Rockwood e Green. Traumatologia dell'adulto

540,00 513,00 (-5%)
 
Disponibilità immediata
Spese di spedizione gratis
Opera in tre volumi formato (22 x 28) di oltre 3000 pagine, contributi on-line, più di 2200 immagini a colori, numerose tabelle, stampato interamente a colori

La nona edizione di Rockwood e Green – Traumatologia dell’adulto è sia un sostanziale passo avanti che una continuazione del lavoro svolto nelle precedenti edizioni. Abbiamo cercato di espandere la trattazione di argomenti che stanno acquistando maggiore importanza nel nostro campo, in particolare per quanto riguarda i pazienti con una fisiologia e una gestione perioperatoria complesse. A tal fine, sono stati aggiunti cinque capitoli interamente nuovi: “Obesità e diabete nel trauma ortopedico” (Cap. 22), “Gestione perioperatoria del dolore associato alle fratture” (Cap. 27), “Lesioni della parete toracica” (Cap. 44), “Progettazione e accorgimenti tecnici nella fissazione interna” (Cap. 12) e “Princìpi di fisiopatologia e trattamento delle lesioni traumatiche dei nervi” (Cap. 19). Abbiamo inoltre approfondito la trattazione delle fratture periprotesiche dell’arto superiore, delle fratture prossimali dell’avambraccio (olecrano, terzo prossimale e testa del radio) e delle fratture atipiche del femore: ciascuno di questi argomenti diventa il tema di un suo proprio capitolo nella presente edizione. La copertura in ognuna di queste aree è ciò che i nostri lettori si aspettano da Rockwood e Green – Traumatologia dell’adulto: revisioni esaurienti, comprensibili, magnificamente illustrate, fatte dai massimi esperti mondiali.

Abbiamo continuato il nostro lavoro, consistente nel rendere i capitoli il più facile da leggere e consultare possibile, senza sacrificare la profondità di trattazione. Ogni capitolo clinico ha un formato uniforme e vi abbiamo aggiunto checklist per la pianificazione preoperatoria, elencazioni dei passi chirurgici chiave e tabelle sulle insidie potenziali e sulle misure preventive per un agevole accesso a queste informazioni cruciali. Abbiamo inoltre aggiunto una bibliografia commentata per le sperimentazioni cliniche e gli studi fondamentali in ogni settore. La sezione “Trattamento preferito dall’autore”, che è stata apprezzata sin dalla sua introduzione, è presentata succintamente con un algoritmo terapeutico basato sulle informazioni più approfondite contenute nel capitolo.

Siamo grati agli esperti che contribuiscono con le loro competenze e il loro tempo a rendere quest’opera una risorsa che migliora la gestione dei pazienti con traumi ortopedici in ogni parte del mondo, il che rimane l’obiettivo per tutti noi.

 

Indice testuale

Volume 1

SEZIONE I: PRINCIPI GENERALI

Nozioni di base
1 Biomeccanica delle fratture e dell’osteosintesi
2 Guarigione di osso, cartilagine e tendini
3 Tecnologie biologiche e biofisiche per il miglioramento della riparazione delle fratture
4 Osteoporosi e malattie metaboliche dell’osso
5 Classificazione delle fratture
6 Epidemiologia dei traumi muscolo-scheletrici
7 Aspetti di diagnostica per immagini nel trauma ortopedico
8 Studio dei risultati in traumatologia

Princìpi e biomeccanica delle modalità di trattamento delle fratture
9 Princìpi di trattamento conservativo delle fratture
10 Princìpi di fissazione esterna
11 Princìpi e biomeccanica della fissazione interna
12 Progettazione e accorgimenti tecnici nella fissazione interna

Princìpi di gestione di circostanze particolari
13 Trattamento del paziente politraumatizzato
14 Ferite di guerra e da arma da fuoco
15 Trattamento iniziale delle fratture esposte
16 Sindrome compartimentale acuta
17 Princìpi di trattamento dell’arto maciullato
18 Tessuti molli nella copertura delle lesioni traumatiche e delle fratture
19 Princìpi di fisiopatologia e trattamento delle lesioni traumatiche dei nervi
20 Amputazione di arto post-traumatica
21 Aspetti psicosociali del recupero dopo un trauma
22 Obesità e diabete nel trauma ortopedico
23 Fratture da stress
24 Fratture patologiche

Complicazioni e risultati avversi
25 Tromboembolismo venoso nei pazienti con trauma scheletrico
26 Sindrome dolorosa regionale complessa
27 Gestione perioperatoria del dolore associato alle fratture
28 Osteomielite e altre infezioni di interesse ortopedico
29 Princìpi di trattamento del mancato consolidamento e delle perdite di tessuto osseo
30 Princìpi di trattamento del vizioso consolidamento


Volume 2

SEZIONE II: ARTO SUPERIORE

31 Lesioni delle articolazioni acromioclavicolare e sternoclavicolare
32 Fratture della scapola
33 Fratture della clavicola
34 Instabilità gleno-omerale
35 Fratture del terzo prossimale dell’omero
36 Fratture della diafisi omerale
37 Fratture periprotesiche dell’arto superiore
38 Fratture del terzo distale dell’omero
39 Lussazioni del gomito e lesioni della triade terribile
40 Fratture del terzo prossimale dell’avambraccio:olecrano, estremità prossimale e testa del radio
41 Fratture diafisarie del radio e dell’ulna
42 Fratture del terzo distale del radio e dell’ulna
43 Fratture e lussazioni del carpo
44 Fratture e lussazioni della mano

SEZIONE III: SCHELETRO ASSIALE, PELVI E ACETABOLO
45 Lesioni della parete toracica
46 Princìpi di trattamento dei traumi spinali
47 Fratture e lussazioni del rachide cervicale
48 Fratture e lussazioni del rachide toraco-lombare
49 Lesioni dell’anello pelvico
50 Fratture dell’acetabolo


Volume 3

SEZIONE IV: ARTO INFERIORE

51 Introduzione alle lussazioni dell’anca e alle fratture della testa del femore
52 Fratture del collo del femore
53 Fratture trocanteriche
54 Fratture sottotrocanteriche del femore
55 Fratture femorali atipiche
56 Fratture della diafisi femorale
57 Fratture del terzo distale del femore
58 Fratture periprotesiche dell’arto inferiore
59 Fratture e lussazioni della rotula e lesioni dell’apparato estensore del ginocchio
60 Lussazioni del ginocchio
61 Fratture del piatto tibiale
62 Fratture diafisarie di tibia e perone
63 Fratture del pilone tibiale
64 Fratture di caviglia
65 Fratture e lussazioni dell’astragalo
66 Fratture del calcagno
67 Fratture e lussazioni del mesopiede e dell’avampiede

Indice analitico