Il tuo browser non supporta JavaScript!
Nelle nostre librerie trovi anche letteratura, libri per l’infanzia, filosofia, diritto e molto altro! Scopri dove siamo

Libri di G. Licata

Il falso è l'autentico. Politica, paesaggio, design, architettura, pianificazione, pedagogia

Lucius Burckhardt

editore: Quodlibet

pagine: 256

Storico, paesaggista, designer e urbanista, Lucius Burckhardt è stato un pensatore tanto influente quanto eccentrico
24,00 20,40

Majorana legacy in contemporary physics

a cura di I. Licata

editore: Di Renzo Editore

pagine: 316

La figura di Ettore Majorana (1906-1938) attraversa la fisica teorica come una meteora
32,00 28,80

Piccole variazioni sulla scienza

Ignazio Licata

editore: Dedalo

pagine: 256

Non c'è dubbio: la scienza è il basso ostinato del tempo, il tema principale della nostra cultura. I giornali dedicano uno spazio crescente all'ultima scoperta, i festival e le letture pubbliche veicolano le nuove visioni del mondo e la lettura scientifica dei fatti e dei comportamenti fa capolino anche nel quotidiano. Il rischio è quello di dimenticare che la scienza è una pratica cognitiva, non una piramide di verità rivelate e accumulate una volta per tutte. Educare alla scienza significa dunque spaziare tra conoscenze variamente interconnesse, attraversate dalle correnti dell'incertezza, evitando cristallizzazioni ideologiche e tentazioni mediatiche di semplificazione. I saggi qui raccolti si muovono fra fisica teorica, biologia e intelligenza artificiale: l'eredità di Turing, la figura di Majorana, la scala di Planck, il bosone di Higgs, i sistemi viventi, gli agenti economici, il riduzionismo e i processi emergenti, passando per i rapporti tra scienza, letteratura e arte. Il tutto organizzato come una serie di piccole variazioni musicali sul tema delle proiezioni culturali e mediatiche della scienza e delle sue inevitabili implicazioni epistemologiche, etiche, estetiche. Prefazione di Giuseppe O. Longo. Postfazione di Silvano Tagliagambe. Con una nota di Marcello Cini.
17,50 14,88

Questioni emergenti in osteoarcheologia. Studio su un campione osteologico della Lombardia nord-occidentale

Marta Licata

editore: Mimesis

pagine: 181

Gli archeologi devono sempre più confrontarsi con gli specialisti di altre discipline sulle nuove frontiere delle scienze e delle tecnologie che vengono in aiuto agli studi dell'antichità. Questo volume propone una discussione sopra le questioni emergenti, in particolare nelle indagini sui resti umani recuperati dall'archeologia. Con esemplificazioni tratte da una casistica proveniente dagli scavi della Lombardia Nord Occidentale, qui si affrontano le problematiche di archeologia funeraria e di antropologia fisica presenti nella pratica archeologica.
18,00 15,30

I gatti di Weiner. Riflessioni sistemiche sulla complessità

Ignazio Licata

editore: Bonanno

pagine: 260

La tematica dell'emergenza e i fenomeni legati alla complessità sono stati al centro negli ultimi anni di un acceso dibattito e spesso di un facile entusiasmo che ha talvolta assunto anche i colori della moda intellettuale. Scienziati, filosofi ed epistemologi si sono confrontati su temi che si collegano in modo del tutto naturale al pensiero sistemico, che è attualmente al centro dell'attenzione di studiosi e dell'opinione pubblica per le dirompenti conseguenze sulla consapevolezza della costruzione e dell'organizzazione dei saperi scientifici, e con ricadute sull'economia, i sistemi sociali, le scienze della mente. Infatti la complessità non è un affare che riguardi solo una scienza ma impegna e sollecita interessi molteplici provenienti da discipline prima scarsamente connesse; possiede quindi una forza di impatto sull'immaginario scientifico e sulla stessa progettualità umana di gran lunga superiore a più teoretiche ed astratte tematiche concernenti, ad es., la struttura ultima della materia.
22,00 19,80

Maifinito. Ediz. italiana e inglese

Gaetano Licata

editore: Quodlibet

pagine: 156

Contributi, testi, progetti ed elaborazioni originali, insieme a un panorama internazionale di esperienze artistiche, sociali e di architettura, ruotano intorno al fenomeno del "maifinito". Un modo di registrare, per rendere visibile, un'enorme quantità di costruito diffusa in aree urbane ed extra-urbane, soprattutto del meridione d'Italia. Un'indagine fenomenologica che superi i pregiudizi comuni, per far affiorare paradossali qualità e potenzialità nascoste. Cosa possiamo imparare da questo fenomeno? Ci sono speciali edifici maifiniti, isolati o in aggregazioni, dai quali possiamo mutuare concetti e pratiche complesse per attivare operazioni di trasformazione, di progettazione ex-novo, di ricerca e di applicazioni per l'architettura e per il paesaggio? Quale ipotesi di futuro è ancora possibile sostenere per il maifinito? Forse proprio a partire dal suo grado di incompiutezza, e vista la sua quantità, si può tentare di vederlo come un patrimonio potenziale e sempre riattivabile, a patto di saper incrociare le esigenze odierne e attuali con le nuove condizioni materiali e immateriali che ha prodotto.
20,00 17,00
20,00 18,00

La logica aperta della mente

Ignazio Licata

editore: Codice

pagine: 323

L'attuale fase delle neuroscienze ripropone la domanda di una visione unitaria della mente all'interno della quale poter collo
22,00

Transforma

Gaetano Licata

editore: Caracol

pagine: 90

20,00

Osservando la sfinge. La realtà virtuale della fisica quantistica

Ignazio Licata

editore: Di Renzo Editore

pagine: 328

È opinione comune che sia stata la relatività a trasformare profondamente la fisica del nostro secolo, ma è stata la "sfinge quantistica" a proporre gli enigmi più fecondi per la nostra concezione della realtà. Questa teoria non ha soltanto posto le basi per indagare la microfisica, ma rimette in discussione la natura dello spazio, del tempo e della materia, la relazione tra osservatore e osservato, il caso e la necessità. La prima edizione di questo volume è stata pubblicata nel 1992, con il titolo "La realtà virtuale".
16,00 14,40
10,00 8,50

La città e il cinema

Antonella Licata, Elisa Mariani Travi

editore: Testo & Immagine

pagine: 96

La città è il luogo primario della storia del cinema. In alcuni casi è la città stessa che genera il film, e con il cinema è nata una nuova visione urbana, caratterizzata da una dimensione spazio-temporale propria della modernità.
9,90

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.