Il cervello creativo. Come l'uomo e il mondo si plasmano a vecenda - Dick Swaab | Consegna Gratis
Novità Libri adottati nelle Università di Milano Tutti i libri corso per corso, esame per esame

Il cervello creativo. Come l'uomo e il mondo si plasmano a vecenda

in uscita
Il cervello creativo. Come l'uomo e il mondo si plasmano a vecenda
titolo Il cervello creativo. Come l'uomo e il mondo si plasmano a vecenda
Autore
Traduttore
argomenti
Collana Oblò
Editore Castelvecchi
Formato Libro
ISBN 9788832828122
18app Carta del docente Acquistabile con bonus 18app o Carta del docente
 
Prossima pubblicazione
20,00
 
Non c'è niente di speciale nell'essere unici, lo siamo tutti. Uno dei massimi neurobiologi contemporanei (autore di "Noi siamo il nostro cervello") ci guida in un nuovo viaggio attraverso le più recenti scoperte scientifiche sul funzionamento del cervello. In che modo un cervello si differenzia dall'altro? Cos'è la creatività? Come possiamo stimolarla? Come influiscono le malattie nervose sull'opera degli artisti? Perché alcuni trovano bella la musica atonale? Come fa l'ambiente a funzionare come una medicina? Si può davvero ritardare l'insorgere dell'Alzheimer? Con uno stile divulgativo, ricco di aneddoti e capace di chiarire con semplicità i più segreti meccanismi dell'attività cerebrale, Dick Swaab ci spiega in che modo la nostra creatività - e l'ambiente in cui la coltiviamo - può decidere la nostra salute e la nostra malattia, le nostre frustrazioni e le nostre felicità, i nostri fallimenti e i nostri successi.
 

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento