro dice di più del libro in questione. Queste "recensioni inattuali" vogliono piuttosto far sì che il testo lo si vada a cercare o a ritrovare negli scaffali delle biblioteche o delle librerie, nel caso fortunato in cui qualche editore, in modo lungimirante, abbia continuato a farlo vivere.
18,00 17,10

Novoli da periferia a città. Le trasformazioni urbane di Firenze

a cura di M. Biagi

editore: Mondadori Electa

pagine: 149

Questo volume documenta l'opera di trasformazione del vasto comprensorio inserito tra viale Guidoni, via Forlanini e via Novoli a Firenze, per lunghi anni occupato da stabilimenti di proprietà della Fiat. Tali stabilimenti, insediati su un'area di 32 ettari a partire dalla fine degli anni Trenta, accoglievano le produzioni aeronautiche dell'industria torinese. Interrotte queste produzioni, come documenta il volume, il comprensorio è divenuto baricentrico per lo sviluppo urbano di Firenze. Attraverso vicende complesse, data l'importanza strategica dell'area dal punto di vista urbanistico, sono stati portati a termine ampi e impegnativi interventi, mentre ulteriori opere di completamento sono ormai giunte alla fase avanzata di progettazione. Per progettare i complessi edilizi costruiti e in via di completamento sono stati mobilitati alcuni fra i migliori esponenti della cultura architettonica nazionale e internazionale. Il testo vuole offrire a Firenze e alla cultura architettonica internazionale uno strumento tale da consentire a tutti di conoscere il passato e l'immediato futuro di uno dei più qualificati e ambiziosi interventi di riforma urbanistica tra quelli avviati in Italia negli ultimi decenni.
35,00 33,25

Critica e progetto

Marco Biagi

editore: Maggioli Editore

pagine: 296

Di fronte a un universo della comunicazione e del consumo programmaticamente orientati alla dissimulazione delle differenze (r
18,00 17,10

Dantino in Paradiso

Alice Rovai, Silvio Biagi

editore: Maria Margherita Bulgarini

pagine: 40

Da una scintilla dello spirito che anima la Divina Commedia di Dante Alighieri è nato il personaggio di Dantino, un bambino co
12,00 11,40

Dantino in Purgatorio

Alice Rovai, Silvio Biagi

editore: Maria Margherita Bulgarini

pagine: 40

Da una scintilla dello spirito che anima la Divina Commedia di Dante Alighieri è nato il personaggio di Dantino, un bambino co
12,00 11,40

Dantino nell'Inferno

Alice Rovai, Silvio Biagi

editore: Maria Margherita Bulgarini

pagine: 40

Da una scintilla dello spirito che anima la Divina Commedia di Dante Alighieri è nato il personaggio di Dantino, un bambino co
12,00 11,40

Ritorno al Polo Nord. La Tenda Rossa 2.0

Gerardo Unia, Giuseppe Biagi

editore: Nerosubianco

pagine: 216

Il 25 maggio del 1928, dopo aver raggiunto il Polo Nord, l'aeronave Italia si schianta sul pack
26,00
62,00 58,90

La grande ricostruzione. Il piano Ina-Casa e l'Italia degli anni '50

a cura di P. Di Biagi

editore: Donzelli

pagine: 528

Il 24 febbraio 1949 il Parlamento italiano approvò un progetto di legge con l'intento di incrementare l'occupazione operaia attraverso lo sviluppo del settore edilizio; si diede così avvio all'attuazione del piano Ina-Casa. Ma i quattordici anni di attività non hanno rappresentato solo una fase significativa della politica economica, essi hanno prodotto anche una delle più consistenti esperienze italiane di realizzazione di edilizia sociale.
35,12 33,36

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.