Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri e librai dal 1946 Scopri cosa dicono di noi

Libri di Carlo Gelmetti

Dermatology and Venereology in Italy

Carlo Gelmetti

editore: Cortina Raffaello

pagine: 234

This volume illustrates the history of dermatology and venereology in Italy from their origins to the present day, making up for chronic neglect in the scientific literature.
30,00 25,50

ATLAS OF GENODERMATOSES

Carlo Gelmetti, Gianluca Tadini
e altri

editore: CRC Press Inc

pagine: 552

Diagnosing a genetic skin disease can sometimes be a difficult task for a dermatologist. This is especially true for genodermatoses-generally considered rare diseases seldom seen by practicing clinicians. As a result, professionals often have little experience with their diagnosis. The Atlas of Genodermatoses presents a unique collection of such cases gathered patiently over the course of the years by the authors. It provides an unsurpassed overview of the major genodermatoses encountered in practice, even if only on rare occasions. This book discusses almost 200 inherited diseases of the skin, hair, and nails. The entry for each disease includes its epidemiology, laboratory findings, genetics, pathogenesis, cutaneous and extracutaneous findings, differential diagnosis, disease course, complications, and follow-up and therapy, where appropriate. In addition to being a clinical primer, this atlas is also a work of scientific research. The new edition rewrites the classification of some diseases, adds some newly described conditions, and updates established information with the latest molecular genetic studies and references. Specialists in both dermatology and pediatrics should find the atlas an invaluable frontline resource in the clinic.
349,00 296,65

Manuale di dermatologia medica

Paolo Fabbri, Carlo Gelmetti
e altri

editore: Edra Masson

pagine: 363

Anche in questa seconda edizione gli autori hanno mantenuto l'attenzione alle esigenze degli studenti che devono affrontare nell'ambito del corso di laurea in Medicina l'esame di Malattie cutanee e veneree e hanno realizzato uno strumento didattico chiaro, sintetico e aggiornato. Le caratteristiche che hanno garantito il successo della prima edizione sono state mantenute ma con alcune significative novità: Facilità di consultazione: le singole patologie sono trattate singolarmente in uno schema che parte dalla definizione e dall'eziopatogenesi per arrivare alla terapia. Una trattazione più lineare facilita la memorizzazione di concetti complessi; Alta qualità dell'iconografia: è fondamentale sia per lo specialista che nell'ottica della formazione del medico di base; Aggiornamento: novità su alcune patologie relative al sistema immunitario e nozioni di base di dermatoscopia, tecnica in crescente diffusione, nei capitoli riguardanti le lesioni pigmentarie; Il Pin Code consente l'accesso al sito che contiene i test di autovalutazione a risposta multipla e un'ampia galleria di immagini relative alle patologie trattate.
39,00 33,15

Il fuoco di Sant'Antonio: dai misteri eleusini all'LSD

Carlo Gelmetti

editore: Springer Verlag

pagine: 176

Molto prima che ciò fosse una pratica comune tra i cristiani, Antonio praticò l'ascetismo nel deserto ad imitazione di Cristo e le sue tentazioni demoniache descritte nella biografia scritta da Sant'Atanasio hanno costituito il tema favorito di molti pittori ed ispirato "La Tentation de Saint Antoine" di Gustave Flaubert. Padrone del fuoco e protettore degli animali, viene spesso raffigurato con accanto una fiamma ed un maialino, ragione per cui è anche chiamato "Sant'Antonio del porcello". Egli era il santo prediletto dai contadini ed inoltre patrono dei cestai, dei macellai, dei ceramisti e di molte altre professioni, ma era famoso soprattutto per le sue capacità curative sì da divenire il santo taumaturgo per eccellenza. L'ergotismo, l'eresipela e l'herpes zoster sono i tre disturbi più importanti che sono stati riconosciuti nei secoli. Ancora oggi, in Italia, l'herpes zoster è comunemente chiamato "Fuoco di Sant'Antonio".
29,95 25,46

La scuola dell'atopia

Carlo Gelmetti

editore: Springer Verlag

74,95 63,71

Il fuoco di sant'Antonio: storia, tradizione, medicina

Carlo Gelmetti

editore: Springer Verlag

pagine: 136

Molto prima che ciò fosse una pratica comune tra i cristiani, Antonio praticò l'ascetismo nel deserto ad imitazione di Cristo e le sue tentazioni demoniache descritte nella biografia scritta da Sant'Atanasio hanno costituito il tema favorito di molti pittori ed ispirato "La Tentation de Saint Antoine" di Gustave Flaubert. Padrone del fuoco e protettore degli animali, viene spesso raffigurato con accanto una fiamma ed un maialino, ragione per cui è anche chiamato "Sant'Antonio del porcello". Egli era il santo prediletto dai contadini ed inoltre patrono dei cestai, dei macellai, dei ceramisti e di molte altre professioni, ma era famoso soprattutto per le sue capacità curative sì da divenire il santo taumaturgo per eccellenza. L'ergotismo, l'eresipela e l'herpes zoster sono i tre disturbi più importanti che sono stati riconosciuti nei secoli. Ancora oggi, in Italia, l'herpes zoster è comunemente chiamato "Fuoco di Sant'Antonio".
54,95

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.