Dal 1946 a fianco di professionisti e studenti Scopri cosa dicono di noi

I libri di Sociologia, Servizio sociale, Scienze del turismo e dell'organizzazione adottati per il secondo semestre 2019/2020

I libri di Sociologia, Servizio sociale, Scienze del turismo e dell'organizzazione adottati per il secondo semestre 2019/2020 I libri di Sociologia, Servizio sociale, Scienze del turismo e dell'organizzazione adottati per il secondo semestre 2019/2020

Vi proponiamo una selezione dei libri adottati nelle Facoltà di Sociologia, Scienze del turismo, Servizio sociale e Scienze dell'organizzazione.
Sul sito è in vendita solo una piccola parte, ma nelle nostre librerie sono disponibili i programmi dei corsi e tutti i libri adottati nel semestre, a prezzi speciali.
Se non puoi passare in libreria, o non studi a Milano e hai bisogno di informazioni, non esitare a contattarci qui.

La ricerca sociale: metodologia e tecniche

Piergiorgio Corbetta

editore: Il Mulino

pagine: 106

Questo manuale, dedicato alla metodologia e alle tecniche di cui si avvale la ricerca sociale, si compone di 4 volumi che, pur rappresentando tappe di un percorso di approfondimento unitario, possono essere utilizzati in modo autonomo. In questo primo volume sono illustrati i due paradigmi fondamentali della ricerca sociale - quello qualitativo e quello quantitativo - a partire dalle loro origini nel pensiero filosofico per giungere fino alle concrete applicazioni empiriche.

La ricerca sociale: metodologia e tecniche

Piergiorgio Corbetta

editore: Il Mulino

pagine: 168

Questo manuale, dedicato alla metodologia e alle tecniche di cui si avvale la ricerca sociale, si compone di 4 volumi (I. I paradigmi di riferimento; II. Le tecniche quantitative; III. Le tecniche qualitative; IV. L'analisi dei dati) che, pur rappresentando tappe di un percorso di approfondimento unitario, possono essere utilizzati in modo autonomo. In questo terzo volume si dà conto delle tecniche qualitative, le cui procedure e fasi sono strettamente intrecciate, a partire dai momenti fondamentali della raccolta dei dati e della loro analisi. Si configurano tuttavia tre grandi categorie, basate su osservazione diretta, interviste in profondità, uso dei documenti.

Introduzione allo studio del diritto pubblico e delle sue fonti

Tania Groppi, Andrea Simoncini

editore: Giappichelli

pagine: 403

Questo manuale, muovendo dall'esperienza didattica dei due autori, che insegnano diritto pubblico in corsi di studio non giuri

Filosofia politica contemporanea

Lorella Cedroni, Marina Calloni

editore: Mondadori Università

pagine: 240

I temi trattati in questo manuale rinviano tanto a consolidati sistemi di pensiero, quanto a inediti paradigmi teorici che si riferiscono sia allo sviluppo della tradizione politica moderna, sia alle nuove sfide teoriche che la riflessione filosofica contemporanea si trova ad affrontare. La presente raccolta nasce dalla necessità di porre domande che riguardano l'impianto metodologico della filosofia politica oggi e non soltanto il suo oggetto di ricerca. Rispetto alle mappe teorizzate da Bobbio in passato, cambia dunque la magnitudo della filosofia politica ripensata alla luce delle "alterità", dal momento che si estende a territori più vasti, in una società globale. Se, da un lato, le teorie liberali e democratiche proposte da Rawls e Habermas indicano i limiti del contrattualismo classico, dell'utilitarismo e del repubblicanesimo, dall'altro le diverse posizioni multiculturaliste, le riflessioni su potere e biopolitica, gli studi di genere e le analisi sul pensiero postcoloniale pongono sotto critica consolidate tradizioni del pensiero occidentale. L'analisi del linguaggio politico evidenzia inoltre come tali cambiamenti semantici stiano ad indicare contraddizioni e potenzialità di una disciplina aperta a nuovi orizzonti linguistici e culturali. La filosofia politica contemporanea si configura pertanto come un insieme mobile di paradigmi atto ad accogliere prospettive innovative e ad integrare visioni complesse della convivenza umana.

L'avvento della meritocrazia

Michael Young

editore: Edizioni di Comunità (Roma)

pagine: 231

Anno 2033: la Meritocrazia è al potere

Il giusto a chi va. Filosofia del merito e della meritocrazia

Roberto Brigati

editore: Il Mulino

pagine: 183

È opinione comune che merito e meritocrazia fondino l'uguaglianza e la giustizia sociale. Ma esiste un modo "naturale" e definitivo di ordinare secondo il merito due azioni? Una società meritocratica è qualcosa di diverso da un ordine sociale basato sulla produttività? Partendo da un'analisi filosofica del concetto stesso di merito, l'autore ne mette in luce la fondamentale ambiguità semantica, dimostrando che i suoi criteri di attribuzione possono avere un valore morale differente e che una prestazione rischia di essere giudicata meritevole in quanto corrisponde a criteri che a loro volta non sono giusti.

Le trappole della meritocrazia

Carlo Barone

editore: Il Mulino

pagine: 239

In un paese come il nostro, in cui prevale l'ereditarietà sociale e il talento fatica a emergere, la questione della meritocrazia è cruciale. Ma in che cosa consiste l'ideale meritocratico? Il volume presenta diverse declinazioni della meritocrazia e ne illustra i rispettivi punti di forza, ma anche le possibili debolezze. Vengono discussi poi gli inconvenienti degli incentivi al merito, ad esempio l'indebolimento delle motivazioni intrinseche: ci si impegna per vincere un premio, non per realizzare un progetto. Meritocrazia può significare però anche pari opportunità: l'indagine, dati alla mano, evidenzia il ruolo fondamentale dell'istruzione come ascensore sociale per chi proviene dal basso e approfondisce temi assai dibattuti quali la riforma delle scuole e delle università o le liberalizzazioni del commercio e delle professioni.

L'economia. Comprendere il mondo che cambia

a cura di The Core Team

editore: Il Mulino

pagine: 605

Un testo introduttivo che mette in condizione gli studenti di affrontare i problemi più pressanti dello sviluppo odierno forne

Introduzione alla sociologia del mercato del lavoro

Emilio Reyneri

editore: Il Mulino

pagine: 280

Il libro fornisce un panorama articolato e aggiornato del mercato del lavoro italiano in una prospettiva europea

Relazioni industriali. L'esperienza italiana nel contesto internazionale

Lorenzo Bordogna, Roberto Pedersini

editore: Il Mulino

pagine: 307

Il volume offre un articolato quadro analitico e concettuale per lo studio delle relazioni industriali, con un costante riferi

Sociologia della famiglia

Chiara Saraceno, Manuela Naldini

editore: Il Mulino

pagine: 320

Il manuale fornisce gli strumenti per comprendere le trasformazioni della famiglia in Europa, in Occidente e in altre società; i rapporti tra i sessi e le generazioni; i modi in cui la famiglia è stata definita e regolata in passato e nell'epoca contemporanea; le forme di interdipendenza tra organizzazione familiare, sistemi economici, mercato del lavoro, modelli di welfare.

Interstizi della città. Rifugi del vivere quotidiano

Giampaolo Nuvolati

editore: Moretti & Vitali

pagine: 192

L'interstizio ha una caratteristica precisa: tiene insieme la realtà, il ricordo e la fantasia, intreccia gli aspetti micro e

Un caffè tra amici, un whiskey con lo sconosciuto. La funzione dei bar nella metropoli contemporanea

Giampaolo Nuvolati

editore: Moretti & Vitali

pagine: 198

Nella nostra quotidianità ci capita molto spesso di entrare in un bar per prendere un caffè o un aperitivo, lo facciamo con una certa disinvoltura senza dare alcun rilievo al luogo stesso. Bar, caffè, bistrò, pubs e, più in generale, i servizi pubblici di ristoro svolgono viceversa una funzione importante nella società contemporanea come "luoghi terzi", interstiziali, a metà tra il mondo della famiglia e il mondo del lavoro. Costituiscono cornici all'interno delle quali si sviluppano dinamiche particolari, dove si rinforzano le identità e il capitale sociale preesistente ma anche si aprono nuove relazioni con lo sconosciuto. Il testo affronta questi temi partendo da una analisi delle varie popolazioni che troviamo in città e che frequentemente vengono a contatto proprio negli esercizi pubblici. Da luoghi di formazione della opinione pubblica oggi i bar sono soprattutto luoghi di passaggio dove però i soggetti possono ancora mettersi in gioco - aprendosi a nuovi rapporti - o, al contrario, chiudersi in sé stessi. Rappresentano tanto il contesto del leisure e della aggregazione, quanto lo specchio delle solitudini metropolitane. Essi ricalcano il genius loci di una città oppure ne stravolgono l'immagine più consolidata rispondendo a pratiche di consumo globalizzate. Sono infine di vario tipo: dal locale storico al bar di periferia, dall'osteria di campagna al chiringuito sulla spiaggia, dal bar del museo all'internet caffè.

L'interpretazione dei luoghi. Flânerie come esperienza di vita

Giampaolo Nuvolati

editore: Firenze University Press

pagine: 218

Il volume intende offrire una panoramica degli studi sul tema del flâneur

Sociologia dell'organizzazione

Angelo Pichierri

editore: Laterza

pagine: 198

Il testo affronta i problemi dell'organizzazione, dell'azione organizzata, delle relazioni tra organizzazioni, con l'obiettivo principale di fornire al lettore strumenti di analisi relativamente semplici, che gli permettano di capire meglio non solo le organizzazioni propriamente dette, ma anche gli aspetti organizzativi degli ambiti più vari della vita sociale. È in questa prospettiva che il volume introduce agli autori, specialmente i classici, e indica i temi importanti presenti in ogni manuale o trattato (organizzazione come sistema, struttura organizzativa, cultura organizzativa, potere, cambiamento) e quelli - come le reti organizzative - di più recente acquisizione.

Storia del pensiero organizzativo

Giuseppe Bonazzi

editore: Franco Angeli

pagine: 192

Il presente volume tratta la questione industriale, definita dagli assi portanti "tecnologia e consenso"

I mondi del vino. Enografia dentro e fuori il bicchiere

Gianmarco Navarini

editore: Il Mulino

pagine: 261

Alle prese con un linguaggio sempre più tecnico ed esoterico, gli enofili cercano di muoversi con disinvoltura fra terroir e crus, giurie e sommelier, wine auctions e classificazioni, degustazioni e concorsi, vini quotidiani ed etichette dal valore astronomico, oltre che - naturalmente - tra vigne e cantine. Se il filo conduttore è il piacere della conoscenza, la ricerca dell'eccellenza e l'amore per la qualità, molteplici sono gli approcci: il vino è passione, hobby, educazione al gusto, così come studio, lavoro, profitto, distinzione sociale, e anche arte, collezione e comunicazione. Accompagnandoci nell'esplorazione dei tanti e sfaccettati mondi del vino, il libro illustra quel grande racconto sociale che sottende la nuova cultura del bere nei suoi tratti qualificanti, mode e snobismi compresi. Perché se un buon connaisseur sa tutto dell'annata migliore, un wine snob conosce il nome del cantiniere.

Sociologia della povertà

Enrica Morlicchio

editore: Il Mulino

pagine: 237

Perché ci sono i poveri, chi sono e come si è trasformata storicamente la loro condizione? Come è stata descritta la povertà? Questo volume affronta il tema secondo una prospettiva sociologica, con una particolare attenzione per il caso italiano, illustrando con chiarezza gli strumenti che misurano il fenomeno della povertà nelle sue varie dimensioni.

Che cos'è il welfare state

Yuri Kazepov, Domenico Carbone

editore: Carocci

pagine: 160

Il welfare state è nato come risposta politica ai bisogni sociali emersi con la rivoluzione industriale. Ma le politiche sociali sono diverse da paese a paese e dalla rivoluzione industriale a oggi il contesto socio-economico e demografico è profondamente mutato, e con esso le esigenze della comunità. Come comprendere le diversità esistenti e le direzioni del cambiamento? Quali sono le prospettive europee anche dopo la crisi? In questa nuova edizione ampliata e aggiornata, il testo offre, in forma chiara e sintetica, una serie di strumenti per rispondere a tali domande.

La salute disuguale

La sfida di un mondo ingiusto

Michael Marmot

editore: Il Pensiero Scientifico

pagine: 233

Tra politica e società. Fondamenti, trasformazioni e prospettive

Ilvo Diamanti, Luigi Ceccarini

editore: Il Mulino

pagine: 399

Questo innovativo manuale esplora il nesso esistente tra due dimensioni portanti del vivere comunitario: la società e la polit

Nuove cittadine, nuove cittadinanze? Donne migranti e pratiche di partecipazione

Daniela Cherubini

editore: Meltemi

pagine: 294

A partire da una ricerca etnografica sulle associazioni di donne migranti nella regione spagnola dell'Andalusia, il libro espl

Genere e partecipazione politica

a cura di S. Magaraggia, G. Vingelli

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Il libro intende fornire un quadro analitico per leggere il complesso rapporto tra partecipazione politica e genere. La partecipazione politica è un fenomeno multidimensionale capace di esprimersi con sfumature differenti a seconda dei contesti e dei soggetti coinvolti. Le questioni sulle quali si coordinano i contributi qui raccolti sono quindi varie, e spaziano dalle specificità del coinvolgimento femminile e maschile rispetto alla dimensione quantitativa e sostanziale, alle asimmetrie di potere decisionale tra donne e uomini nelle istituzioni. Adottando un taglio teorico ed empirico i contributi analizzano da un lato le relazioni che si (ri)configurano tra i movimenti delle donne e altri tipi di movimenti sociali e dall'altro le forme dell'attivismo politico stesso. Queste analisi che si estendono anche oltre i confini nazionali utilizzano come lente primaria, ma non unica, il genere, cercando di comprendere se e con quali modalità questa dimensione venga inclusa ed elaborata come questione chiave delle forme di partecipazione e mobilitazione che emergono nel contesto dell'attuale crisi economica e politica.

Il terziario di consumo. Occupazione e professioni

Ivana Fellini

editore: Carocci

pagine: 201

Lo studio dell'occupazione e delle professioni sconta in Italia un certo ritardo rispetto alla transizione terziaria della met

Sociologia della cultura

Wendy Griswold

editore: Il Mulino

pagine: 240

Fino a qualche anno fa la sociologia aveva un atteggiamento di complessiva disattenzione per i fenomeni culturali, che venivano piuttosto affidati agli studi antropologici. Più di recente abbiamo però assistito a un radicale cambiamento di sensibilità, anche grazie alla variegata esperienza dei "cultural studies". Questo mutamento di clima culturale è avvenuto in maniera disordinata e perfino caotica: sotto l'etichetta dei "processi culturali" vengono ormai proposti i temi più disparati, mentre manca una guida chiara e sistematica alla materia. È quanto offre allo studente universitario questo libro di Wendy Griswold, proposto in una nuova edizione.

A dieta di media. Comunicazione e qualità della vita

Marco Gui

editore: Il Mulino

pagine: 172

Lavoro, studio, svago, informazione: tra computer, televisione, smartphone o tablet la quantità di tempo che passiamo quotidianamente con gli occhi puntati su uno schermo è enorme. Ma esiste un pericolo di "obesità mediale", analoga a quella alimentare, nell'era digitale? Il libro sviluppa questo parallelo indicando, per la "cura", quattro punti chiave: limitarsi nella quantità del consumo; scegliere la qualità dei contenuti e delle relazioni fruite; concentrarsi contro i rischi del multitasking e della perdita dell'attenzione; relazionarsi gestendo con accuratezza i rapporti personali tra offline e online.

Il turismo enogastronomico. Progettare, gestire, vivere l'integrazione tra cibo, viaggio, territorio

Erica Croce, Giovanni Perri

editore: Franco Angeli

pagine: 276

Una forma di turismo culturale, tematica, integrata e sostenibile, in cui lo spirito del luogo si assapora nel piatto e si ind

Destination marketing. La nuova frontiera della procommercializzazione turistica

Josep Ejarque

editore: Hoepli

pagine: 368

Josep Ejarque ci spiega come sta cambiando il mercato del turismo e come bisogna muoversi nel nuovo scenario, divenuto altamen

Regioni e province italiane. Sette casi significativi di comunicazione turistica

a cura di E. Gabardi

editore: Franco Angeli

pagine: 160

Nel corso degli ultimi anni abbiamo assistito a un decadimento progressivo della comunicazione turistica da parte dei vari governi italiani. Una quasi totale assenza di appeal, con proposte di loghi e di campagne pubblicitarie non coerenti con un paese che non solo merita molto di più, ma che non è assolutamente povero di professionalità creative. La stessa cosa però non è avvenuta a livello locale. Come per una sorta di felice compensazione, alcune delle più brillanti campagne pubblicitarie realizzate per regioni e province sono infatti nate proprio nello stesso periodo. Il fatto può sembrare sorprendente, ma è invece indice di una sempre maggiore attenzione nella comunicazione delle amministrazioni locali che hanno saputo fornirsi di strumenti, persone, consulenti e strutture professionali - interne ed esterne - desiderose di utilizzare linguaggi, segni, narrazioni in grado di catturare l'attenzione dei potenziali turisti, rammentando o modificando ove necessario le peculiarità visibili e invisibili di un territorio, trasformandolo in un potente di brand. I casi riguardano: Regione Alto Adige (Piera D'Adamo e Luigi Spellini), Regione Campania (Giuseppe Salinari), Regione Piemonte (Isabella Vallini), Regione Puglia (Peppe Allegretta), Regione Toscana (Ermanno Bonomi), Provincia di Ferrara (Tommaso Gavioli), Provincia di Piacenza (Arnaldo Amlesu). Conclusioni e considerazioni di Alberto Abruzzese a cura di Emanuele Gabardi e Vittoria Morganti.

Musei di Milano. Lo spettacolo della cultura e della bellezza al tempo di Expo

a cura di E. Gabardi, V. Morganti

editore: Franco Angeli

pagine: 208

Milano è la città protagonista di una metamorfosi architettonica che ne sta ancora modificando lo skyline. Ex capitale morale d'Italia e non più, fortunatamente, metropoli "da bere", ha una lunga tradizione culturale a livello internazionale che le va riconosciuta in pieno, insieme ad alcune unicità: tra tutti, pensiamo a uno dei più famosi teatri del mondo e a quel Cenacolo dipinto dalla modernità travolgente del genio di Leonardo. Dispone di decine di musei che spaziano da contenitori di opere artistiche, ai musei legati alla storia, alla scienza, come ad alcune delle attività professionali che più di altre identificano il genius loci milanese: moda e design. Dedichiamo questo volume a chi desidera esplorare Milano fino in fondo, oltre i luoghi comuni estranei al presente: qui troverà motivi per visitare le meraviglie custodite nei suoi musei e potrà scoprirne la vera anima, abitata da una milanesità intensa, costruita sulle basi solide del saper fare e della condivisione del bene comune. In questo libro si racconta la comunicazione innovativa di alcuni musei della città che dialogano con il pubblico trasversale dell'oggi, formato da individui diversi per cultura e aspettative. Eppure, ci piace pensarlo, questo è anche un libro che rappresenta un invito a guardare meglio alla città, rivolto a chi la visita ma anche a chi la abita, magari un po' distrattamente. Perché Milano è davvero bella ma non ama ostentare le sue doti: bisogna saperle scoprire.

L'etica in pratica nel servizio sociale. Casi e commenti in prospettiva internazionale

editore: Erickson

pagine: 282

In tutto il mondo i professionisti del lavoro sociale devono affrontare sempre più spesso sfide etiche comuni in contesti molto diversi tra loro. Questo volume esamina casi reali legati all'etica, cercando di dare un contributo utile per situazioni complesse. Nell'esperienza quotidiana, infatti, ogni operatore sociale incontra situazioni che presentano caratteristiche inedite e sollevano dilemmi etici. Non è facile, quindi, agire sempre in modo giusto e imparziale. A volte sembra di non poter rispettare una regola o di non riuscire a gestire il delicato rapporto con l'ente di appartenenza o le norme di legge. L'esperienza diretta e il confronto con la pratica di operatori esperti sono d'aiuto, ma è necessario allenarsi a cogliere e affrontare queste situazioni problematiche sin dall'inizio della propria carriera. Ecco quindi l'utilità di questo volume: i casi proposti permettono di coltivare e sviluppare una sensibilità ai dettagli eticamente rilevanti e problematici. Ogni caso si apre con una breve introduzione, seguita da due commenti e da domande utili alla riflessione. I commenti, scritti da autori di Paesi diversi, fanno riferimento a teorie rilevanti, concetti, questioni pratiche, modalità alternative di intervento e conseguenti implicazioni. Si tratta di una risorsa accessibile e unica, indispensabile per stimolare una riflessione etica, espandere i propri orizzonti e sviluppare una sensibilità interculturale. Si rivolge a studenti, a neolaureati e professionisti.

La ricerca sociale: metodologia e tecniche

Piergiorgio Corbetta

editore: Il Mulino

pagine: 282

Questo manuale, dedicato alla metodologia e alle tecniche di cui si avvale la ricerca sociale, si compone di 4 volumi (I. I paradigmi di riferimento; II. Le tecniche quantitative; III. Le tecniche qualitative; IV. L'analisi dei dati) che, pur rappresentando tappe di un percorso di approfondimento unitario, possono essere utilizzati in modo autonomo. Questo quarto volume descrive il trattamento statistico del dati raccolti con le tecniche della ricerca quantitativa. Una volta tradotta la teoria in fatti empirici e trasformati i concetti in variabili, occorre studiare tali variabili e le loro relazioni: è questo il compito dell'analisi dei dati.

Il mondo della ricerca qualitativa

a cura di A. De Lillo

editore: UTET

pagine: 256

Quali caratteristiche deve avere un "buon" manuale di Metodologia della ricerca sociale? Chiarezza espositiva, completezza, ricchezza di esempi, innovatività, lungimiranza. Questo manuale contiene tutte queste importanti caratteristiche, messe in luce dal fecondo dialogo tra autrici e autori. La prospettiva utilizzata è altresì fortemente orientata alla relazione tra ricerca e mutamento sociale: ampio spazio è dedicato alle trasformazioni sociali e agli importanti cambiamenti che hanno interessato le pratiche di ricerca al fine di entrare in relazione con un mondo sempre più complesso. Il mondo della ricerca qualitativa sottolinea altresì che i mondi "quali" e "quanti" non sono poi tra loro così distanti e che, nel particolare, la ricerca qualitativa è sempre più aperta al confronto e all'integrazione con metodi di carattere quantitativo.

Antropologia culturale. Ediz. MyLab

Barbara Miller

editore: Pearson

pagine: 350

L'attività didattica e di apprendimento del corso è proposta all'interno di un ambiente digitale per lo studio, che ha l'obiet

Il welfare sociale in Italia. Realtà e prospettive

editore: Carocci

pagine: 288

Qual è l'attuale situazione del welfare sociale in Italia? Quali ipotesi si prospettano per il suo futuro? Il libro affronta q

Servizio sociale riflessivo. Metodi e tecniche per gli assistenti sociali

Luca Fazzi

editore: Franco Angeli

pagine: 176

Il servizio sociale riflessivo è composto dal più vasto insieme di metodi e tecniche che permettono agli operatori di essere consapevoli del proprio agire professionale e di contribuire, in modo coerente con i principi e i fondamenti etici della professione, al cambiamento dei modelli di organizzazione e lavoro nei servizi. Il volume analizza le pratiche di servizio sociale riflessivo attraverso il resoconto del lavoro quotidiano degli assistenti sociali. Decine di racconti e storie di professionisti rivelano al tempo stesso le difficoltà e le opportunità che si aprono per il servizio sociale quando sono chiariti i meccanismi taciti e inconsapevoli che orientano la professione, attraverso processi di apprendimento e socializzazione in ambienti in cui prevalgono burocrazia e norme standardizzate rispetto a riflessività e tensione alla promozione e alla soddisfazione dei bisogni delle persone. Il testo si propone come strumento di lavoro per aumentare l'efficacia degli interventi e dell'apprendimento continuo per la promozione della professione di assistente sociale nell'attuale fase di trasformazione e riorganizzazione dei sistemi dei servizi.

Fondamenti di diritto della previdenza sociale

Mattia Persiani, Madia D'Onghia

editore: Giappichelli Editore

pagine: 394

Il volume giunge alla sua terza edizione, completamente aggiornato sia alle ultime novità legislative, sia al dibattito dottri

Contabilità generale. La composizione del bilancio d'esercizio

a cura di F. Corno, G. Lombardi Stocchetti

editore: Guerini Next

pagine: 295

Accedi subito al portale degli esercizi! Il nuovo corso di Contabilità generale è affiancato da un eserciziario on line, indispensabile per superare l'esame, disponibile sul portale http://guerininext.education Digita il codice che trovi all'interno del libro: potrai così creare un account e una password strettamente personali e accedere facilmente all'eserciziario.

Capire le organizzazioni

Maurizio Catino

editore: Il Mulino

pagine: 323

Obiettivo del volume è fornire a studenti e operatori strumenti di analisi organizzativa che consentano di applicare conoscenze e concetti acquisiti nella ricerca e nella pratica quotidiana. Il testo fa costante riferimento alle discipline correlate (sociologia in primo luogo, ma anche economia, psicologia e scienza politica) e alle questioni rilevanti per le organizzazioni nella società contemporanea.

Metodologia della ricerca sociale. Ediz. mylab

Mario Lucchini

editore: Pearson

pagine: 365

Il presente manuale vuole offrire un'ampia panoramica dei metodi impiegati dagli scienziati sociali per rispondere ai loro int

Sociologia della vita famigliare. Soggetti, contesti e nuove prospettive

Caterina Satta, Sveva Magaraggia
e altri

editore: Carocci

pagine: 228

Cosa significa "essere famiglia" oggi? Quali sono gli attori che la costruiscono nel quotidiano? Quali le pratiche e i contest

Fondamenti di diritto del lavoro

editore: Giappichelli Editore

pagine: 293

L'opera, giunta alla sua terza edizione, intende illustrare la materia del diritto del lavoro nelle sue linee evolutive e nei

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.