Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri e librai dal 1946 Scopri cosa dicono di noi

Libri di F. Mancini

La mente ossessiva. Curare il disturbo ossessivo-compulsivo

a cura di F. Mancini

editore: Cortina Raffaello

pagine: 505

La mente ossessiva (Curare il disturbo ossessivo-compulsivo) a cura di F. Mancini presenta un modello di comprensione del disturbo e della sua cura di tipo cognitivista, basato sui concetti di rappresentazioni e scopi perseguiti dalla persona. Il volume è scritto da professionisti che da vent’anni collaborano allo studio del disturbo ossessivo-compulsivo (DOC): tale disturbo consiste nei tentativi di prevenire o neutralizzare una colpa che, per esperienze infantili, si percepisce come catastrofica. I tentativi, però, generano conseguenze intrapsichiche e interpersonali che mantengono e aggravano il disturbo stesso. In La mente ossessiva viene presentata come strategia principale per la cura del DOC, l’accettazione dei rischi percepiti dalla persona e la riduzione della vulnerabilità al senso di colpa. Questo libro è anche cercato come: La mente ossessiva Mancini
38,00 32,30

La mente depressa. Comprendere e curare la depressione con la psicoterapia cognitiva

a cura di F. Mancini, A. Rainone

editore: Franco Angeli

pagine: 352

La depressione è il disturbo mentale più diffuso al mondo e i suoi esiti possono essere molto gravi, comportando disabilità e
37,00
14,00 11,90

Sguardi sulla scienza. Dal giardino dei pensieri

a cura di S. Mancini

editore: Mimesis

pagine: 130

Nel celebre quadro "I tre filosofi" di Giorgione si può ammirare una perfetta armonia tra personaggi (figure allegoriche dell'antico aristotelismo, dell'averroismo e della Scienza Nuova) e natura, quasi a rendere l'idea della filosofia come idilliaco giardino dei pensieri. Inoltrandosi in questo giardino, con lo sguardo rivolto alla scienza, si possono recuperare alcuni legami profondi tra scienza e filosofia che vengono spesso sottovalutati o addirittura misconosciuti. Il presente volume offre un percorso che diparte dal mito che parla alla scienza, per affrontare il tema della tipologia di conoscenza scientifica, delle macchine e delle menti, del tempo e della causalità, fino ad arrivare al tema della scienza e dell'arte.
13,00 11,05

Dermatologia pediatrica

Una guida pratica per la diagnosi e la terapia

Anthony J. Mancini, Daniel P. Krowchuk

editore: Antonio Delfino Editore

pagine: 750

79,00 68,73

Clinica ortopedica. Manuale-atlante

Attilio Mancini, Carlo Morlacchi

editore: Piccin-Nuova Libraria

pagine: 496

47,00 39,95

La villa del bandito

Vincenzo Mancini

editore: in edibus

pagine: 188

Tra le prime zone interessate dall'espansione del patriziato veneziano nella terraferma, la riviera del Brenta può vantare un'impareggiabile densità di dimore signorili. Tra quelle lasciate andare in rovina all'inizio del XIX secolo la più intrigante è sicuramente villa Contarini Tron Duodo, sorta al centro di una lingua di terra nella svolta del fiume Brenta tra Stra e Dolo. Incredibilmente cancellato dalla storia e dalla memoria, il complesso edilizio continua invece a esistere nelle carte, disegni e nei documenti d'archivio riscoperti e ricollegati dall'autore in una ricostruzione inedita. Le sue vicende s'intrecciano con quelle di uno dei proprietari, un prepotente e violento patrizio sottoposto a metà del Seicento a condanna e bando dal Consiglio di Dieci a causa di un brutale quanto oscuro assassinio perpetrato tra le calli veneziane. La fosca trama del caso criminale ha suggerito all'autore un originale esperimento letterario che unisce un classico saggio scientifico e un bozzetto narrativo, nel quale sono fatti rivivere personaggi e caratteri balzati fuori a tutto tondo dalla documentazione storica.
18,00 16,20

Il vero sesto senso. Tutto ciò che esiste ha uno scopo. Anche il piacere

Mario Mancini

editore: Manfredi Edizioni

pagine: 200

"Questo libro spiega la forza attrattiva degli ormoni ai limiti della logica perché possiamo impadronircene ed usarla a nostro vantaggio. Comprendere il vero sesto senso è comprendere la più grande energia a disposizione dell'essere umano. Potremo così impiegarla per capire meglio il partner o il proprio figlio, scivolando senza più attrito in un piacere condiviso, fondamento della gioia di stare insieme e della crescita reciproca. Stiamo per svelare i misteri dell'energia ormonale, che si manifesta come un vortice innescato dalla ricerca del piacere ed alimentato dai sensi. Essa guida le nostre emozioni e plasma il nostro comportamento. Quante volte gli altri ci sembrano irrazionali o misteriosi. Noi stessi lo siamo senza rendercene conto. Viviamo in balia di queste forze che si fondono in un sesto senso che ci attrae in una precisa direzione, unisce le folle nei concerti, sacrifica vite umane e guida verso conquiste impensabili."
18,00 16,20

Facciamo i... conti. La narrazione come modello per trasformare il sociale

Enrico Mancini

editore: Franco Angeli

pagine: 260

Facciamo i... conti! è un'intenzione, è un'ingiunzione esclamativa ad affrontare le questioni spinose, un bisogno riflessivo di fermarsi e fare il punto, una necessità di valutare le risorse e le disponibilità anche economiche. Un libro che si rivolge al mondo del sociale e a tutte le professionalità che vi sono impegnate: dirigenti, educatori, psicologi, assistenti sociali, medici... Il soggetto è l'organizzazione sociale che non vuole essere semplificata e identificata come gruppo unico, ma come realtà complessa nel suo operare con e dentro il territorio e quindi "gruppo di gruppi". Il testo si misura con la sfida nuova e urgente del sociale di legittimarsi, non solo come espressione di "un fare", ma come luogo di incontro e contaminazione generativa fra teoria e prassi. Il gruppo è l'elemento metodologico centrale attorno al quale si sviluppa la proposta, intendendolo al contempo come strumento, ma soprattutto come modo di guardare, pensare e progettare, in una parola veicolo per comprendere la complessità e la ricchezza del sociale. Facciamo... i conti! è soprattutto il raccontarsi, come azione e relazione, dove la narrazione si delinea come modello in grado di generare nuove storie condivise e nuove possibilità di sviluppo.
32,00

«In centro et oculis urbis nostre»: la chiesa e il monastero di San Zaccaria

a cura di B. Aikema, M. Mancini

editore: Marcianum Press

pagine: 438

Di fondazione ducale antichissima, anteriore a quella della chiesa di San Marco, il cenobio benedettino femminile di San Zaccaria, contiguo al centro politico-religioso marciano, fu uno dei più illustri, privilegiati e ricchi monasteri veneziani. I saggi contenuti in questo volume, esito del convegno tenuto a Venezia nel novembre 2014, affrontano, con nuovi e originali contributi, la storia, l'architettura e l'arte del monastero e della chiesa dalle fasi più antiche ai recenti restauri.
39,00 33,15

L'animazione dipinta. La corrente neopittorica del cartoon italiano

Priscilla Mancini

editore: Tunué

pagine: 208

"Che cosa significa che, in una società dello spettacolo e in una cultura dominate dall'esigenza di esibirsi, dei cineasti lavorino a proprie spese e rigettino la logica della celebrità e dell'arricchimento? Che, in una comunicazione che inghiotte politica, cronaca, sport, economia, degli artisti sganciati l'uno dall'altro ma mossi da uno stesso impulso s'incaponiscono a creare prodotti che richiedono intelligenza per essere gustati? Che, nel contemporaneo delirio di elettronica e d'informatica, gli stessi artisti ritornino alle tecniche originarie della pittura e del disegno oppure pieghino il pixel alle esigenze originarie della gouachet". È quanto si chiede, nella prefazione di questo libro, il grande storico dell'animazione Giannalberto Bendazzi, primo studioso ad aver ipotizzato l'esistenza e riconoscibilità di una Corrente Neopittorica nel cinema d'animazione. A rispondere in maniera compiuta e rigorosa a queste domande è una sua ex allieva, Priscilla Mancini, che per questo volume ha dato corpo e seguito all'intuizione di Bendazzi e ha studiato e intervistato gli animatori riconducibili alla Corrente Neopittorica, peraltro quasi tutti italiani. "L'animazione dipinta" è il primo libro a occuparsi in modo specifico e approfondito di questa corrente del cinema animato, al crocevia fra pittura, cinema, video arte e poesia.
16,90 14,37

Il potere dell'auto guarigione

Attiva il tuo potenziale naturale di autoguarigione in 21 giorni

Fabrizio Mancini

editore: Armenia

pagine: 284

15,00 12,75

Il disturbo da accumulo

a cura di C. Perdighe, F. Mancini

editore: Cortina Raffaello

pagine: 272

Gli oggetti che possediamo rappresentano parte di noi e della nostra storia. Tutti abbiamo cose da cui troviamo difficile separarci, anche se non hanno nessun valore intrinseco, per esempio il primo quaderno di scuola, la T-shirt autografata dal nostro cantante preferito, la prima edizione di un libro che amiamo. Per la maggior parte di noi questo speciale attaccamento riguarda solo pochi oggetti e non crea nessun problema. Per alcune persone, invece, l'attaccamento agli oggetti diventa un vero disturbo mentale: buttare è così difficile che continuano ad accumulare cose di nessun valore anche quando questo compromette la qualità della vita, la vivibilità della casa, i rapporti con gli altri. Dal 2013 l'accumulo patologico è stato riconosciuto come disturbo autonomo e inserito con il nome di "disturbo da accumulo" nel DSM-5. Si tratta di un disturbo molto diffuso: ne soffre tra il 2 e il 5 per cento della popolazione. La definizione di una nuova categoria diagnostica pone i clinici davanti alla necessità di approfondirne la conoscenza e mettere a punto le più efficaci strategie di trattamento. Il volume è rivolto a tutti coloro che si occupano di salute mentale, ma si presta anche a essere letto da chi semplicemente vuole comprendere meglio il disturbo (i soggetti che ne soffrono o i loro parenti).
25,00 21,25

Gli affreschi nelle ville venete. L'Ottocento

a cura di S. Marinelli, V. Mancini

editore: Marsilio

pagine: 600

Il volume, frutto della collaborazione tra l'Istituto Regionale per le Ville Venete e l'Istituto di Storia dell'arte della Fon
150,00 127,50

Ripensare la sostenibilità. Le conseguenze economiche della democrazia

Roberto Mancini

editore: Franco Angeli

pagine: 176

"Sviluppo sostenibile": è una formula in cui il sostantivo e l'aggettivo sono in lotta tra loro. Lo sviluppo infatti è inteso come figlio di una crescita illimitata, però questa diventa sostenibile solo se viene limitata per rispettare i vincoli posti dalla natura. La contraddizione tra economia ed ecologia resta irrisolta. Per sciogliere il nodo non bastano rimedi tecnici, occorre che siano ripensati il modello di economia e la forma della convivenza sociale. In tale ottica questo libro propone un'idea integrale di sostenibilità e la correla con quella di democrazia. Si delinea così il progetto di una società sostenibile, che è tale quando il suo ordinamento non offende la natura e non stravolge gli esseri umani. Per giungere a questa meta è imprescindibile l'impegno a costruire un'economia differente, concepita non più secondo il paradigma della produzione e del consumo in vista dell'accumulazione di capitale, bensì secondo il paradigma della cura del bene comune. Un'economia è davvero sostenibile quando sostiene equamente l'umanità intera e tutela gli equilibri naturali. La sostenibilità integrale riunisce il versante ambientale e quello antropologico, il quale si attua allestendo condizioni di vita che non disumanizzano persone e comunità. Il percorso del testo si apre evidenziando come l'economia vigente risulti insostenibile non solo sul piano ecologico, ma già agli occhi del giudizio etico.
23,00

Il Know-How del medico competente

Giovanni Mancini, Robertino Rulli
e altri

editore: EPC libri

pagine: 398

35,00 31,50

Teoria clinica del perdono

a cura di B. Barcaccia, F. Mancini

editore: Cortina Raffaello

pagine: 247

Dalla filosofia alla teologia, l'interesse nei confronti del perdono attraversa ambiti differenti. Solo di recente però si è affrontato il tema del perdono in una prospettiva psicologica e psicoterapeutica, evidenziandone le potenzialità curative. Si pone un problema fondamentale, quello della definizione condivisa del costrutto: cos'è il perdono? Se una vittima non prova più rabbia e non intende vendicarsi, significa che ha perdonato? È davvero sempre possibile passare dallo stato emotivo-cognitivo-comportamentale della vendetta a quello del perdono? Quali sono i fattori che ostacolano il processo? E quelli che lo facilitano? Esistono situazioni in cui il perdono è psicologicamente impossibile? È sempre utile perdonare? Può avere la pratica del perdono applicazioni di natura clinica? In questo volume, studiosi di differenti discipline affrontano per la prima volta il tema del perdono, del perdono di sé, della rabbia, della vendetta in ambito psicologico e psicoterapeutico. Sono messe in evidenza le potenzialità curative del perdono, contribuendo alla comprensione di un processo che permea in modo così significativo molti aspetti dell'esistenza umana. Contributi di Viviana Balestrini, Barbara Barcaccia, Cristiano Castelfranchi, Alessandro Couyoumdjian, Valentina D'Urso, Antonio Malo, Francesco Mancini, Maria Miceli, Francesca Giorgia Paleari, Sara Pelucchi, Nicola Petrocchi, Angelo Maria Saliani. Prefazione di Robert Enright.
24,50 20,83

Terapia cognitivo-comportamentale del trauma interpersonale infantile

a cura di M. G. Foschino Barbaro, F. Mancini

editore: Franco Angeli

pagine: 212

L'approccio cognitivo-comportamentale, annoverato come uno degli approcci al trattamento più efficaci per la cura del trauma infantile, ha negli anni consolidato un ricco bagaglio di conoscenze atte alla comprensione e alla cura di questo complesso quadro clinico. Il trauma psicologico complesso, la cui drammatica peculiarità risiede nell'essere di natura interpersonale, sembra predire esiti più gravi nei casi in cui l'esposizione avvenga durante l'infanzia determinando un'alterazione della qualità del legame d'attaccamento. Questo volume è il risultato dei contributi di psicoterapeuti cognitivo-comportamentali impegnati da anni nella cura del trauma infantile e di studiosi di psicologia dello sviluppo. Il libro offre una panoramica sulle attuali conoscenze sul trauma psicologico nei bambini e negli adolescenti e, dopo un'iniziale approfondimento sulla definizione operativa delle esperienze potenzialmente traumatiche, sviluppa una dettagliata disamina della fenomenologia, dei correlati neurobiologici, della nosografia e dei protocolli di terapia cognitivo-comportamentale evidence-based per l'età evolutiva, con specifici riferimenti alle diverse fasce di età. I capitoli conclusivi sono dedicati al delicato tema della genitorialità nelle condizioni di trauma intra-familiare e alle forme alter-native di parenting. Nell'Appendice al testo sono disponibili inoltre illustrazioni utilizzabili nel trattamento del trauma infantile in età pre-scolare, tratte da un protocollo validato nell'efficacia.
27,00

Psicoterapia cognitiva dell'infanzia e dell'adolescenza. Nuovi sviluppi

a cura di L. Isola, G. Romano

editore: Franco Angeli

pagine: 296

L'approccio cognitivista descrive la mente come un sistema di scopi e conoscenze che regolano sia le reazioni emotive, sia l'attività mentale, sia la condotta individuale. Così, anche i sintomi psicopatologici, nella maggior parte dei casi, possono essere considerati espressione di attività finalizzate al raggiungimento di un obiettivo, al pari di qualsiasi altra attività. Il manuale riunisce i contributi di psicoterapeuti che da anni si occupano di psicopatologia infantile e utilizzano l'approccio cognitivo comportamentale nella formulazione del caso e nella pianificazione dell'intervento. Gli autori considerano anche eventuali spiegazioni legate all'espressione di un danno neurale o alla conseguenza di un deficit cognitivo e fondano il proprio intervento su alcuni punti salienti: la consapevolezza che le difficoltà psicopatologiche dell'infanzia e dell'adolescenza debbano essere inquadrate in una prospettiva temporale comprendente la fase di sviluppo che il soggetto sta attraversando e il percorso evolutivo del processo psicopatologico; l'importanza dell'individuazione dei meccanismi di mantenimento ovvero di quei processi ricorsivi di aggravamento e di cronicizzazione della sofferenza psicopatologica; la rilevanza che assumono le esperienze di attaccamento e la storia di vita del soggetto, elementi utili a comprendere i fattori di vulnerabilità individuale; il coinvolgimento dei genitori nel processo terapeutico e l'importanza dell'intervento su più setting contemporaneamente.
36,00

Mondi psicopatologici. Teoria e pratica dell'intervista psicoterapeutica

Giovanni Stanghellini, Milena Mancini

editore: Edra

pagine: 528

Le emozioni e i valori sono considerati le chiavi per la comprensione delle esperienze e delle azioni dei popoli nel mondo in
29,00 24,65

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.