Il tuo browser non supporta JavaScript!
Libri e librai dal 1946 Scopri cosa dicono di noi

Libri di A. Dal Fabbro

Gianugo Polesello. Un maestro del Novecento. La composizione in architettura

a cura di A. Dal Fabbro, R. Cantarelli

editore: LetteraVentidue

pagine: 240

La composizione architettonica vive oggi in Italia una crisi d'identità, tendendo a diluirsi nel progetto di architettura come
25,00 21,25

L'economia del girotondo. Dalla plastica ai satelliti: il futuro è dei rifiuti

Luca Dal Fabbro

editore: Tecniche Nuove

pagine: 181

"Stiamo vedendo scomparire il ghiaccio al Polo Nord; gli uragani producono conseguenze sempre più drammatiche; le siccità prol
14,90 12,67

Venezia dall'alto

Armando Dal Fabbro, M. Giulia Montessori
e altri

editore: Jaca Book

pagine: 287

Nella sua "inesauribile interpretabilità" Venezia si crea nell'esperienza di chi la guarda, nella meraviglia, nel disciogliersi e ricomporsi lungo itinerari e pensieri, nella continuità ininterrotta della sua struttura formale, della sua corporeità, dove non contano i brani isolati, ma la sequenza di spazi, vuoti d'acqua e di pietra, definiti dalle cortine edilizie ininterrotte e stratificate. Le viste dal cielo permettono una lettura della fisicità urbana tramite l'individuazione di margini e bordi, e, nel caso di Venezia, anziché evidenziare emergenze monumentali e grandi volumi, rendono immediata la percezione dei vuoti, delle geometrie immaginarie che li separano e avvicinano, degli infiniti rimandi fra essi. Immaginando di volare su Venezia provenendo da direzioni diverse - dalla terraferma o dal mare - sette itinerari ci suggeriscono percorsi da scoprire nelle immagini in sequenza, individuando monumenti e spazi-luoghi senza mai perdere di vista la forma della città. Una campagna fotografica realizzata da elicottero appositamente per questo volume, permette la visione "a volo d'uccello" e rende possibile osservare dettagli e relazioni urbane di straordinaria sintesi. Un'opera che si rivolge a un pubblico vasto, ma che allo stesso tempo offre a studiosi, storici dell'arte e storici dell'architettura una conoscenza della città che, dal basso, sarebbe impossibile esperire.
100,00 85,00
23,00 19,55

Astrazione e memoria. Figure e forme del comporre

Armando Dal Fabbro

editore: CLEAN

pagine: 126

La forma di una città trasmette attraverso l'esperienza visiva indizi di un atto creativo, frammenti di realtà che riflettono società e culture fondate sull'idea di identità, di riconoscibilità e di appartenenza: e come tale la città si configura come una forma di linguaggio. Alla città antica fondata su una dimensione urbana finita, si è sostituita la città contemporanea, apparentemente indistinta, senza qualità, che incarna realtà contraddittorie che hanno generato e generano luoghi inespressivi e privi di contenuti urbani. Questa è la città che predilige il non finito, l'incompiutezza. Oggi nell'immaginario urbano contemporaneo è la stessa idea di città ad avere un futuro incerto. Credere nelle potenzialità espressive della città, sottolineandone il ruolo che l'architettura può ancora svolgere nella costruzione della sua immagine, significa per la città contemporanea rivendicare la forza di un'idea che esprima dignità e coerenza civile e interpreti l'architettura come espressione collettiva di una cultura urbana che continuamente si rinnova e in essa si rispecchia.
12,00 10,80
24,90 21,17

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.