Novità Libri adottati nelle Università di Milano Tutti i libri corso per corso, esame per esame

Terapia cognitiva. Una storia critica

Terapia cognitiva. Una storia critica
titolo Terapia cognitiva. Una storia critica
autore
argomenti Psicologia e Psichiatria Psicoterapia cognitivo-comportamentale
Psicologia e Psichiatria Storia della psicologia
Psicologia e Psichiatria
collana Psicologia clinica e psicoterapia
editore Cortina Raffaello
formato Libro
pagine 197
pubblicazione 2011
ISBN 9788860303905
 
Promozione valida fino al 30/11/2020
18,00 15,30 (-15%)
 
Disponibilità immediata
Da alcuni anni la terapia cognitiva sta conquistando una crescente notorietà. E ora affronta una svolta decisiva. La sua efficacia è dimostrata in studi controllati empiricamente, ma il suo meccanismo d'azione non è stato ancora del tutto chiarito. L'ipotesi che il cambiamento dipenda dall'intervento cognitivo classico sui contenuti mentali espliciti è parzialmente confermata, ma anche parzialmente messa in dubbio. La metafora della mente come computer già adottata con entusiasmo dalla teoria clinica della terapia cognitiva - è ormai considerata una forzatura. A questo cambio di paradigma corrisponde nel cognitivismo clinico l'apertura di nuove linee di ricerca sulle emozioni, sulla metacognizione, sugli interventi di validazione e accettazione, sui livelli di padroneggiamento volontario degli stati mentali, fino ad arrivare agli studi sugli stati di coscienza. Tutto questo confluisce in nuovi modelli teorici: è la cosiddetta "terza ondata" del cognitivismo clinico e non clinico.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.