Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri e librai dal 1946 Scopri cosa dicono di noi

Libri di A. Pietrogrande

Trentaquattro case del fascio. Settant'anni dopo

a cura di E. Pietrogrande

editore: Marsilio

pagine: 399

La presenza del partito nazionale fascista nel territorio si concretizza nella rete di case del fascio la cui edificazione è p
34,00 28,90

Giuseppe Tombola architetto. Dagli anni delle avanguardie alla ricostruzione

Enrico Pietrogrande

editore: Gangemi

pagine: 160

Giuseppe Tombola (1909-1990) fu membro del M
24,00 20,40

Frammenti di città

Enrico Pietrogrande

editore: Lampi di Stampa

pagine: 256

Il volume, dedicato al tema delle aree dismesse in contesto urbano considerate sia come occasioni per la ricucitura di tessuti
33,40
30,00 27,00

Per un giardino della Terra

a cura di A. Pietrogrande

editore: Olschki

pagine: 440

Il filo conduttore del volume del Gruppo Giardino Storico dell'Università di Padova è un'idea seducente: pensare la Terra, mai come ora cosí fragile e minacciata, come un giardino planetario. La scansione dei saggi in quattro sezioni, oltre che evidenziare la dimensione diacronica, permette di affrontare problematiche centrali della nostra epoca: dalla formazione di giardinieri responsabili del nostro pianeta alla conservazione della biodiversità, dalla riprogettazione dei paesaggi post-industriali alla necessità di un governo delle megalopoli, per un uso più consapevole della Terra.
37,00 33,30

Contesto urbano e monumento. La contaminazione come strumento del progetto

Enrico Pietrogrande

editore: LetteraVentidue

pagine: 120

Spesso nel passato la complessità dei luoghi è stata rappresentata mediante l'assemblaggio in composizioni unitarie di archite
16,50 14,03

Mario De' Stefani (1901-1969). Architettura tra Venezia e l'Adige

Enrico Pietrogrande

editore: Gangemi

pagine: 158

L'attività di Mario de' Stefani si svolge nel Veneto meridionale, tra Venezia, Padova, Rovigo e Verona, concentrandosi in particolare sui luoghi dell'Adige, a Legnago e Badia Polesine. Costituisce un aspetto caratteristico del suo lavoro di architetto la collaborazione con alcuni dei principali ingegneri dell'area, quali Aldo Chieregato, Ettore Munaron, Cesare Cavallini, Giuseppe Bettio. Ma il vero tema oggetto di studio non è tanto la figura del progettista, con i suoi disegni e i colleghi, ma la città, qualunque essa sia, nei differenti edifici che concorrono alla sua forma. E quanto è rimasto del forte valore di identità delle grandiose opere pubbliche innalzate a rappresentare io Stato fin nei paesi più sperduti della pianura veneta.
24,00 20,40
16,00 14,40
60,00 51,00

Quirino De Giorgi

a cura di E. Pietrogrande

editore: Editoriale Programma

17,50

L'opera di Quirino De Giorgio (1937-1940). Architettura e classicismo nell'Italia dell'impero

Enrico Pietrogrande

editore: Franco Angeli

pagine: 512

Questo studio è incentrato sui progetti di architettura che Quirino De Giorgio (1907-1997) ha elaborato come responsabile dell
43,00

Adolf Loos. Le ragioni della forma

Enrico Pietrogrande

editore: CLEUP

pagine: 142

Polemista infaticabile, Loos ha contrastato con gli scritti e il comportamento l'arroganza creativa e l'atteggiamento messianico di molti colleghi, sostenendo un modo di intendere laico della disciplina, per cui l'architettura costituisce un lavoro come un altro. Il libro è incentrato su una selezione di progetti e di edifici, con quali si cerca di rendere la complessità di questo indirizzo del moderno, storicamente perdente, fondato sulla continuità con il passato.
14,00 13,30

Energia verde per un paese «rinnovabile»

Paolo Pietrogrande, Andrea Masullo

editore: Franco Muzzio Editore

pagine: 240

Il volume inquadra le fonti rinnovabili nel contesto dello sviluppo sostenibile e del settore energetico, e presenta le tecnologie più promettenti sia sul piano tecnico che su quello economico. Riporta le informazioni più aggiornate riguardo lo stato dell'arte delle diverse tecnologie e le potenzialità di sviluppo nel nostro Paese. Il volume riporta approfondimenti multidisciplinari che inquadrano le fonti rinnovabili secondo i loro aspetti tecnico-scientifici, economici e storico-culturali. Completa il quadro una descrizione dei possibili percorsi turistici alla scoperta degli impianti di fonti rinnovabili, corredata da indicazioni delle vicine mete culturali e gastronomiche.
17,00 14,45

Daniele Calabi. Progetti per Padova 1951-1959

a cura di E. Pietrogrande

editore: Editoriale Programma

15,00

Il Gruppo Rionale Bonservizi. Costruzione e uso del complesso architettonico sede del fascismo nel «rione nobile»

Roberto Bettella, Enrico Pietrogrande
e altri

editore: CLEUP

pagine: 72

Il complesso architettonico noto tuttora come Bonservizi fu edificato nel 1938. Costituiva la casa del fascio del quartiere meridionale di Padova detto anche "rione nobile". Sorge tuttora presso il bastione Santa Croce delle mura cinquecentesche della città, ove un tempo era integrato dal teatro dei Diecimila. Il progetto dell'architettura è dovuto a Quirino De Giorgio, la decorazione scultorea ad Amleto Sartori e Enrico Parnigotto. Come sede del gruppo rionale fascista fu utilizzato per soli cinque anni. Fu poi base delle Brigate Nere della RSI, luogo di carcerazione e di tortura. Sede poi del comando inglese, venne riconvertito all'uso civile e utilizzato dall'Università di Padova dapprima come Casa dello studente, poi come sede del Centro Universitario Sportivo, ente che ancor oggi ne gestisce gli spazi. Il volume si conclude poi con un'ipotesi di progetto per la riqualificazione dell'area, il recupero e la conservazione del complesso architettonico.
10,00 9,50
36,15 30,73
10,00

Frammenti di città

Enrico Pietrogrande

editore: Lampi di Stampa

18,20

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.