Il tuo browser non supporta JavaScript!
Nelle nostre librerie trovi anche letteratura, libri per l’infanzia, filosofia, diritto e molto altro! Scopri dove siamo

Libri di Orazio Licciardello

Istituzioni e cambiamento. Processi psicosociali

Orazio Licciardello

editore: Franco Angeli

pagine: 204

Istituzioni e cambiamento costituiscono le polarità fondamentali delle dinamiche che caratterizzano la società attuale. Al cambiamento, che sempre più si riscontra nella quotidiana esperienza, fanno da pendant le resistenze di un complesso di processi psicosociali che rendono problematico, sia sul piano organizzativo/istituzionale sia su quello degli atteggiamenti personali, l'adeguamento alle innovazioni ed alle esigenze che dalle stesse discendono. L'apertura al cambiamento delle Istituzioni sociali, anche quando dichiarata e/o giuridicamente sancita, è molto spesso solo formale. Gli atteggiamenti personali ed i comportamenti appaiono caratterizzati da ambivalenze e da un sostanziale ancoraggio a Istituiti rassicuranti e alieni dalle ansie che il nuovo può elicitare, anche se disfunzionali rispetto alle esigenze che le innovazioni richiedono. Per rispondere adeguatamente alle esigenze che discendono dalle problematiche delineate, occorre una profonda rivisitazione degli Istituiti, culturali ed organizzativi, sui quali scuola, università, Istituzioni formative e riabilitative hanno tradizionalmente fondato la loro attività, e l'adozione di nuove metodologie ispirate al cambiamento, in tal senso, adeguatamente funzionali. In generale, appare necessario formare le nuove generazioni ad una gestione dei ruoli, professionali e personali, per la quale i processi di cambiamento vengano percepiti come occasione di possibile evoluzione sociale e realizzazione personale.
26,00

I gruppi. Aspetti epistemologici e ricadute applicative

Orazio Licciardello

editore: Franco Angeli

pagine: 252

Questo libro è dedicato a quanti, ricercatori, professionisti, studenti, sono interessati alla tematica dei gruppi, "oggetto" scientifico e strumento operativo fondamentale nell'ambito delle scienze psicologiche e sociali, molto spesso oggetto di fraintendimenti che ne limitano le potenzialità euristiche e operative. La tematica relativa ai gruppi costituisce uno dei fondamenti delle attuali scienze psico-sociali, investendo l'intera vita di relazione di ogni persona, la costruzione del Self, i processi formativi di base ed in itinere, le dinamiche della convivenza sociale, i processi psico-sociali di fondo delle organizzazioni e delle Istituzioni. In considerazione dell'ampiezza del range semantico che il termine gruppo evoca/copre, appare necessario definirne i confini concettuali, sia ai fini conoscitivi sia a quelli connessi ai possibili interventi, distinguendo i gruppi "macro-sociali", caratterizzati dalle appartenenze identitarie, da quelli di tipo "micro-sociologico", definibili soprattutto nei termini di piccoli aggregati e secondo l'ottica "dell'osservatore esterno" e, infine, dai piccoli "gruppi di tipo psicologico", costituiti da persone che hanno una storia e scopi soggettivamente ed intersoggettivamente condivisi. Il volume è suddiviso in due parti, una prevalentemente teorica, l'altra applicativa.
32,00

Il piccolo gruppo psicologico. Teoria e applicazioni

Orazio Licciardello

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Il piccolo gruppo può essere considerato come uno degli avamposti delle discipline psicosociali, caratterizzate dalla situazione di "frontiera" tra l'esigenza di ancorare le conoscenze ai dati sperimentali di laboratorio e quella di far riferimento ad una concettualizzazione aderente alla complessità della quotidiana realtà. Le riflessioni esposte in questo volume originano dall'esigenza di coniugare il rigore della conoscenza fondata sulla ricerca empirica con la necessità di trovare risposte adeguatamente funzionali alla soluzione dei complessi problemi che l'esperienza sul "campo" sempre più propone.
24,50

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.