Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri universitari scontati fino al 15% - Disponibilità immediata Scopri di più

Libri di C. Cipolla

Fondamenti di chimica organica. Ediz. mylab

David Klein

editore: Pearson

pagine: 748

Un testo innovativo di introduzione alla Chimica organica, pensato con attenzione particolare alla didattica, che aiuta gli studenti nella comprensione dei concetti e dell'applicazione della chimica alla realtà quotidiana, attraverso spiegazioni e schemi strutturati.
43,00 37,41

La progettazione sociale nella web society

a cura di C. Cipolla

editore: Franco Angeli

pagine: 288

Questo volume costituisce il manifesto intellettuale e plurale di un'iniziativa formativa post-lauream, il Corso Universitario di Alta Formazione "Dalla programmazione alla progettazione sociale" (diretto da C. Cipolla), attiva presso l'Università di Bologna, volta a colmare in senso eclettico una lacuna formativa ed operativa in cui vivono i professionisti che si occupano della tutela della salute, del benessere e della qualità della vita dei cittadini. Gli operatori si trovano oggi in una difficile situazione, caratterizzata da carenza di risorse economiche ed umane e di plasticità dell'apparato istituzionale, che rende inapplicabili i precedenti modelli e strumenti della programmazione. Si parla dunque di progettazione in senso del tutto svincolato dai paradigmi tradizionali, a favore di opzioni incrementali, eclettiche e "molecolari". Nel solco dell'evoluzione storica, il pensare e il fare progettazione va collocato all'interno della web society, la quale richiede una rigenerazione dei ruoli in seno alle politiche e alle strategie operative delle istituzioni e dei servizi che si occupano di fornire risposte ai bisogni posti dalla domanda sanitaria e sociale dei cittadini.
36,00

Dieci anni dopo: un'altra infermieristica. Seconda indagine nazionale

a cura di C. Cipolla, G. Rocco

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Il volume riporta i risultati di una ricerca nazionale sulle questioni cruciali che ruotano intorno alla professione infermieristica in Italia. Tale ricerca rappresenta una sorta di "aggiornamento" e nello stesso tempo di "comparazione" rispetto ad un'altra ricerca nazionale sulla professione infermieristica pubblicata nel 2003 e curata da C. Cipolla e G. Artioli, dal titolo La professionalità del care infermieristico. Risultati della prima indagine nazionale. Molte cose sono cambiate nel frattempo nel nursing care: dallo sviluppo della formazione universitaria e continua, all'affermarsi del nursing transculturale, al diffondersi delle problematiche legate alla web society e in particolare all'e-Health e all'e-Care. Il volume riporta i risultati di un'indagine condotta su circa 4000 infermieri, fornendo un'analisi sociologica su questa e altre tematiche di rilevanza per la professione infermieristica oggi e ponendo in rilievo i nodi rimasti ancora irrisolti in più di dieci anni dalla prima indagine. Il gruppo di ricerca, interdisciplinare e variegato, composto da infermieri esperti in tematiche sanitarie e da docenti di discipline sociologiche e statistiche, ha potuto contare sul sostegno del Centro di Eccellenza per la Cultura e la Ricerca Infermieristica del Collegio Ipasvi di Roma e sulla collaborazione della Federazione Nazionale dei Collegi Ipasvi.
25,00

Sociologia della salute e web society

a cura di C. Cipolla, A. Maturo

editore: Franco Angeli

pagine: 384

Internet ha rivoluzionato il modo attraverso cui comunichiamo, pratichiamo e miglioriamo la nostra salute. Sul web si formano gruppi di malati che si supportano a vicenda vivendo a migliaia di chilometri di distanza; attraverso i blog i pazienti si costruiscono delle identità sociali; con la telemedicina i chirurghi operano a distanza; l'e-Care consente ai professionisti sanitari di consultarsi in tempo reale; le app permettono di auto-quantificare la nostra forma psico-fisica in modo istantaneo; i nuovi sistemi informativi/ci hanno profondamente modificato la governance sanitaria e la de-materializzazione delle documentazioni cliniche e amministrative sta rivoluzionando la burocrazia. Su questi e altri aspetti la sociologia deve avviare un'analisi sistematica. Il volume fornisce concetti e modelli per costruire tale disanima critica, mostrando come le dimensioni sociali dell'intersoggettività, delle organizzazioni sanitarie e delle istituzioni siano attraversate dalla direttrice obliqua dell'ecosistema web.
48,50

L'esperienza del dolore nei malati oncologici. Una ricerca nazionale

a cura di C. Cipolla, F. Schittulli

editore: Franco Angeli

pagine: 240

In Italia sono circa due milioni e ottocentomila le persone che hanno ricevuto una diagnosi di cancro. Si tratta di un esercito di persone che hanno ristrutturato i loro rapporti famigliari, le proprie concezioni di vita, le relazioni con il corpo e con la propria soggettività come conseguenza di questa malattia. La ricerca presentata in questo volume si focalizza sul dolore e si basa su oltre quattromila interviste con malati oncologici, un campione mai utilizzato in Italia per una ricerca sociologica su queste tematiche. In specifico, la ricerca ha affrontato le problematiche connesse al dolore persistente e al dolore improvviso tra i malati oncologici, l'accesso e la disponibilità delle terapie contro il dolore, l'aderenza alle cure, la soddisfazione per il personale medico e non medico, i rapporti con le associazioni di volontariato. In più, un focus specifico è dedicato al vissuto delle donne con tumore al seno e ai malati di tumore al colon. Va sottolineata, inoltre, una specificità di questa massiccia ricerca, ovvero come i dati dichiarati dai malati siano stati incrociati, anonimamente e in forma aggregata, con i dati contenuti nella cartella clinica: in questo modo si sono confrontate percezioni soggettive e realtà medica. Lo studio, dunque, si presenta come l'indagine più profonda ed esaustiva sulla sofferenza e sul vissuto dei malati oncologici in Italia.
31,00

Il contenzioso sanitario visto dai pazienti. Materiali di studio e di ricerca

a cura di C. Cipolla

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Il lavoro presentato in questo volume costituisce un approfondimento di una materia estremamente complessa quale quella del contenzioso sociosanitario a seguito di un danno subito. La ricerca è stata messa a punto a partire dalla consapevolezza dei limiti della conoscenza oggi disponibile sul fenomeno e dalla necessità di comprendere i fattori che influiscono sulla decisione di intentare un contenzioso sanitario. In altre parole, si è voluto esplorare quel terreno ancor poco conosciuto nel quale si muove, spesso con grandi difficoltà, chi, ritenutosi danneggiato a vario titolo durante il percorso sanitario, ritiene di aver subito non soltanto un danno ma, probabilmente, ancor più un "torto". Il contenzioso sociosanitario è così interpretato alla luce di considerazioni che partono direttamente dal punto di vista dell'utente. Si tratta, infatti, della prima indagine italiana che raccoglie in modo sistematico la voce dei pazienti impegnati ad ottenere un risarcimento del danno che ritengono di aver subito.
16,50

Infermiere di famiglia e di comunità. Proposte di policy per un nuovo welfare

a cura di C. Cipolla, S. Marcadelli

editore: Franco Angeli

pagine: 386

È trascorso oltre un decennio da quando l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha definito il ruolo di una nuova figura professionale centrale per l'assistenza di base: l'infermiere di famiglia. Da allora, in Italia sono stati fatti vari tentativi d'inserimento di questa figura nel Sistema Sanitario, senza però mai giungere ad una sua ratifica e regolamentazione ufficiale. Nel processo di riorganizzazione del Sistema Sanitario Nazionale, che a fronte di una riduzione di servizi ospedalieri dovrà necessariamente prevedere un potenziamento dei servizi territoriali e delle cure primarie, l'introduzione dell'infermiere di famiglia e di comunità può costituire una soluzione efficace per garantire la continuità assistenziale e l'integrazione socio-sanitaria. Questo volume si pone, quindi, un obiettivo ambizioso: dimostrare come l'infermiere di famiglia e di comunità sia indispensabile, nell'attuale sistema sanitario, per affrontare l'odierna trasformazione in atto nella clinical governance e come debba costituire un punto di riferimento nelle cure dell'assistenza socio-sanitaria integrata. Ripercorrendo le tappe che nel panorama internazionale hanno concorso a costituire, anche in Italia, la figura dell'infermiere di famiglia e di comunità, si è svolta la prima ricerca nazionale sul tema condotta con una metodologia di tipo quali-quantitativo, al fine di meglio analizzare, e favorire, la legittimazione della figura professionale.
46,00

Uomini, tecniche, economie

Carlo M. Cipolla

editore: Feltrinelli

pagine: 160

Giorno per giorno il mondo diventa sempre più piccolo e società che da millenni si ignoravano si trovano all'improvviso a cont
9,00 7,65

La normalità di una droga. Hashish e marijuana nelle società occidentali

a cura di C. Cipolla

editore: Franco Angeli

pagine: 464

Lo scopo di questo libro è quello di occuparsi a tutto tondo, ma in chiave essenzialmente sociologica, della cannabis. Questa pianta millenaria, pur prestandosi a innumerevoli usi, è nota in primo luogo per i suoi effetti psicoattivi. Oggetto di repressione attraverso il proibizionismo americano a partire dagli anni Trenta del secolo scorso, la cannabis è divenuta simbolo della contestazione giovanile nel corso degli anni Sessanta del Novecento e si è poi largamente diffusa come "droga" ricreazionale, tanto da rappresentare la sostanza psicoattiva illegale più diffusa nelle società occidentali. Il dibattito su hashish e marijuana è tuttavia ancora piuttosto acceso. Il volume, attraverso un rimando continuo alle ricerche internazionali più recenti, affronta le questioni principali che ruotano attorno alla cannabis: i dati sui consumi, il confronto sugli orientamenti giuridici in Europa, i significati connessi alla fruizione in rapporto al gruppo dei pari ed al vissuto soggettivo individuale, l'uso all'interno delle poliassunzioni, la dipendenza, le ricadute sulla sessualità, la fruizione terapeutica, l'eziologia del consumo, gli effetti sulla salute psico-fisica e sulle prestazioni sportive, le terapie per il recupero. Per ogni argomento, vengono proposte specifiche chiavi interpretative e linee di intervento e di politiche socio-sanitarie.
28,50

Il consumo di sostanze psicoattive oggi

a cura di C. Cipolla

editore: Franco Angeli

pagine: 360

Una panoramica di respiro internazionale sulle principali sostanze psicoattive consumate oggi (dal tabacco all'eroina) e su alcune "nuove droghe". La rivista indaga sulla diffusione del consumo nella popolazione e in gruppi specifici; sulle modificazioni nei pattern di consumo; sulle differenti funzioni attribuibili alle sostanze stesse; sulla traslazione del consumo da un ambito prettamente giovanile a fasce di età più avanzate. Lo scopo è di formulare strategie di azione mirate, diversificate per sostanza, per fase di intervento (prevenzione, conduzione, recupero) e per target di popolazione.
23,00

Manuale di sociologia della salute

a cura di C. Cipolla

editore: Franco Angeli

pagine: 368

Questo manuale - dedicato all'area della spendibilità - affronta questioni legate alla dimensione operativa della sociologia della salute. La spendibilità va intesa quale sapere che si trasforma in fatti concreti, progettazione e programmazione volta al miglioramento della qualità della vita, prevenzione del disagio, diffusione dell'innovazione, riduzione del conflitto. I rapporti tra salute e immigrazione, la sicurezza (legata a temi quali la vittimologia, il rischio in sanità, il contenzioso socio-sanitario), la gestione della qualità in sanità (Carta dei servizi, reclami, comunicazione), l'analisi di alcune patologie (handicap, diabete) rappresentano diversi ambiti che trovano approfondimento in questo manuale.
33,00

Il progetto della tavola. Costruire lo spazio della convivialità

Alessia Cipolla

editore: Franco Angeli

pagine: 182

L'allestimento della tavola non può essere banalizzato attraverso regole meramente estetiche o di "bon ton", ma costruito seco
27,50

Giocosofare. Imparare a ragionare e fare filosofia giocando

Barbara Cipolla

editore: Franco Angeli

pagine: 150

È il chiedersi sempre "perché?" che accomuna bambini e filosofi: come il filosofo anche il bambino non si accontenta di risposte scientifiche ma insiste nel capire a fondo le cose della vita, per sedare le sue ansie esistenziali. Se il bambino, ad esempio, vuol sapere "Perché moriamo?", non è certo interessato a una lista di cause di morte, bensì vuol essere informato sul possibile senso della morte. L'adulto resta sempre disarmato di fronte a domande esistenziali e tende a sfuggirvi o a dare risposte preconfezionate anziché incoraggiare il bambino a porsi altre domande. Questo comporta purtroppo la perdita della curiosità. Questo testo vuole presentare un metodo per interrogarsi nel modo giusto e accedere a risposte personali, sia pur provvisorie. Vuole insegnare a genitori, educatori e insegnanti come seguire i propri bambini nelle loro curiosità e accompagnarli, giocando, nel mondo del perché passando attraverso la porta della riflessione filosofica. In questo libro troverete esempi di dialoghi tra genitori e figli, nonni e nipoti, insegnanti e alunni, tratti da esempi di vita vissuta. E reincontrerete le vostre domande di bambino.
19,00

Le implicazioni sociali del gioco d'azzardo. Il caso dell'Emilia Romagna

Costantino Cipolla

editore: Franco Angeli

pagine: 176

Il volume riporta i risultati di una ricerca biennale, diretta da Costantino Cipolla, riguardante le implicazioni criminologiche e vittimologiche del gioco d'azzardo in Emilia-Romagna. La ricerca, frutto di un protocollo d'intesa tra la Regione Emilia-Romagna e l'Università di Bologna, ha visto il coinvolgimento di giocatori, ex giocatori, figure apicali delle Forze dell'Ordine e operatori delle strutture di recupero di 9 province emiliano-romagnole, concludendosi con un Report nel dicembre 2013. Fra i principali esiti rilevati, si evidenzia come l'azzardo, quale "nuova e incentivata forma di consumo", anche nel web, sia caratterizzato da un aumento del numero dei giocatori in valore assoluto e del gradiente criminogeno sotteso al poliedrico mondo del gambling, in misura direttamente proporzionale all'allargamento dei confini di quest'ultimo. Questo volume propone dunque degli orientamenti per la comprensione dei più recenti trend afferenti al mondo dell'azzardo, una significativa banca dati sulla correlazione fra gioco d'azzardo e crimine, attinente alla realtà locale ed al tessuto sociale dell'Emilia-Romagna, ed un'analisi delle politiche territoriali volte a contrastare gli effetti dannosi dell'azzardo, con riferimento sia alle condotte patogene che alla sicurezza e alla prevenzione delle attività illegali e delle infiltrazioni della criminalità organizzata e mafiosa sul territorio.
25,00

Metodi e strumenti per l'insegnameto e l'apprendimento della chimica

Laura Cipolla

editore: Edises

pagine: 296

Il volume si propone di fornire a chi insegna chimica o sta affrontando l'iter per diventare docente, i principali fondamenti pedagogici della didattica della chimica, la cui acquisizione costituisce, insieme alla preparazione disciplinare e metodologica, l'aspetto fondamentale della professione. Lo scopo del testo è quello di favorire la costruzione di saperi e buone pratiche indispensabili nell'ambito della propria professionalità, sviluppando la capacità di attivare percorsi di apprendimento che facilitino l'acquisizione di conoscenze e abilità su vari livelli. Dopo una puntuale rassegna delle tematiche ritenute alla base della prassi e della teoria, il testo pone particolare attenzione ai processi di apprendimento che si attivano attraverso la prassi esecutiva (un apposito capitolo è dedicato a schede e attività pratiche), passando ad offrire spunti pratici sui principali metodi e strumenti della didattica della chimica. Il volume, inoltre, è arricchito da una serie di inserti che consentono di fissare i concetti basilari della disciplina e da tre appendici, contenenti indicazioni bibliografiche e spunti per materiali di documentazione e aggiornamento.
18,00 15,30

Oltre il «peccato originale» della selezione naturale. Alcune proposte teoriche nella società digitale

Costantino Cipolla

editore: Franco Angeli

pagine: 240

In che modo l'evoluzione di Madre Natura ha condizionato e condiziona la nostra autonomia e la nostra capacità di pensare e di progettare, di parlare e credere, di essere razionali ed emotivi? Le risposte degli studiosi sono diverse e contrastanti, ma non si deve dimenticare che tale dibattito oggi si svolge in una fase della storia dell'umanità caratterizzata da quella che, come si sostiene nel testo, resterà negli annali come una vera e propria rivoluzione, probabilmente definibile come informatica o digitale. Laddove Darwin è solo selezione naturale, la società digitale è (veramente) di tutto e di più; laddove l'evoluzione biologica è lentezza esasperante, la web society è velocità degenerata; laddove Madre Natura si modifica tramite algoritmi fisico-biologici, la società a base informatica muta in modo virtuale, informazionale, sempre più de-materializzato. Insomma, ci troviamo di fronte a due strade maestre che non potrebbero essere più divergenti. Da questa difformità quasi oppositiva, emerge comunque con chiarezza che la forza dell'evoluzione culturale debitamente orientata sta nettamente prevalendo sulla tranquilla normalità senza alcuna meta dell'evoluzione biologica. In altre parole, la società digitale sta prendendo in mano le redini anche della selezione naturale per un processo che, per quanto contingente, risponde ai suoi vincoli o alle sue leggi di fondo.
30,00

Il contenzioso socio-sanitario. Un'indagine nazionale

a cura di C. Cipolla

editore: Franco Angeli

pagine: 336

Il tema della gestione dei Servizi sociali è divenuto di grande attualità soprattutto in seguito al verificarsi di alcuni recenti eventi normativi che hanno ridefinito il ruolo degli attori coinvolti nel settore dei Servizi socio-sanitari. Il presente volume riporta i dati di due ricerche svolte nell'ambito territoriale delle Aziende Usl di Rimini e Bologna Nord e si propone di mettere in luce pregi e difetti della forma di gestione della delega, in atto nelle due Asl considerate. Il modello "emergente" risulta essere quello della cosiddetta "delega partecipata", che ridefinisce i ruoli dei soggetti interessati dalla gestione dei servizi ed estende le funzioni di verifica e controllo a organismi già esistenti.
30,50

Le emozioni dell'ospitalità. Come valutare la qualità di un albergo

a cura di C. Cipolla, G. Biasion

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Il panorama turistico è cambiato molto negli ultimi anni; moltissime località si sono affacciate sul mercato globale, a prezzi altamente competitivi e con offerte di prim'ordine. Il discorso vale anche per le strutture ricettive, che sempre più spesso non hanno niente da invidiare alle destinazioni più consolidate. Al tempo stesso, le esigenze del viaggiatore, turista o di altro tipo, si fanno più complesse e articolate. In un quadro come questo, la sfida non può essere sui costi o sui prezzi, ma sulla ricerca di una qualità sempre più accurata, di una maggiore attenzione ai clienti che si hanno e a quelli da conquistare. L'idea del soggiorno in albergo non può trascurare più nessun aspetto ma, se si parla tanto di "eccellenza", quale può essere una guida concreta per raggiungerla? Il volume nasce dalla riflessione su queste domande: la risposta che suggerisce è che un albergo di qualità sia quello che sa creare delle emozioni nel cliente. Sono le emozioni che lo fanno andare via soddisfatto o scontento, che gli fanno ricordare quell'esperienza positiva o negativa, che lo portano a tornare o a non ritornare in un albergo o in una destinazione. Ma in che modo queste emozioni possono essere suscitate, capite e soddisfatte? Il volume cerca di rispondere toccando i vari momenti che costituiscono l'esperienza alberghiera.
22,00

Uomini, tecniche, economie

Carlo M. Cipolla

editore: Il Mulino

pagine: 173

Una sintesi della storia del genere umano, dell'evoluzione del suo rapporto con le risorse dai tempi preistorici, in cui l'uom
14,00 11,90

Le culture e i luoghi delle droghe

a cura di C. Cipolla, L. Mori

editore: Franco Angeli

pagine: 368

Sul finire degli anni Ottanta si realizzano, prima negli Stati Uniti e poi in Europa, i primi rave, ovvero feste frequentate da giovani attratti dalla musica tecno e, spesso, dalla possibilità di consumare sostanze psicoattive con finalità ricreative e performative. Il volume ricostruisce i luoghi e le culture delle droghe connesse alla scena dei parties, i quali si caratterizzano per una grande varietà rispetto al genere musicale, agli spazi, agli allestimenti, all'organizzazione, all'estetica nonché alle sostanze psicotrope fruite ed alle loro combinazioni. Tali differenze determinano diverse tipologie di feste, tanto che è possibile descrivere le peculiarità di ciascuna di esse (es. tecno party, goa party, circuit party, drum'n'bass party, etc.). Il cuore del testo è rappresentato da una ricerca condotta in forma mimetica ed a base contestuale definita e delimitata, volta alla descrizione dei party del circuito mainstream (come, ad esempio, i festival di Osoppo e di Pelago, o la street Rave di Zurigo) o afferenti ai contesti più underground (come il grande rave di Montalto di Castro, il party di Mottagrossa o quello di Bibbiena). Chiudono il volume alcune considerazioni sul tema della prevenzione e della riduzione del danno all'interno delle feste nonché alcune riflessioni sulle analogie e differenze tra i tipi di party.
36,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.