Le foglie. Cultura e salute dalle piante selvatiche - Sandro Di Massimo, Maurizio Di Massimo | Sconti
Novità Libri adottati nelle Università di Milano Tutti i libri corso per corso, esame per esame

Le foglie. Cultura e salute dalle piante selvatiche

novità
Le foglie. Cultura e salute dalle piante selvatiche
titolo Le foglie. Cultura e salute dalle piante selvatiche
autori ,
argomenti Scienza e Tecnica Biologia e scienze della vita Botanica e scienze delle piante
Scienza e Tecnica Biologia e scienze della vita
Scienza e Tecnica
collana Cultura e salute dalle piante selvatiche
editore Aboca Edizioni
formato Libro
pagine 277
pubblicazione 2020
ISBN 9788898881833
 
20,00
 
Disponibilità immediata
Il mondo vegetale racchiude in sé un universo immenso che nel tempo ha esercitato una profonda influenza sulla cultura e le tradizioni dei popoli. Si stima che nell'antichità gli uomini potessero fare affidamento su più di 1.500 specie di piante selvatiche, mentre oggi la sopravvivenza di gran parte della popolazione mondiale è legata a un numero ridottissimo di vegetali, tra i quali primeggiano grano, riso, orzo, mais, miglio e patata. Guardando alle necessità dell'agricoltura contemporanea, strettamente dipendenti dagli effetti del cambiamento climatico, e all'importanza di un'alimentazione incentrata sulla qualità e la varietà dei cibi, fondamentale per prevenire l'insorgenza di patologie degenerative, Maurizio e Sandro Di Massimo continuano la serie "Cultura e salute dalle piante selvatiche" con un volume dedicato alle foglie, che si propone come un invito alla conoscenza delle principali piante spontanee della nostra flora a uso alimentare e medicinale. Conosceremo tutte le caratteristiche della foglia, un organo che presenta un'elevata plasticità funzionale, acquisita in milioni di anni di evoluzione, e il suo ruolo fondamentale per la vita della pianta, essendo coinvolto in processi vitali come la traspirazione e la fotosintesi clorofilliana. Ed esploreremo nel dettaglio la storia e gli usi di piante come la borragine, il crescione d'acqua (rimedio capace di fortificare la mente e stimolare le più ardenti passioni), il radicchio selvatico, la curiosa pimpinella (ogni misticanza di stagione dovrebbe annoverare tra i suoi ingredienti le foglie di pimpinella, il cui sapore è capace di bilanciare il gusto amaro di altre erbe che per natura tendono a prevaricare), la portulaca, lo scarpigno (l'antesignano dei famosi spinaci di Braccio di Ferro), il tarassaco (che già gli antichi medici cinesi prescrivevano per curare le insufficienze epatiche e renali, la polmonite e le bronchiti).
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.