Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri e librai dal 1946 Scopri cosa dicono di noi

Libri di B. Finessi

Inventario. Tutto è progetto-Everything is a project

a cura di B. Finessi

editore: Corraini

pagine: 160

Con il nuovo numero di Inventario - il tredicesimo - continua l'esplorazione a tutto campo sulle vie della creazione e della c
10,00 8,50

Salone satellite. 20 anni di nuova creatività-20 years of new creativity

a cura di B. Finessi

editore: Corraini

pagine: 526

Un libro che racconta 20 anni di storia del SaloneSatellite, la manifestazione annuale che dal 1998, all'interno del Salone de
42,00 35,70

Quasi segreti. Ediz. italiana e inglese

a cura di B. Finessi

editore: Corraini

pagine: 176

In occasione della mostra "Quasi Segreti", Inventario e il Museo Poldi Pezzoli presentano una nuova riflessione su un tema che nel tempo ha raccolto l'interesse dei mondi della creatività, tra arte, design e architettura: il cassetto. Il volume edito in occasione dell'esposizione è dunque una raccolta di progetti sul tema dei cassetti e delle cassettiere, elementi importanti nella storia dell'arredamento, contenitori funzionali e capaci di raccogliere, contenere, ordinare e nascondere, ma anche capaci di riaccendere memorie e alimentare pensieri. Tra le pagine del libro "Quasi segreti", a cura di Beppe Finessi, trovano spazio opere d'arte e oggetti di design intorno al tema del cassetto, oggetto di continue sperimentazioni sia da parte dei grandi maestri sia da parte dei nuovi protagonisti del design e delle arti visive. I saggi di Beppe Finessi, Annalisa Zanni, Stefano Salis e Francesco M. Cataluccio affrontano l'oggetto della ricerca, che nel volume viene illustrato con oltre 140 immagini di lavori significativi, da Shiro Kuramata a Ettore Sottsass, da Alessandro Mendini a Raw Edges, da Los Carpinteros a Salvador Dalí.
25,00 21,25

Inventario. Tutto è progetto-Everything is a project

a cura di B. Finessi,

editore: Corraini

pagine: 160

Continua l'indagine a tutto campo sulle vie della creazione e della cultura del progetto nel nuovo numero - il dodicesimo - di "Inventario". Come sottolineato dal sottotitolo "Tutto è Progetto", le discipline solitamente separate dell'architettura, del design e dell'arte, unite alla vita vera e propria, si trovano a dialogare assieme. La storia di copertina è dedicata in questa occasione alla piuma, con un distillato di opere sorprendenti che in modo lieve, enigmatico e spiazzante costellano, ne reinterpretano forma e significati. Emblema di leggerezza e libertà, usata come elemento ornamentale e dotata di una certa dose di mistero, la piuma è un piccolo concentrato di caratteristiche differenti, resistente e flessibile, morbida e calda, un "oggetto" modulare che permette di immaginare altro, sfidando convenzioni e ovvietà.
10,00 8,50

Stanze. Altre filosofie dell'abitare-Rooms. Novel living concepts. Catalogo della mostra (Milano, 2 aprile-12 settembre 2016)

a cura di B. Finessi

editore: Marsilio

pagine: 447

Un secolo di storia dell'architettura degli interni italiana, vista attraverso l'opera dei suoi protagonisti, da Gio Ponti a F
60,00 51,00

Design: 101 storie Zanotta. Ediz. italiana e inglese

a cura di B. Finessi

editore: Silvana

pagine: 416

Un sedile da trattore che si trasforma in sgabello, una sella da bicicletta che diventa un punto d'appoggio oscillante ma praticabile, un sacco pieno di pallini di polistirolo che non ha forma ma che proprio per questo asseconda qualunque movimento, un fascio di bastoni che si aprono per accogliere vestiti... Sono centinaia gli esempi dirompenti che si possono citare, per raccontare di cosa sia stata capace Zanotta, un'azienda nata nel 1954 per desiderio, volontà ed energia del suo fondatore, Aurelio. Un imprenditore di rara sensibilità, capace di costruire una realtà che rappresenta una storia "collettiva" tra le più belle dell'industria italiana, con 550 progetti realizzati da 120 progettisti diversi - ovvero tutti i grandi maestri del design, da Enzo Mari ad Alessandro Mendini, da Bruno Munari ad Achille e Pier Giacomo Castiglioni, da Gio Ponti a Marco Zanuso, da Gae Aulenti a Ettore Sottsass, solo per citarne alcuni - e quasi 100 oggetti premiati e finiti nei musei di design in tutto il mondo. Il volume, organizzato come un dizionario, raccoglie 101 pensieri, anedotti e interpretazioni critiche su altrettanti e più progetti entrati in produzione nel corso di sessant'anni di attività, attraverso i quali l'autore tratteggia caratteristiche, specificità e orizzonti di un'azienda da sempre curiosa e interessata al nuovo, all'avanguardia in fatto di competenze tecnologiche, e che con curiosità, ironia e passione ha scritto un capitolo fondamentale nella storia del design.
30,00 25,50

Inventario. Tutto è progetto-Everything is a project

a cura di B. Finessi

editore: Corraini

pagine: 160

Giunto al decimo numero, dopo il Compasso d'Oro ricevuto l'anno scorso, Inventario continua a raccontare la cultura del progetto, muovendosi liberamente fra discipline differenti, in un fertile dialogo tra arte, design e architettura. La copertina di questo numero è dedicata al pallone da calcio, oggetto al centro di passioni sportive e giochi infantili, ma anche fonte di ispirazione per artisti e designer. Come altre presenze della nostra quotidianità, il pallone da calcio è continuamente oggetto di riflessioni, riletture e interpretazioni tra design e arte, spunto progettuale per opere tra sorriso e divertimento, impegno e intuizione, paradosso e humour.
10,00 8,50

La casa morbida. Tra arte e design. Ediz. italiana e inglese

a cura di B. Finessi

editore: Corraini

pagine: 160

"La Casa Morbida" si configura come una raccolta di opere e oggetti, tra tappeti che dimostrano una vitalità creativa inaspettata e arazzi che si trasformano in altro emergendo dalle pareti; tra tendaggi e rivestimenti che superano la tradizionali forme lineari, semplicemente decorate, per diventare anche oggetti funzionali, ed elementi imbottiti che non rimandano mai alle solite poltrone che abbiamo visto per anni; e, non ultimi, "capi" di abbigliamento che usciti dalle tipologie consolidate e strettamente merceologiche si avventurano verso nuovi "prodotti" ibridi, tra moda, arte e design. Un territorio vasto, anch'esso toccato dalle necessarie innovazioni tecnologiche del nostro tempo, ma soprattutto acceso da un rinnovato interesse per questi manufatti che possono contribuire, più di altri, a restituire l'idea di domesticità e di casa di cui tutti abbiamo necessità e piacere. Come per le mostre precedentemente curate da Beppe Finessi al Museo Poldi Pezzoli ("Di vaso in fiore", "Fare Lume" e "Intorno al libro"), ognuna di queste opere verrà scelta tra quelle immaginate dai più significativi protagonisti della scena internazionale del design dei nostri anni, tra il regesto di alcuni grandi maestri, come Bruno Munari ed Ettore Sottsass, Vico Magistretti e Alessandro Mendini, e alcuni dei nuovi protagonisti della scena internazionale.
22,00 18,70

Inventario. Tutto è progetto-Everything is a project

a cura di B. Finessi

editore: Corraini

pagine: 160

Il volume si apre con una ricerca dedicata al Mappamondo, strumento che, alla luce delle metamorfosi subite nel corso del tempo, mostra oggi una nuova vitalità, rivelandosi più che mai contemporaneo. Superata la copertina, come sempre, "Inventario" organizza il flusso di oggetti e pensieri attraverso un insieme di rubriche che ne ospitano i contenuti. Stefano Salis ci racconta la "vita come progetto" di Alberto Casiraghy, instancabile fondatore della casa editrice Pulcinoelefante che, nel 1982, ha iniziato a collaborare con i più importanti scrittori, poeti e artisti del nostro tempo e che da allora non ha mai smesso di stampare un libro al giorno: in casa, su carta pregiata, con un torchio o con una Audax Nebiolo. Michele Calzavara ripercorre il lavoro di Getulio Alviani, attento "ideatore plastico" per cui la materia più volte si è resa disponibile alla metamorfosi, al rendersi altro da sé. Giulio Iacchetti ci introduce all'universo delle biciclette pieghevoli nelle sue "Brevi Note", mentre in una rubrica dal dichiarato sapore munariano (Good Design), Deborah Duva descrive, con ironia e precisione, il "progetto" perfetto di un melograno. E poi le fotografie di Guido Guidi che ci insegnano a guardare un nulla solo apparente, le Bagatelle di Francesco M. Cataluccio e Michela Dossi sul tema della pioggia e i dialoghi di Marco Romanelli con il "nuovo maestro" Pierre Charpin. E molto altro ancora.
10,00 8,50

Inventario. Tutto è progetto-Everything is a project

a cura di

editore: Corraini

pagine: 160

Giunto al settimo volume, "Inventario. Tutto è Progetto" continua a raccontare la cultura del progetto dai più diversi punti di vista, e questa volta sceglie come punto di partenza una ricerca dedicata all'Oggetto libro inteso non come prodotto cartaceo, ma come universo di cose e azioni progettuali che a lui si ispirano e gli stanno "intorno". Una raccolta di oggetti per segnare l'avanzamento della lettura, strumenti per agevolare il lettore, sostegni per reggere e ordinare file di libri, lampade e oggetti di arredamento fatti per e con i libri, e che proprio nei libri trovano fondamentali elementi costruttivi e strutturali.
10,00 8,50

Inventario. Tutto è progetto-Everything is a project

a cura di B. Finessi

editore: Corraini

pagine: 160

10,00 8,50

Inventario. Tutto è progetto-Everything is a project

a cura di B. Finessi

editore: Corraini

pagine: 160

Continua l'indagine a tutto campo sulle vie della creazione e della cultura  del progetto nel nuovo numero di "Inventario", questa volta con una  copertina dedicata alla Maschera, e con nuovi contenuti dove le discipline  dell'architettura, del design e dell'arte, unite alla vita vera e propria, si trovano a dialogare assieme.
10,00 8,50

Inventario. Tutto è progetto-Everything is a project

a cura di B. Finessi

editore: Corraini

pagine: 160

Continua l'esplorazione di un'idea di progetto dove arte e design dialogano tra loro per cercare e inventare nuove vie verso nuovi orizzonti della creatività.
10,00 8,50

Di vaso in fiore. Ediz. italiana e inglese

a cura di B. Finessi

editore: Corraini

pagine: 80

Tra invenzioni tipologiche e sperimentazioni materiche, negli ultimi anni il vaso da fiori è stato al centro del territorio di lavoro di designer, architetti e artisti: una tipologia di oggetto che da qualche tempo viene sempre più reinterpretata e ripensata, fra una tradizione millenaria di oggetto quotidiano e la sua rilettura nel paesaggio contemporaneo. Sessanta fra i migliori progettisti internazionali maestri storici e giovani già affermati, si sono confrontati con un oggetto tipicamente "decorativo" ma destinato a ospitare a sua volta i "progetti" della natura (i fiori, appunto) e la loro bellezza. Il volume è il catalogo della mostra di Milano (Museo Poldi Pezzoli, 7 aprile - 9 maggio 2011).
12,00 10,20

Cruciale. Progetto di Giulio Iacchetti. Ediz. italiana e inglese

a cura di B. Finessi

editore: Corraini

pagine: 64

La forma della croce è il punto di partenza di questa ricerca progettuale di Giulio Iacchetti: il suo segno (croce come simbolo del divino, come luogo d'incontro, come centro di relazioni) è osservato e analizzato di volta in volta come forma nascosta all'interno della realtà. Questo volume presenta venti progetti di Giulio Iacchetti nati da una ricerca lunga cinque anni, che offrono una dimostrazione di come "il progetto possa essere non solo una soluzione a necessità funzionali o a richieste commerciali, ma possa diventare un modo per parlare della propria maniera di vedere e di stare nelle "cose" del mondo" (Beppe Finessi). La mostra "Cruciale 20 Croci di Giulio Iacchetti al Museo Diocesano" è in programma dal 15 aprile al 12 giugno 2011 presso il Museo Diocesano di Milano.
12,00 10,20

Il design italiano oltre le crisi. Autarchia, austerità, autoproduzione

Beppe Finessi

editore: Corraini

pagine: 400

Il volume, curato da Beppe Finessi e con il book design di Italo Lupi, focalizza la sua attenzione sul tema dell'autosufficienza produttiva, declinato e affrontato in modo diverso in tre periodi storici cruciali: gli anni Trenta (Dall'autarchia all'autonomia), gli anni Settanta (Dall.austerità alla partecipazione) e gli anni Zero (Dall'autoproduzione all'autosufficienza). Il percorso parte dunque dalle origini del design italiano, in cui a seguito delle sanzioni economiche imposte dalle Nazioni Unite nel 1935, il design italiano impara a fare di necessità virtù e riscopre materiali e tecniche della nostra tradizione o inventa addirittura nuovi fantasiosi materiali. La seconda sezione è dedicata al periodo che coincide con la crisi petrolifera degli anni '70, in cui i nostri grandi progettisti hanno realizzato opere esemplari, affrontando con coraggio la scarsità di risorse attraverso la sperimentazione di nuovi linguaggi. Il percorso si conclude infine nei giorni nostri, in un contesto di crisi del modello produttivo acriticamente perseguito nei decenni precedenti, spingendo a riscoprire non solo l'autoproduzione, ma anche, per esempio, le specificità locali e quell'unicum a livello internazionale che sono i distretti industriali italiani.
50,00 42,50

Su Mangiarotti

a cura di B. Finessi

editore: Abitare Segesta

pagine: 240

35,00

Ospiti inaspettati. Case di ieri, design di oggi. Ediz. italiana e inglese

a cura di

editore: Corraini

pagine: 160

Dimore storiche d'altri tempi dialogano con il design contemporaneo: conversazioni lievi e sorprendenti fra ambienti, arte e artigianato del passato con un corpus di oltre duecento oggetti progettati negli ultimi dieci anni da alcuni fra i protagonisti del design internazionale. Accostati nelle sale di quattro case-museo di Milano (il Museo Bagatti Valsecchi, Casa Boschi di Stefano, Villa Necchi Campiglio e Museo Poldi Pezzoli), i segni del passato e del presente svelano importanti e impreviste assonanze progettuali. Design del nuovo millennio e artigianato storico d.eccellenza riconoscono così inaspettati punti di contatto nelle rispettive progettualità e modi di produzione, oltre il sapore immediato di un accostamento ricco di fascino e storia.
28,00 23,80

Ultrabody. 208 opere tra arte e design. Ediz. italiana e inglese

Beppe Finessi

editore: Corraini

pagine: 256

Quello del corpo è un topos ricorrente nella storia dell'arte, soggetto privilegiato della creatività contemporanea, dal design all'architettura, dalla moda all'arredamento. "Ultrabody" propone un viaggio inedito sul tema del corpo attraverso una sequenza transdisciplinare di opere tra design e moda, tra architettura e arte, che parlano appunto del rapporto tra corpo e spazio, raccontando le infinite modalità di relazione tra le persone, le cose e gli ambienti intorno ad esse: 208 tipi diversi di "corpi", da quelli più evidenti a quelli più enigmatici e sperimentali, in un possibile e aggiornato dizionario di autori/opere/parole chiave di questo nostro nuovo Millennio.
28,00 23,80

Atlante Gavina. Ediz. italiana e inglese

Beppe Finessi

editore: Corraini

pagine: 112

L'avventura intellettuale e imprenditoriale di Dino Gavina definito da Marcel Breuer il più emotivo e impulsivo fra tutti i costruttori di mobili del mondo è presentata in questo volume attraverso brevi citazioni di protagonisti e studiosi di design sulla gran parte degli oggetti da lui ispirati e prodotti, ancora oggi icone del design moderno. Dopo la costituzione di Gavina Spa nel 1960, nel 1962 Dino Gavina fonda con alcuni soci l'azienda Flos, diventata in breve tempo un modello di successo internazionale nel campo dell'illuminazione. Del 1968 è il progetto Ultrarazionale primo tentativo di superare lo stretto Razionalismo nell'arredamento e nel design mentre a partire dal 1971 si inaugura Ultramobile che introduce l'opera d'arte nella produzione di mobili in serie, molti dei quali tuttora sul mercato. Da un'idea di Enzo Mari, nel 1974 prende vita Metamobile: un progetto per la realizzazione di mobili con semplici assemblaggi di tavole grezze e chiodi, "perché ognuno possa porsi di fronte alla produzione attuale con capacità critica".
18,00 15,30

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.