Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri e librai dal 1946 Scopri cosa dicono di noi

Il mal di schiena

Il mal di schiena
titolo Il mal di schiena
sottotitolo a cura del centro di terapia del dolore Fondazione salvatore Maugeri-Pavia
autori ,
argomento Medicina Terapia fisica e riabilitazione Colonna vertebrale
editore Edizioni Materia Medica
formato Libro
pagine 167
pubblicazione 2016
ISBN 9788873325062
 
35,00 31,50
Risparmi: € 3,50
 
Disponibilità immediata

L’esame del paziente rappresenta il primo passo per una cura appropriata ed efficace, ma è condizionato dallo “sguardo” con cui il medico raccoglie i segni che la malattia trasmette sul corpo o i sintomi che emergono nel corso della giornata e nelle varie attività. Questo “sguardo” cambia da medico a medico, da specialista a specialista ed è una diretta conseguenza della formazione che ha ricevuto e della maggiore o minore predisposizione all’indagine e alla scoperta delle cause e delle concause della malattia. Diversità dello sguardo e diversità della profondità dello sguardo. La prima è collegata alla errata tendenza della medicina a cercare nelle immagini radiologiche (come la tomografia, la risonanza, l’ecografia) e negli esami neurofisiologici la causa oggettiva del dolore, mentre la seconda è più legata alla superficialità del colloquio e ovviamente dell’esame del corpo malato. La cura del dolore, e mi riferisco in questo caso al dolore lombare, che come leggerete è molto frequente e complesso, richiede proprio un impegno clinico che appartiene a specialisti abituati a prendersi cura dei pazienti affetti da dolore di varia origine e sede. Tutti i medici sono chiamati a curare il dolore ma i terapisti del dolore hanno una preparazione specifica e uno sguardo dedicato per affrontare il paziente sofferente, evidenziare l’origine del dolore e i meccanismi che ne sono alla base, definire un piano di cura individuale. Nei casi in cui il dolore perdura nel tempo ed emerge periodicamente in un corpo che è sottoposto a sforzi continui o che cambia con gli anni, solo una relazione di aiuto continua e adeguata di volta in volta al bisogno può essere d’aiuto. Non sempre esistono atti medici risolutori ma scelte farmacologiche e mininvasive efficaci e ripetibili. La terapia del dolore, come nuova branca della medicina, non vuole sostituirsi alle altre branche che fino a oggi hanno brillantemente risolto casi disperati, ma si integra con queste, occupandosi di quei pazienti che soffrono offrendo una diagnosi approfondita e cure appropriate ed efficaci

 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.