Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri e librai dal 1946 Scopri cosa dicono di noi

Libri di D. Fassio

Adalberto Libera nel dopoguerra

a cura di A. Fassio

editore: Delfino Carlo Editore

pagine: 322

Un testo che approfondisce i temi della presenza e dei rapporti dell'architetto in Sardegna ed offre la possibilità, attraverso un´ampia analisi critica sulla sua ricerca, di una rilettura del rapporto culturale tra l´isola e il Continente nel secondo dopoguerra.
65,00

Circular economy for food. Materia, energia e conoscenza, in circolo

Franco Fassio, Nadia Tecco

editore: Edizioni Ambiente

pagine: 239

Le modalità con cui abbiamo prodotto e consumato il cibo negli ultimi cinquant'anni hanno avuto degli impatti devastanti sugli
24,00 20,40

I visionari. Tecnologie e utopie sulla fine del lavoro

Fabrizio Fassio, Giuseppe L. Nicolosi

editore: Manifestolibri

pagine: 269

Il volume parte dall'attuale crisi economica e dalla crescita impressionante delle diseguaglianze sociali per addentrarsi in u
22,00 18,70

Agricoltura e acqua: modelli per una gestione sostenibile. Il caso della riorganizzazione irrigua nel trevigiano

a cura di C. Giupponi, A. Fassio

editore: Il Mulino

pagine: 291

La gestione delle risorse idriche è un'emergenza anche per il nostro paese: non solo nei periodi siccitosi, sempre più frequenti, ma anche quando precipitazioni intense provocano danni crescenti alle infrastrutture, agli insediamenti e all'ambiente. Il volume illustra una ricerca che anticipa in via sperimentale l'applicazione dei principi della direttiva europea quadro sulle acque (tra i quali l'approccio partecipato, l'integrazione fra analisi tecniche, ambientali e socio-economiche, il recupero dei costi dei servizi erogati) a un caso studio reale: il processo decisionale che sta portando alla riorganizzazione dei sistemi irrigui, e più in generale dei servizi idrici, nel trevigiano. Di particolare rilievo sono le soluzioni adottate per il coinvolgimento degli attori locali, con la costruzione di modelli concettuali condivisi, nel cui alveo sono state poi inserite le analisi multidisciplinari e la valutazione dei progetti alternativi. Ciò è stato possibile grazie a una nuova metodologia, denominata NetSyMoD, che ha supportato tutte le fasi del lavoro, fino a giungere alla valutazione integrata di sistemi irrigui alternativi in diversi possibili scenari futuri, per il territorio analizzato. Il volume si propone come strumento metodologico e applicativo per gli operatori, gli amministratori e i ricercatori che si occupano di gestione delle risorse idriche.
22,00 18,70

Adalberto Libera, nei disegni del Centre Pompidou e dell'Archivio Centrale di Stato. Catalogo della mostra (Roma, 30 gennaio-14 marzo 2004)

a cura di M. Guccione, M. Giannetto

editore: Gangemi

pagine: 207

Frutto di una collaborazione diretta tra la DARC - Direzione generale per l'architettura e l'arte contemporanee per il MAXXI - Museo NazionaLe delle arti del XXI secolo, l'Archivio Centrate dello Stato e il Centre Pompidou, l'esposizione presenta i documenti originali di Adalberto Libera tratti dalle due raccolte archivistiche più consistenti sulla sua opera. I progetti, esposti in ordine cronologico, figurano in mostra con disegni autografi, selezionati fra i più noti, ma anche con molti elaborati inediti e fotografie, lettere e pubblicazioni che rendono possibile una lettura integrata dell'intera opera, dagli anni Venti agli anni Sessanta del 900.
20,00 17,00

Evoluzioni. Quindici miti che spiegano il nostro mondo

Oren Harman

editore: Codice

pagine: 212

Per descrivere le inspiegabili forze degli elementi naturali, cercare un senso alla propria presenza nel mondo e interrogarsi
18,00 15,30

Nessun dorma. Insonnia, narcolessia e altre disavventure notturne

Henry Nicholls

editore: Codice

pagine: 352

Che fosse l'effetto del jet lag o semplicemente lo stress per il lavoro, tutti quanti prima o poi siamo passati attraverso notti infinite che ci hanno lasciato tutt'altro che riposati. Ma per alcuni dormire male, o non dormire affatto, non è solo un inconveniente passeggero: è un incubo. Henry Nicholls usa la sua personale esperienza di narcolettico come porta d'ingresso per capire il misterioso, affascinante e per molti versi ancora sconosciuto mondo dei disordini del sonno. Incontreremo insonni che non riescono mai a dormire, narcolettici che al contrario non riescono a gestire gli improvvisi attacchi di sonno e vittime di apnea notturna che mentre dormono rischiano letteralmente la vita. Scopriremo cosa differenzia i nottambuli dai mattinieri, come mai i nostri ritmi di sonno cambiano con l'età e il significato evolutivo del sonno REM e dei sogni.
25,00 21,25

OGM. Conoscere, scegliere

John T. Lang

editore: EDT

pagine: 197

Gli organismi geneticamente modificati sono ormai entrati nelle nostre vite
15,00 12,75

La natura della tecnologia. Che cos'è e come evolve

Brian W. Arthur

editore: Codice

pagine: 235

Tutte le tecnologie, anche le più innovative, sono sempre costruite su altre già esistenti e riadattate per nuovi obiettivi, in un processo cumulativo e inarrestabile che ricorda l'evoluzione biologica delle specie viventi. Con questa originale tesi Brian Arthur affronta l'indagine della natura della tecnologia - l'universo che accompagna l'uomo da quasi centomila anni, dalla prima selce scheggiata all'iPod - nel tentativo di coglierne l'essenza profonda. Cos'è allora la tecnologia? Sono i radar, i semafori, la forchetta, le automobili, le matite, il chip in silicio. È l'uso del fuoco, è imparare a volare. È, in definitiva, il rapporto contraddittorio, complesso e creativo dell'uomo con la realtà. Scritto da uno specialista per i non specialisti ("la tecnologia è troppo importante per essere lasciata agli esperti" è il manifesto programmatico di Arthur), "La natura della tecnologia" si candida a diventare un libro capace di aprire nuove strade, e di rinnovare gli orizzonti culturali di riferimento dello studioso e del lettore comune.
21,00 17,85

Mondo in sei canzoni (Il)

Daniel J. Levitin

editore: Codice

pagine: 290

Senza la musica non saremmo quello che siamo. Non è solo uno svago o un hobby da coltivare nel tempo libero: prima ancora del linguaggio, la musica e il ballo hanno rappresentato un potentissimo strumento evolutivo per la specie umana, il bisogno e la capacità - a un tempo primordiale e raffinatissima - di comunicare. Di volta in volta hanno svolto una funzione di collante sociale, veicolo di conoscenza, amore e conforto, stati d'animo, necessità di dare un senso alla propria presenza nel mondo. Un impulso ancestrale che mantiene inalterato il suo mistero, presente oggi nei cori delle manifestazioni sportive, nelle canzoni d'amore, nel blues, nella techno. Per questo motivo, durante la sua ricerca delle radici più profonde del nostro "cervello musicale", Daniel Levitin ha voluto al suo fianco i vecchi amici ed ex colleghi musicisti: Sting, Paul Simon, David Byrne e Joni Mitchell hanno prestato a questo libro la voce (e in alcuni casi anche il cervello...), impegnati in un dialogo fitto con l'autore per dare un nome alla loro indefinibile e straordinaria capacità di incantare, far piangere ed emozionare milioni di persone in tutto il mondo.
26,00 22,10

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.